Valérie Pécresse

funzionaria e politica francese
Valérie Pécresse
Valérie Pécresse Cannes 2016.jpg
Valérie Pécresse nel 2016.

Presidente del Consiglio regionale dell'Île-de-France
In carica
Inizio mandato 18 dicembre 2015
Predecessore Jean-Paul Huchon

Ministro del budget, dei conti pubblici e della riforma di Stato
Durata mandato 29 giugno 2011 –
10 maggio 2012
Presidente Nicolas Sarkozy
Capo del governo François Fillon
Predecessore François Baroin
Successore Jérôme Cahuzac (Budget)
Marylise Lebranchu (Riforma di Stato)

Portavoce del governo francese
Durata mandato 29 giugno 2011 –
10 maggio 2012
Presidente Nicolas Sarkozy
Capo del governo François Fillon
Predecessore François Baroin
Successore Najat Vallaud-Belkacem

Ministro responsabile dell'istruzione superiore
Durata mandato 18 maggio 2007 –
29 giugno 2011
Presidente Nicolas Sarkozy
Capo del governo François Fillon
Predecessore Gilles de Robien
Successore Laurent Wauquiez

Consigliere regionale
In carica
Inizio mandato 29 marzo 2004
Circoscrizione Île-de-France

Deputato dell'Assemblèe Nationale
Legislature XII, XIII (fino al 19/07/2007), XIV (fino al 20/01/2016)
Gruppo
parlamentare
UMP
Circoscrizione 2ª circoscrizione Yvelines

Dati generali
Partito politico RPR (2002)
UMP (2002-2015)
IR (2015-2019)
SL (dal 2019)
Università HEC Paris
ENA
Professione Funzionario

Valérie Pécresse, nata Valérie Roux (Neuilly-sur-Seine, 14 luglio 1967), è una funzionaria e politica francese, presidente della regione Île-de-France a seguito delle elezioni del 2015.

BiografiaModifica

Uditrice al Consiglio di Stato dal 1992, fu consigliere di Jacques Chirac e insegnò a Sciences Po per sei anni.

Alle elezioni legislative in Francia del 2002, fu eletta deputata delle Yvelines ed è rieletta nel 2007 e nel 2012.

Fu Ministro dell'Insegnamento superiore e della Ricerca dal 2007 al 2011, e portò la riforma dell'autonomia delle università, fu capolista e candidata alla presidenza per l'UMP alle elezioni regionali del 2010 nell'Île-de-France.

Dal 2011 al 2012, fu Ministro del Budget, dei Conti pubblici e della Riforma dello Stato e portavoce del governo.

Nel dicembre 2014, è nominata coordinatrice per le elezioni regionali del 2015 e capolista per l'Île-de-France.

NoteModifica


BibliografiaModifica

  • (FR) Valérie Pécresse, Etre une femme politique… c’est pas si facile !, Parigi, l'Archipel, 2006, ISBN 978-2-84187-913-7.
  • (FR) Valérie Pécresse, Et si on parlait de vous ?, Parigi, l'Archipel, 2009, ISBN 978-2-8098-0233-7.
  • (FR) Axel Kahn e Valérie Pécresse, Controverses , Université, science et progrès, Parigi, Nil, 2011, ISBN 978-2-84111-547-1.
  • (FR) Valérie Pécresse e Jean-Paul Brighelli, Après le Bac, mode d’emploi, Parigi, Plon, 2012, ISBN 978-2-259-21493-3.
  • (FR) Valérie Pécresse, Voulez-vous vraiment sortir de la crise ?, Parigi, A. Michel, 2013, ISBN 978-2-226-24856-5.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN51978507 · ISNI (EN0000 0000 7731 9774 · LCCN (ENn2007030861 · GND (DE140784942 · BNF (FRcb15066842p (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n2007030861