V (Maroon 5)

album dei Maroon 5 del 2014
V
ArtistaMaroon 5
Tipo albumStudio
Pubblicazione2 settembre 2014
Durata40:10
Dischi1
Tracce11
GenerePop rock
Elettropop
EtichettaInterscope
ProduttoreBenny Blanco, Ryan Tedder, Noel Zancanella, Shellback, Jason Evigan, The Monsters & Strangerz, Johan Carlsson, Ammo, Cirkut, Stargate, Astma & Rocwell, OzGo, Rodney "Darkchild" Jerkins, Andre Lindal, Adam Levine
RegistrazioneRecord Plant, Conway Studio e Kingston Stound, Los Angeles (California)
Patriot Studio, Denver (Colorado)
Matzah Ball Studio, New York (New York)
MXM Studio e Wolf Cousin Studio, Stoccolma (Svezia)
Luke's in the Boo, Malibù (California)
The Mothership, Sherman Oaks (California)
FormatiCD, LP, download digitale
Certificazioni
Dischi d'oroBrasile Brasile[1]
(vendite: 20 000+)
Francia Francia[2]
(vendite: 50 000+)
Italia Italia[3]
(vendite: 25 000+)
Nuova Zelanda Nuova Zelanda[4]
(vendite: 7 500+)
Dischi di platinoAustria Austria[5]
(vendite: 15 000+)
Canada Canada (3)[6]
(vendite: 240 000+)
Danimarca Danimarca (2)[7]
(vendite: 40 000+)
Polonia Polonia[8]
(vendite: 20 000+)
Regno Unito Regno Unito[9]
(vendite: 300 000+)
Singapore Singapore[10]
(vendite: 10 000+)
Stati Uniti Stati Uniti (3)[11]
(vendite: 3 000 000+)
Svezia Svezia[12]
(vendite: 20 000+)
Dischi di diamanteMessico Messico[13]
(vendite: 300 000+)
Maroon 5 - cronologia
Album precedente
(2012)
Album successivo
(2015)
Singoli
  1. Maps
    Pubblicato: 16 giugno 2014
  2. It Was Always You
    Pubblicato: 29 luglio 2014
  3. Animals
    Pubblicato: 24 agosto 2014
  4. Sugar
    Pubblicato: 13 gennaio 2015
  5. This Summer's Gonna Hurt like a Motherfucker
    Pubblicato: 19 maggio 2015
  6. Feelings
    Pubblicato: 14 settembre 2015

V è il quinto album in studio del gruppo musicale statunitense Maroon 5, pubblicato il 2 settembre 2014 dalla Interscope Records.[14]

PromozioneModifica

Il primo singolo estratto è Maps, pubblicato il 16 giugno 2014. Il secondo è stato It Was Always You, uscito il 29 luglio, mentre il terzo è stato Animals, pubblicato il 24 agosto. Dell'album viene pubblicata anche una versione speciale, denominata semplicemente V (Deluxe). Il 13 gennaio 2015 viene pubblicato Sugar come quarto singolo.

Il 19 maggio 2015, a sorpresa, viene pubblicato il singolo inedito This Summer's Gonna Hurt like a Motherfucker, inserito nella riedizione dell'album uscita nello stesso anno. Il 15 settembre viene estratto come sesto ed ultimo singolo Feelings.

TracceModifica

  1. Maps – 3:10 (Adam Levine, Ryan Tedder, Benjamin Levin, Ammar Malik, Noel Zancanella)
  2. Animals – 3:51 (Adam Levine, Shellback, Benjamin Levin)
  3. It Was Always You – 4:00 (Adam Levine, Sam Martin, Jason Evigan, Marcus Lomax, Jordan Johnson, Stefan Johnson)
  4. Unkiss Me – 3:58 (Adam Levine, Johan Carlsson, Ross Golan)
  5. Sugar – 3:55 (Adam Levine, Joshua Coleman, Lukasz Gottwald, Jacob Kasher Hindlin, Mike Posner, Henry Walter)
  6. Leaving California – 3:23 (Adam Levine, Benjamin Levin, Nate Ruess, Ammar Malik, Tor Erik Hermansen, Mikkel Storleer Eriksen)
  7. In Your Pocket – 3:39 (Adam Levine, Shellback, Tobias Jimson, Michel Flygare)
  8. New Love – 3:16 (Adam Levine, Ryan Tedder, Noel Zancanella)
  9. Coming Back for You – 3:47 (Adam Levine, Sam Martin, Jason Evigan, Marcus Lomax, Jordan Johnson, Stefan Johnson)
  10. Feelings – 3:14 (Adam Levine, Shellback, Oscar Görres)
  11. My Heart Is Open (feat. Gwen Stefani) – 3:57 (Adam Levine, Benjamin Levin, Sia Furler, Rodney Jerkins, Andre Lindal)
Tracce bonus nell'edizione deluxe
  1. Shoot Love – 3:10 (Adam Levine, Benjamin Levin, Ammar Malik, Shellback, Paul Epworth)
  2. Sex and Candy – 4:25 (John Wozniak)
  3. Lost Stars – 4:27 (Gregg Alexander, Danielle Brisebois, Nick Lashley, Nick Southwood)
Tracce bonus nella riedizione del 2015
  1. This Summer's Gonna Hurt like a Motherf***er – 3:46 (Shellback, Adam Levine)
  2. Shoot Love – 3:10 (Adam Levine, Benjamin Levin, Ammar Malik, Shellback, Paul Epworth)
  3. Sex and Candy – 4:25 (John Wozniak)
  4. Lost Stars – 4:28 (Gregg Alexander, Danielle Brisebois, Nick Lashley, Nick Southwood)
  5. Maps (Rumba Whoa Remix feat. J Balvin) – 4:13 (Adam Levine, Ryan Tedder, Benjamin Levin, Ammar Malik, Noel Zancanella)
  6. Maps (Slaptop Remix) – 4:04 (Adam Levine, Ryan Tedder, Benjamin Levin, Ammar Malik, Noel Zancanella)
  7. Animals (Danny Olson Remix) – 5:00 (Adam Levine, Shellback, Benjamin Levin)
  8. Animals (Gryffin Remix) – 5:19 (Adam Levine, Shellback, Benjamin Levin)
  9. Sugar (feat. Nicki Minaj) – 3:54 (Adam Levine, Joshua Coleman, Lukasz Gottwald, Jacob Kasher Hindlin, Mike Posner, Henry Walter)
DVD bonus nella Asia Tour Limited Edition
  1. Maps (Video) – 3:28 (Adam Levine, Ryan Tedder, Benjamin Levin, Ammar Malik, Noel Zancanella)
  2. Maps (Behind the Scenes) – 3:38 (Adam Levine, Ryan Tedder, Benjamin Levin, Ammar Malik, Noel Zancanella)
  3. Animals (Video) – 4:01 (Adam Levine, Shellback, Benjamin Levin)
  4. Sugar (Video) – 5:02 (Adam Levine, Joshua Coleman, Lukasz Gottwald, Jacob Kasher Hindlin, Mike Posner, Henry Walter)
  5. Lost Stars (Video) (Acoustic Version) – 3:46 (Gregg Alexander, Danielle Brisebois, Nick Lashley, Nick Southwood)
  6. Lost Stars (Video) – 4:35 (Gregg Alexander, Danielle Brisebois, Nick Lashley, Nick Southwood)
  7. Maroon 5 "V" (EPK) – 5:27

FormazioneModifica

Gruppo
Altri musicisti
  • Sam Schamberg – voce aggiuntiva e battimani (traccia 1)
  • Jason Fields – voce aggiuntiva e battimani (traccia 1)
  • Travis Leete – voce aggiuntiva e battimani (traccia 1)
  • Shawn Tellez – voce aggiuntiva e battimani (traccia 1)
  • Benny Blanco – strumentazione e programmazione (tracce 1, 6 e 11)
  • Ryan Tedder – strumentazione e programmazione (tracce 1 e 8)
  • Noel Zancanella – strumentazione e programmazione (tracce 1 e 8)
  • Shellback – chitarra, basso, tastiera e batteria aggiuntivi (traccia 2), programmazione aggiuntiva (tracce 4, 7 e 10), strumentazione aggiuntiva (tracce 7 e 10), Gammeldansk Drunk (traccia 7), cori (traccia 10)
  • Jason Evigan – strumentazione e programmazione (tracce 3 e 9)
  • The Monsters & Strangerz – strumentazione e programmazione (tracce 3 e 9)
  • Johan Carlsson – tastiera, strumentazione, programmazione e cori (traccia 4)
  • Max Martin – programmazione aggiuntiva (traccia 4)
  • Ashley Cahill – cori (traccia 4)
  • Ryan Jackson-Healy – cori (traccia 4)
  • Sam Farrar – cori (traccia 4)
  • Ross Golan – cori (traccia 4)
  • Mattias Hylund – strumenti ad arco (traccia 4)
  • Mike Posner – voce aggiuntiva (traccia 5)
  • Dr. Luke – chitarra, synth bass, tastiera, batteria, percussioni, strumentazione e programmazione (traccia 5)
  • Ammo – tastiera, batteria, percussioni, strumentazione e programmazione (traccia 5)
  • Cirkut – tastiera, batteria, percussioni, core percussion, strumentazione e programmazione (traccia 5)
  • Stargate – strumentazione e programmazione (traccia 6)
  • Noah Passovoy – strumentazione e programmazione (traccia 6), Gammeldansk Drunk (traccia 7)[15]
  • Aryn Wüthrich – cori (traccia 6)
  • Astma & Rocwell – strumentazione e programmazione aggiuntive (traccia 7)
  • OzGo – strumentazione e programmazione aggiuntive (traccia 10)
  • Gwen Stefani – voce (traccia 11)
  • Phil Peterson – strumenti ad arco (traccia 11)
Produzione
  • Max Martin – produzione esecutiva, registrazione voce (traccia 2)
  • Noah Passovoy – ingegneria del suono, produzione aggiuntiva (tracce 1 e 6), produzione vocale (traccia 4)
  • Eric Eylands – assistenza tecnica
  • Serban Ghenea – missaggio
  • Tom Coyne – mastering
  • Benny Blanco – produzione (tracce 1, 6)
  • Ryan Tedder – produzione (tracce 1, 8)
  • Noel Zancanella – produzione (tracce 1, 8)
  • Chris "Anger Management" Sclafani – ingegneria del suono (tracce 1, 6 e 11)
  • Matthew Tryba – ingegneria del suono (traccia 1)
  • Bradford H. Smith – assistenza tecnica (tracce 1, 6 e 11)
  • John Hanes – ingegneria al missaggio (tracce 1-3, 5-7, 9-11)
  • Phil Seaford – assistenza tecnica al missaggio (tracce 1, 6, 7, 10 e 11)
  • Tim Roberts – assistenza tecnica al missaggio (traccia 2)
  • Shellback – produzione (tracce 2, 7, 10), registrazione strumentazione, voce, cori e programmazione (traccia 2)
  • Jason Evigan – produzione e produzione vocale (tracce 3 e 9)
  • The Monsters & Strangerz – produzione (tracce 3 e 9)
  • Stefan Johnson – produzione vocale (tracce 3 e 9)
  • Sam Martin – produzione vocale (tracce 3 e 9)
  • Isaiah Tejada – produzione vocale aggiuntiva (tracce 3 e 9)
  • Johan Carlsson – produzione, produzione vocale e ingegneria al missaggio (traccia 4)
  • Ammo – produzione (traccia 5)
  • Cirkut – produzione (traccia 5)
  • Doug McKean – ingegneria del suono (traccia 5)
  • Clint Gibbs – ingegneria del suono (traccia 5)
  • Jonathan Sher – ingegneria del suono (traccia 5)
  • John Armstrong – assistenza tecnica (traccia 5)
  • Rachael Findlen – assistenza tecnica (traccia 5)
  • Cameron Montgomery – assistenza tecnica (traccia 5)
  • Stargate – produzione (traccia 6)
  • Mikkel Erikssen – ingegneria (traccia 6)
  • Tim Blacksmith – produzione esecutiva (traccia 6)
  • Danny D – produzione esecutiva (traccia 6)
  • Astma & Rocwell – produzione (traccia 7)
  • Eric Weaver – assistenza tecnica (tracce 9)
  • OzGo – produzione (traccia 10)
  • Rodney "Darkchild" Jerkins – produzione (traccia 11)
  • Andre Lindal – produzione (traccia 11)
  • Adam Levine – produzione (traccia 11)

ClassificheModifica

Classifiche di fine annoModifica

Classifica (2014) Posizione
Belgio (Vallonia)[21] 132
Canada[22] 21
Stati Uniti[23] 35
Svezia[24] 40
Classifica (2015) Posizione
Australia[25] 55
Canada[26] 25
Danimarca[27] 13
Francia[28] 85
Spagna[29] 51
Stati Uniti[30] 6
Svezia[31] 20
Classifica (2016) Posizione
Stati Uniti[32] 113

Classifiche di fine decennioModifica

Classifica (2010-19) Posizione
Stati Uniti[33] 58

NoteModifica

  1. ^ (PT) Maroon 5 – Certificados, su pro-musicabr.org.br, Pro-Música Brasil. URL consultato il 15 aprile 2021.
  2. ^ (FR) Maroon 5 - V – Les certifications, su snepmusique.com, SNEP. URL consultato il 15 aprile 2021.
  3. ^ V (certificazione), su fimi.it, Federazione Industria Musicale Italiana. URL consultato il 15 aprile 2021.
  4. ^ (EN) Official Top 40 Albums - 24 August 2015, su nztop40.co.nz, The Official NZ Music Charts. URL consultato il 15 aprile 2021.
  5. ^ (DE) Maroon 5 - V – Gold & Platin, su IFPI Austria. URL consultato il 15 aprile 2021.
  6. ^ (EN) V – Gold/Platinum, su musiccanada.com, Music Canada. URL consultato il 15 aprile 2021.
  7. ^ (DA) V, su IFPI Danmark. URL consultato il 18 maggio 2021.
  8. ^ (PL) bestsellery i wyróżnienia, su bestsellery.zpav.pl, Związek Producentów Audio-Video. URL consultato il 15 aprile 2021.
  9. ^ (EN) V, su bpi.co.uk, British Phonographic Industry. URL consultato il 20 agosto 2021.
  10. ^ (EN) RIAS Gold and Platinum Awards, su rias.org.sg, Recording Industry Association Singapore. URL consultato il 17 dicembre 2020 (archiviato dall'url originale il 17 dicembre 2020).
  11. ^ (EN) Maroon 5 - V – Gold & Platinum, su riaa.com, Recording Industry Association of America. URL consultato il 23 aprile 2018.
  12. ^ (SV) Maroon 5 – Sverigetopplistan, su sverigetopplistan.se, Sverigetopplistan. URL consultato il 28 maggio 2021.
  13. ^ (ES) Certificaciones, su amprofon.com.mx, Asociación Mexicana de Productores de Fonogramas y Videogramas. URL consultato il 7 ottobre 2019. Digitare "V" in "Título".
  14. ^ (EN) Marc Schneider, Maroon 5 to Release New Album 'V' in September, su Billboard, 19 maggio 2014. URL consultato il 16 aprile 2017.
  15. ^ Accreditato come Mailbox.
  16. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p (NL) Maroon 5 - V, su ultratop.be, Ultratop. URL consultato il 16 aprile 2017.
  17. ^ (EN) Maroon 5 - Chart history (Billboard Canadian Albums), su Billboard. URL consultato il 16 aprile 2017.
  18. ^ (EN) DISCOGRAPHY - MAROON 5, su irish-charts.com. URL consultato il 15 aprile 2021.
  19. ^ (EN) V - Full Official Chart History, su officialcharts.com, Official Charts Company. URL consultato il 16 aprile 2017.
  20. ^ (EN) Maroon 5 - Chart history (Billboard 200), su Billboard. URL consultato il 16 aprile 2017.
  21. ^ (FR) Rapports Annuels 2014, su ultratop.be, Ultratop. URL consultato il 15 aprile 2021.
  22. ^ (EN) Year-End Charts - Top Canadian Albums - 2014, su Billboard. URL consultato il 15 aprile 2021.
  23. ^ (EN) Year-End Charts - Billboard 200 Albums - 2014, su Billboard. URL consultato il 15 aprile 2021.
  24. ^ (SV) Årslista Album, 2014, su sverigetopplistan.se, Sverigetopplistan. URL consultato il 15 aprile 2021.
  25. ^ (EN) ARIA Top 100 Albums for 2015, su aria.com.au, ARIA Charts. URL consultato il 15 aprile 2021.
  26. ^ (EN) Year-End Charts - Top Canadian Albums - 2015, su Billboard. URL consultato il 15 aprile 2021.
  27. ^ (DA) Album Top-100 2015, su hitlisten.nu. URL consultato il 15 aprile 2021.
  28. ^ (FR) Top de l'année: Top Albums 2015, su snepmusique.com, Syndicat national de l'édition phonographique. URL consultato il 15 aprile 2021.
  29. ^ (EN) Top 100 Albums Annual: 2015, su elportaldemusica.es, El Portal de Música. URL consultato il 15 aprile 2021.
  30. ^ (EN) Year-End Charts - Billboard 200 Albums - 2015, su Billboard. URL consultato il 15 aprile 2021.
  31. ^ (SV) Årslista Album, 2015, su sverigetopplistan.se, Sverigetopplistan. URL consultato il 15 aprile 2021.
  32. ^ (EN) Year-End Charts - Billboard 200 Albums - 2016, su Billboard. URL consultato il 15 aprile 2021.
  33. ^ (EN) Decade-End Charts: Billboard 200, su Billboard. URL consultato il 15 aprile 2021.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock