Apri il menu principale

Valbrenta

comune italiano
Valbrenta
comune
Valbrenta – Veduta
Un tratto di Valbrenta: sulla destra del Brenta si notano Oliero e, più a valle, la zona industriale di Campolongo; sulla sinistra Merlo e, in secondo piano, San Nazario.
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneCoat of Arms of Veneto.png Veneto
ProvinciaProvincia di Vicenza-Stemma.png Vicenza
Amministrazione
CapoluogoCarpanè
SindacoLuca Ferazzoli (lista civica Valbrenta civica) dal 27-5-2019
Data di istituzione30-1-2019
Territorio
Coordinate
del capoluogo
45°51′37.3″N 11°39′38.4″E / 45.860361°N 11.660667°E45.860361; 11.660667 (Valbrenta)Coordinate: 45°51′37.3″N 11°39′38.4″E / 45.860361°N 11.660667°E45.860361; 11.660667 (Valbrenta)
Altitudine160 m s.l.m.
Superficie93,37 km²
Abitanti5 186[1] (30-9-2018)
Densità55,54 ab./km²
FrazioniCampolongo sul Brenta, Carpanè, Cismon del Grappa, Collicello, Corlo, Costa, Fastro Bassanese, Merlo, Oliero, Primolano, Rivalta, San Gaetano, San Marino, San Nazario, Sasso Stefani, Valstagna
Comuni confinantiArsiè (BL), Asiago, Bassano del Grappa, Borso del Grappa (TV), Enego, Foza, Grigno (TN), Lusiana Conco, Pieve del Grappa (TV), Pove del Grappa, Seren del Grappa (BL), Solagna
Altre informazioni
Cod. postale36029
Prefisso0424
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT024125
Cod. catastaleM423
TargaVI
Cl. sismicazona 3 (sismicità bassa)
Cartografia
Valbrenta – Mappa
Posizione del comune di Valbrenta all'interno della provincia di Vicenza
Sito istituzionale

Valbrenta è un comune italiano di 5 186 abitanti[1] della provincia di Vicenza in Veneto. Istituito nel 2019, è frutto della fusione degli ex comuni di Campolongo sul Brenta, Cismon del Grappa, San Nazario e Valstagna. È un comune sparso con sede nella frazione Carpanè.

Geografia fisicaModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Canale di Brenta.

Valbrenta comprende la quasi totalità dell'omonima valle, confinando a nord con la Valsugana trentina.

È chiuso ai lati dall'acrocoro dei Sette Comuni a ovest e dal massiccio del Grappa ad est.

StoriaModifica

Il comune di Valbrenta è nato il 30 gennaio 2019, istituito con la Legge 3/2019[2] del Consiglio regionale del Veneto che ha sancito la fusione degli ex comuni di Campolongo sul Brenta, Cismon del Grappa, San Nazario e Valstagna a seguito del referendum consultivo indetto su provvedimento 132/2018[3] della medesima assemblea legislativa dalla Giunta Regionale. Il referendum, tenutosi il 16 dicembre 2018 in cinque comuni, ha avuto esito negativo nel solo comune di Solagna, che quindi non ha partecipato alla fusione. Il capoluogo del comune di Valbrenta è stato stabilito dalla Legge regionale in località Carpanè nell'ex comune di San Nazario, fino all'entrata in vigore del nuovo statuto comunale.

Geografia antropicaModifica

Il territorio comunale comprende 16 frazioni.

FrazioniModifica

  • Carpanè: posta di fronte a Valstagna, per la sua posizione centrale è stata scelta come sede del comune, nonché dell'unione montana Brenta. Tra i luoghi d'interesse, si citano la parrocchiale e alcuni interessanti esempi di archeologia industriale (ex deposito tabacchi con Museo del tabacco e centrale Guarnieri). "Carpanè" è un fitonimo riferito a un bosco di carpini.[4]
  • Collicello
  • Costa
  • Merlo: si trova poco oltre San Nazario, di fronte a Oliero. Il nome non è legato al volatile, ma ha una radice mar- "ripa scoscesa", "scoscendimento", "terrazzo (fluviale)", ravvisabile anche altrove (si cita Marostica).[4] Vi si trova l'ex opificio Fontana, di cui si hanno notizie sin dal Settecento.
  • Rivalta: localizzata tra Merlo e San Marino. L'origine del nome è facilmente spiegabile.[4]
  • San Gaetano
  • San Marino: si trova tra Rivalta e Cismon del Grappa, sorge presso un'ansa del Brenta. Il toponimo non ha nulla a che vedere con l'omonimo santo, visto che anticamente era nota come Campo Samarin.[4] Durante la prima guerra mondiale fu il punto di massima avanzata austroungarica in Valbrenta.
  • Sasso Stefani

SocietàModifica

Evoluzione demograficaModifica

Abitanti censiti[5]

 

NoteModifica

  1. ^ a b Dato Istat - Popolazione residente al 30 settembre 2018.
  2. ^ Legge Regionale n. 3 del 24 gennaio 2019 - Bollettino Ufficiale della Regione del Veneto, su bur.regione.veneto.it. URL consultato il 31 gennaio 2019.
  3. ^ Nella Deliberazione della G.R., primo paragrafo, su bur.regione.veneto.it.
  4. ^ a b c d Angelo Chemin, San Nazario, toponomastica in epoca napoleonica, Osservatorio del paesaggio del Canale di Brenta. URL consultato il 4 gennaio 2013 (archiviato il 12 marzo 2017).
  5. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28 dicembre 2012.
  Portale Vicenza: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Vicenza