Apri il menu principale

Valencia Club de Fútbol 2012-2013

1leftarrow blue.svgVoce principale: Valencia Club de Fútbol.

Valencia Club de Fútbol
Valencia-CF-2012.jpg
La squadra del Valencia raccolta prima dell'inizio della partita di Liga d'andata contro l'Espanyol.
Stagione 2012-2013
AllenatoreArgentina Mauricio Pellegrino (fino al 1º dicembre 2012)[1][2]
Spagna Ernesto Valverde (dal 3 dicembre 2012)[3][4]
All. in secondaSpagna Juan Carlos Carcedo
PresidenteSpagna Manuel Llorente Martín (fino al 5 aprile 2013)[5][6]
Spagna Fernando Giner (dal 5 aprile 2013 al 10 aprile 2013)[7]
Spagna Vicente Andreu (dal 10 aprile 2013)[8]
Liga5º posto (in Europa League)
Coppa del ReQuarti di finale
Champions LeagueOttavi di finale
Maggiori presenzeCampionato: Jonas, Soldado (35)
Totale: Jonas (49)
Miglior marcatoreCampionato: Soldado (24)
Totale: Soldado (30)
StadioEstadio de Mestalla (55 000)
Maggior numero di spettatori45 600 vs Granada (26 maggio 2013)
Minor numero di spettatori8 000 vs Llagostera (28 novembre 2012)
Media spettatori33 884

Questa voce raccoglie i dati del Valencia Club de Fútbol nelle competizioni ufficiali della stagione 2012-2013.

StagioneModifica

 
Il dimissionario Manuel Llorente[5] che durante la stagione lascerà ad Andreu Fajardo il titolo di presidente temporaneo[8].

La stagione 2012-2013 vede la 78ª partecipazione nella massima divisione spagnola e la 26ª di fila per il club valenciano. Grazie a un buon rendimento casalingo[9] la squadra di Valverde conclude il campionato in quinta posizione, garantendosi l'accesso ai preliminari di Europa League, dopo aver combattuto a lungo con il Malaga e successivamente con la Real Sociedad per conquistare il 4º posto[10][11][12], valido per i preliminari di Champions League.

Nel pre-campionato la squadra spagnola gioca la prima partita di relativa importanza nel "Trofeu Taronja", un match in cui affronta il Porto e vince ai tiri di rigore dopo l'1-1 dei tempi regolamentari. Nella roulette dei rigori l'assoluto protagonista è Diego Alves, portiere del Valencia[13], che para due rigori[14]. Il 4 agosto è la data per cui è organizzata l'amichevole con l'Indonesia, terminata con un indiscutibile successo per 5-0 a favore del Valencia[15]. Cinque giorni dopo si disputa al Mestalla l'incontro con il Tottenham valido per il "Trofeo Estrella Damm" utilizzato anche come partita di presentazione per la squadra. La partita si conclude con un 2-0 per la squadra di casa[16]. L'ultimo match degno di nota giocato prima dell'inizio della stagione conta solo per il "Trofeo Ciudad de Alcoy" che vede imporsi la squadra di Primera División per 0-3[17].

 
Una fase di gioco della partita poi vinta 2–1 contro l'Espanyol.

La stagione non comincia nel migliore dei modi, infatti nelle prime tre giornate di campionato i pipistrelli conquistano solo 2 punti, anche a causa dei match esterni con Real Madrid e Barcellona. Segue un'alternanza di vittorie casalinghe (Celta Vigo, Real Saragozza, Athletic Bilbao), che giungono al culmine nell'affermazione sull'Atletico Madrid, terzo in classifica, e sconfitte fuori casa: ne sono l'emblema l'insuccesso con il Maiorca, ultimo in classifica, e il derby perso con il Levante. Alla 14ª giornata si disputa un incontro importantissimo riguardo alla conquista del 4º posto alla fine del campionato: la partita vede di fronte il club Valenciano e la Real Sociedad, la quale si impone per 5-2 contro un avversario ridotto in dieci uomini per un tempo. A seguito di questa sconfitta viene esonerato l'allenatore Mauricio Pellegrino[2], che verso la fine del girone d'andata ha portato la squadra al 12º posto in classifica. Subentra nel ruolo di allenatore Ernesto Valverde due giorni dopo la sconfitta, ovvero il 3 dicembre[4]. Con la guida dell'allenatore spagnolo il Valencia chiude positivamente il girone d'andata, vincendo 4 gare su 5 disputate.

 
Sofiane Feghouli in azione nel match d'andata contro l'Espanyol. Durante questa stagione il trequartista algerino ha mostrato il suo potenziale di gran giocatore[18], attirando l'attenzione di vari club[19][20], anche italiani[21][22].

Il ritorno comincia con una netta sconfitta al Mestalla per 5-0 contro il Real Madrid; la squadra riesce comunque a reagire ottenendo una serie positiva di 6 partite, andando anche a pareggiare per 1-1 al Camp Nou contro il Barcellona. Il buon periodo di forma prosegue anche dopo la sconfitta a Bilbao con l'Athletic, e permette di ottenere un'ottima vittoria contro il Malaga (il tabellino recita 5-1 per la squadra allenata da Valverde). In questo periodo si svolge una partita per celebrare il 90º anniversario dalla fondazione del Castellón[23], nella quale si impone per 1-5 il club con presidente, anche se ancora per poco, Llorente[24]. Nel turno successivo al Valencia tocca un altro avversario nella lotta per l'ultimo posto disponibile in Champions: all'Anoeta è però ancora la Real Sociedad a spuntarla. Successivamente vengono conquistate tre vittorie consecutive, due addirittura finite in goleada (4-0), e così viene raggiunta la squadra di San Sebastián che nelle partite successive alla vittoria nello scontro diretto raccoglie solo 4 punti, frutto di una vittoria, un pareggio e una sconfitta. Il sorpasso arriva alla penultima giornata[12] grazie alla vittoria sul Granada e al contemporaneo pareggio tra la Real Sociedad e il Real Madrid[25]. Ma all'ultima giornata giunge il controsorpasso: la squadra basca vince per 1-0 a La Coruña[26], mentre il Valencia viene superato per 4-3 dai padroni di casa del Siviglia grazie a una grande partita di Negredo (quattro gol)[27] e anche a causa di una terna arbitrale non all'altezza della situazione[28][29][30]. I pipistrelli, quindi, nella prossima stagione, non parteciperanno ai turni preliminari della Champions, bensì dovranno accontentarsi dell'Europa League[31]

In Champions League il Valencia si trova nel girone con Bayern Monaco, Lilla e Bate Borisov[32]. Dopo l'iniziale sconfitta all'Allianz Arena contro i tedeschi[33], la squadra spagnola infila tre vittorie consecutive, infliggendo anche la prima sconfitta stagionale al BATE[34]. Il Valencia ipoteca così il passaggio del turno, che puntualmente arriva grazie ai 13 punti conquistati[35]; tuttavia non riesce a ottenere il primo posto del girone. Infatti conclude a pari merito con il Bayern Monaco e si ritrova seconda per via degli scontri diretti a sfavore[36]. Agli ottavi viene sorteggiata la sfida con il Paris Saint Germain: l'incontro d'andata sorride ai francesi che si impongono per 2-1 al Mestalla, mentre al ritorno viene sancita l'eliminazione del Valencia che non ribalta il risultato d'andata, pareggiando per 1-1[37]. Sempre durante questa stagione i blanquinegros[38] salgono, inizialmente, al 9º posto nel Ranking UEFA, ma vengono poi superati dal Benfica che conquista la finale dell'edizione 2012-2013 dell'Europa League[39].

Nella coppa nazionale, invece, il Valencia supera agevolmente ai sedicesimi il Llagostera, club di Segunda División B. In questa sfida viene raggiunto il minimo stagionale di spettatori al Mestalla. Il turno successivo viene eliminato l'Osasuna che, in stagione, su quattro incontri ufficiali, è stato sconfitto tutte le volte. La marcia nella coppa del re viene fermata ai quarti dal Real Madrid, a cui si deve arrendere per 2-0 al Santiago Bernabéu[40]. Di conseguenza non è sufficiente il pareggio ottenuto al ritorno per 1-1[41][42].

Maglie e sponsorModifica

Nella stagione 2012-2013 la Jinko Solar, società cinese impegnata nell'utilizzo dell'energia solare, inizia la prima stagione intera come sponsor principale del Valencia (l'accordo tra il produttore di pannelli fotovoltaici e Manuel Llorente è stato preso a inizio febbraio del 2012[43]). Il secondo sponsor sulla maglia è MSC Crociere, a cui viene dedicato uno spazio sulla manica sinistra.

È invece la Joma il fornitore dell'abbigliamento sportivo. La società spagnola, leader nel proprio settore, è anche lo sponsor tecnico del club valenciano[44].

Casa
Trasferta
Terza divisa

Organigramma societarioModifica

Area direttiva

  • Presidente del consiglio: Vicente Andreu
  • Membri del consiglio: Manuel Llorente, Társilo Piles Guaita, Vicente Gil Alcayde, Fernando Giner Gil
  • Segretario del consiglio: Tomás Trenor Puig
  • Amministratore delegato: Luis Cervera
  • Delegato: Salvador González Marco, meglio conosciuto come Voro

Area organizzativa

  • Direttore sportivo: Braulio Vazquez

Area comunicazione

  • Responsabile area comunicazione: Damià Vidagany

Area marketing

  • Direttore marketing: Damià Vidagany

Area tecnica[45]

  • Allenatore: Mauricio Pellegrino, dal 3 dicembre Ernesto Valverde
  • Allenatore in seconda: Jon Aspiazu San Emeteri
  • Preparatore atletico: José Antonio Pozanco Lancho
  • Preparatore dei portieri: José Manuel Ochotorena
  • Magazzinieri: José Manuel López, Vicente Navarro Navarro, Iván Montero Rodríguez, Vicente Ventura Deval, Bernardo España

Area sanitaria[46]

  • Responsabile settore medico: Jordi Candel Rossell
  • Medico sociale: Joaquín Mas Luis Silvestre
  • Infermiere: Pepe de los Santos
  • Fisioterapisti: Juan Ángel Balleseros, Luis Baraja Vegas, Andreu Gramaje Bornay, Fran Falaguera e José Fernández
  • Farmacista: Francisco Vidal Ortells

RosaModifica

CalciomercatoModifica

Sessione estiva (dall'1/7 al 2/9)Modifica

La sessione estiva del mercato della società iberica è caratterizzata dal fair play finanziario, a causa dell'enorme debito accumulato[50]. I rinforzi principali sono stati l'acquisto del terzino del Lione Aly Cissokho, costato 6 milioni di euro e servito a rimpiazzare il partente Jordi Alba, e l'arrivo del giovane Canales che viene riscattato dal Real Madrid per 7,5 milioni di euro, diventando uno dei 20 acquisti più onerosi del Valencia al momento della trattativa[51]. Dal club madrileno viene anche acquistato Gago. Vengono inoltre presi Valdez del Rubin Kazan (prestito), Guardado (svincolato), e acquistati João Pereira dallo Sporting Lisbona e Jonathan Viera dal Las Palmas. Per far fronte a queste spese vengono ceduti giocatori per far cassa, su tutti Jordi Alba, riscattato dal Barcellona per 14 milioni; altra cessione importante è quella di Pablo Hernández, tramite la quale sono stati ricavati 7 milioni. Altri giocatori venduti sono Mehmet Topal (4,5 milioni di euro ricavati dal Fenerbahçe), Aritz Aduriz e Miguel Ángel Moyà, andato al Getafe. Alla società con sede vicino Madrid viene anche dato in prestito Paco Alcácer. Vengono infine svincolati parecchi giocatori (Alejandro Domínguez, Hedwiges Maduro, Dealbert, Bruno, Míchel, Miguel).

Acquisti
R. Nome da Modalità
D Aly Cissokho Olympique Lione definitivo (6 mln €[52])
A Nelson Valdez Rubin Kazan' prestito (fino al 30 giugno 2013)[53]
C Sergio Canales Real Madrid definitivo (7,5 mln €)[54]
C Fernando Gago Real Madrid definitivo (3,5 mln €)[55]
D João Pereira Sporting Lisbona definitivo (3,7 mln €)[56]
C Jonathan Viera Las Palmas definitivo (2,5 mln €)[57]
C Andrés Guardado svincolato[58]
Cessioni
R. Nome a Modalità
C Pablo Hernández Swansea City definitivo (7 mln €)[59]
A Paco Alcácer Getafe prestito[60]
A Alejandro Domínguez svincolato[61]
D Jordi Alba Barcellona definitivo (14 mln €)[62]
C Mehmet Topal Fenerbahçe definitivo (4,5 mln €)[63]
A Aritz Aduriz Athletic Bilbao definitivo (2,5 mln €)[64]
P Miguel Ángel Moyà Getafe definitivo (2 mln €)[65]
C Hedwiges Maduro svincolato[66]
D Dealbert svincolato[67]
D Bruno svincolato[68]
C Míchel svincolato[69]
D Miguel svincolato[70]

Sessione invernale (dal 3/1 al 31/1)Modifica

Durante la sessione invernale l'unica operazione di mercato effettuata[71] vede la cessione in prestito di Gago al Vélez Sarsfield.

Acquisti
R. Nome da Modalità
Cessioni
R. Nome a Modalità
C Fernando Gago Vélez Sarsfield prestito[55]

RisultatiModifica

Primera DivisiónModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Primera División 2012-2013 (Spagna).

Girone d'andataModifica

Madrid
19 agosto 2012, ore 19:00 CEST
1ª giornata
Real Madrid  1 – 1
referto
ValenciaSantiago Bernabéu (78.000 spett.)
Arbitro:   Carlos Delgado Ferreiro

Valencia
28 agosto 2012, ore 23:00 CEST
2ª giornata
Valencia  3 – 3
referto
DeportivoMestalla (35.000 spett.)
Arbitro:   Carlos Velasco Carballo

Barcellona
2 settembre 2012, ore 21:30 CEST
3ª giornata
Barcellona  1 – 0
referto
ValenciaCamp Nou (76.352 spett.)
Arbitro:   Miguel Ángel Pérez Lasa

Valencia
15 settembre 2012, ore 18:00 CEST
4ª giornata
Valencia  2 – 1
referto
Celta VigoMestalla (36.000 spett.)
Arbitro:   José Luis Paradas Moreno

Palma di Maiorca
23 settembre 2012, ore 12:00 CEST
5ª giornata
Maiorca  2 – 0
referto
ValenciaIberostar Estadi (14.495 spett.)
Arbitro:   Alfonso Alvarez Izquierdo

Valencia
29 settembre 2012, ore 16:00 CEST
6ª giornata
Valencia  2 – 0
referto
Real SaragozzaMestalla (27.000 spett.)
Arbitro:   Jesuú Peréz Montero

Valencia
7 ottobre 2012, ore 12:00 CEST
7ª giornata
Levante  1 – 0
referto
ValenciaCiutat de Valencia (13.000 spett.)
Arbitro:   Carlos del Cerro Grande

Valencia
20 ottobre 2012, ore 20:00 CEST
8ª giornata
Valencia  3 – 2
referto
Athletic BilbaoMestalla (35.000 spett.)
Arbitro:   Alberto Undiano Mallenco

Siviglia
27 ottobre 2012, ore 18:00 CEST
9ª giornata
Betis  1 – 0
referto
ValenciaBenito Villamarín (33.783 spett.)
Arbitro:   Alejandro José Hernández Hernández

Valencia
3 novembre 2012, ore 22:00 CET
10ª giornata
Valencia  2 – 0
referto
Atlético MadridMestalla (40.000 spett.)
Arbitro:   Fernando Teixeira

Valladolid
11 novembre 2012, ore 12:00 CET
11ª giornata
Real Valladolid  1 – 1
referto
ValenciaJosé Zorrilla (15.512 spett.)
Arbitro:   Carlos Velasco Carballo

Valencia
17 novembre 2012, ore 18:00 CET
12ª giornata
Valencia  2 – 1
referto
EspanyolMestalla (40.000 spett.)
Arbitro:   Carlos del Cerro Grande

Malaga
24 novembre 2012, ore 20:00 CET
13ª giornata
Málaga  4 – 0
referto
ValenciaLa Rosaleda (24.500 spett.)
Arbitro:   César Muñiz Fernández

Valencia
1º dicembre 2012, ore 18:00 CET
14ª giornata
Valencia  2 – 5
referto
Real SociedadMestalla (35.000 spett.)
Arbitro:   Carlos Clos Gómez

Pamplona
8 dicembre 2012, ore 22:00 CET
15ª giornata
Osasuna  0 – 1
referto
ValenciaReyno de Navarra (13.849 spett.)
Arbitro:   Ignacio Iglesias Villanueva

Valencia
16 dicembre 2012, ore 17:00 CET
16ª giornata
Valencia  0 – 1
referto
Rayo VallecanoMestalla (35.453 spett.)
Arbitro:   Alfonso Álvarez Izquierdo

Valencia
21 dicembre 2012, ore 20:00 CET
17ª giornata
Valencia  4 – 2
referto
GetafeMestalla (25.000 spett.)
Arbitro:   Carlos Delgrado Ferreiro

Granada
5 gennaio 2013, ore 18:00 CET
18ª giornata
Granada  1 – 2
referto
ValenciaNuevo Los Cármenes (21.000 spett.)
Arbitro:   Alberto Undiano Mallenco

Valencia
12 gennaio 2013, ore 22:00 CET
19ª giornata
Valencia  2 – 0
referto
SivigliaMestalla (35.000 spett.)
Arbitro:   Javier Estrada Fernández

Girone di ritornoModifica

Valencia
20 gennaio 2013, ore 21:00 CET
20ª giornata
Valencia  0 – 5
referto
Real MadridMestalla (40.000 spett.)
Arbitro:   José Antonio Teixeira Vitienes

La Coruña
26 gennaio 2013, ore 22:00 CET
21ª giornata
Deportivo  2 – 3
referto
ValenciaRiazor (30.000 spett.)
Arbitro:   Carlos Clos Gómez

Valencia
3 febbraio 2013, ore 19:00 CET
22ª giornata
Valencia  1 – 1
referto
BarcellonaMestalla (45.000 spett.)
Arbitro:   José Luis González González

Vigo
9 febbraio 2013, ore 18:00 CET
23ª giornata
Celta Vigo  0 – 1
referto
ValenciaBalaídos (18.710 spett.)
Arbitro:   Fernando Teixeira Vitienes

Valencia
17 febbraio 2013, ore 17:00 CET
24ª giornata
Valencia  2 – 0
referto
MaiorcaMestalla (31.200 spett.)
Arbitro:   Miguel Pérez Lasa

Saragozza
23 febbraio 2013, ore 18:00 CET
25ª giornata
Real Saragozza  2 – 2
referto
ValenciaLa Romareda (18.000 spett.)
Arbitro:   Carlos del Cerro Grande

Valencia
2 marzo 2013, ore 22:00 CET
26ª giornata
Valencia  2 – 2
referto
LevanteMestalla (40.000 spett.)
Arbitro:   Carlos Velasco Carballo

Bilbao
10 marzo 2013, ore 12:00 CET
27ª giornata
Athletic Bilbao  1 – 0
referto
ValenciaSan Mamés (38.000 spett.)
Arbitro:   José Antonio Teixeira Vitienes

Valencia
16 marzo 2013, ore 22:00 CET
28ª giornata
Valencia  3 – 0
referto
Real BetisMestalla (35.000 spett.)
Arbitro:   César Muñiz Fernández

Madrid
31 marzo 2013, ore 21:00 CET
29ª giornata
Atlético Madrid  1 – 1
referto
ValenciaVicente Calderón (38.000 spett.)
Arbitro:   Javier Estrada Fernández

Valencia
7 aprile 2013, ore 21:00 CEST
30ª giornata
Valencia  2 – 1
referto
Real ValladolidMestalla (40.000 spett.)
Arbitro:   Alejandro José Hernández Hernández

Barcellona
13 aprile 2013, ore 20:00 CEST
31ª giornata
Espanyol  3 – 3
referto
ValenciaEl Prat (24.054 spett.)
Arbitro:   José Luis González González

Valencia
20 aprile 2013, ore 22:00 CEST
32ª giornata
Valencia  5 – 1
referto
MálagaMestalla (40.000 spett.)
Arbitro:   José Antonio Teixeira Vitienes

San Sebastián
28 aprile 2013, ore 21:00 CEST
33ª giornata
Real Sociedad  4 – 2
referto
ValenciaAnoeta (28.097 spett.)
Arbitro:   David Fernández Borbalan

Valencia
4 maggio 2013, ore 16:00 CEST
34ª giornata
Valencia  4 – 0
referto
OsasunaMestalla (35.000 spett.)
Arbitro:   Carlos del Cerro Grande

Madrid
12 maggio 2013, ore 12:00 CEST
35ª giornata
Rayo Vallecano  0 – 4
referto
ValenciaCampo de Fútbol de Vallecas (9.041 spett.)
Arbitro:   Carlos Delgado Ferreiro

Getafe
18 maggio 2013, ore 18:00 CEST
36ª giornata
Getafe  0 – 1
referto
ValenciaColiseum Alfonso Pérez (9.000 spett.)
Arbitro:   Fernando Teixeira Vitienes

Valencia
25 maggio 2013, ore 20:00 CEST
37ª giornata
Valencia  1 – 0
referto
GranadaMestalla (45.600 spett.)
Arbitro:   Jesús Gil Manzano

Siviglia
1º giugno 2013, ore 21:00 CEST
38ª giornata
Siviglia  4 – 3
referto
ValenciaRamón Sánchez Pizjuán (35.000 spett.)
Arbitro:   Carlos Clos Gomez

Coppa del ReModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Coppa del Re 2012-2013.

Sedicesimi di finaleModifica

Llagostera
30 ottobre 2012, ore 20:00 CET
Sedicesimi di finale - Andata
Llagostera  0 – 2
referto
ValenciaMunicipal de Llagostera (2500 spett.)
Arbitro:   Jesús Gil Manzano

Valencia
28 novembre 2012, ore 19:30 CET
Sedicesimi di finale - Ritorno
Valencia  3 – 1
referto
LlagosteraMestalla (8.000 spett.)
Arbitro:   José Antonio Teixeira Vitienes

Ottavi di finaleModifica

Pamplona
11 dicembre 2012, ore 20:00 CET
Ottavi di finale - Andata
Osasuna  0 – 2
referto
ValenciaReyno de Navarra (10.885 spett.)
Arbitro:   Miguel Pérez Lasa

Valencia
8 gennaio 2013, ore 21:30 CET
Ottavi di finale - Ritorno
Valencia  2 – 1
referto
OsasunaMestalla (15.000 spett.)
Arbitro:   Carlos Velasco Carballo

Quarti di finaleModifica

Madrid
15 gennaio 2013, ore 21:00 CET
Quarti di finale - Andata
Real Madrid  2 – 0
referto
ValenciaSantiago Bernabéu (65.000 spett.)
Arbitro:   César Muñiz Fernández

Valencia
23 gennaio 2013, ore 21:30 CET
Quarti di finale - Ritorno
Valencia  1 – 1
referto
Real MadridMestalla (40.000 spett.)
Arbitro:   Miguel Pérez Lasa

UEFA Champions LeagueModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: UEFA Champions League 2012-2013.

Fase a gironiModifica

Monaco di Baviera
19 settembre 2012, ore 20:45 CEST
Gruppo F - 1ª giornata
Bayern Monaco  2 – 1
referto
ValenciaAllianz Arena (68.000[72] spett.)
Arbitro:   Aydinus

Valencia
2 ottobre 2012, ore 20:45 CEST
Gruppo F - 2ª giornata
Valencia  2 – 0
referto
LillaMestalla (28.517[73] spett.)
Arbitro:   Rocchi

Minsk
23 ottobre 2012, ore 20:45 CEST
Gruppo F - 3ª giornata
BATE  0 – 3
referto
ValenciaDinamo di Minsk[74] (29.180[75] spett.)
Arbitro:   Thomson

Valencia
7 novembre 2012, ore 20:45 CET
Gruppo F - 4ª giornata
Valencia  4 – 2
referto
BATĖ BorisovMestalla (22.795[76] spett.)
Arbitro:   Hagen

Valencia
20 novembre 2012, ore 20:45 CET
Gruppo F - 5ª giornata
Valencia  1 – 1
referto
Bayern MonacoMestalla (35.407[77] spett.)
Arbitro:   Webb

Lilla
5 dicembre 2012, ore 20:45 CET
Gruppo F - 6ª giornata
Lilla  0 – 1
referto
ValenciaGrand Stade Lille Métropole (40.036[78] spett.)
Arbitro:   Stavrev

Fase a eliminazione direttaModifica

Valencia
12 febbraio 2013, ore 20:45 CET
Ottavi di finale - Andata
Valencia  1 – 2
referto
Paris Saint-GermainMestalla (36.000[79] spett.)
Arbitro:   Tagliavento

Parigi
6 marzo 2013, ore 20:45 CET
Ottavi di finale - Ritorno
Paris SG  1 – 1
referto
ValenciaParc des Princes (44.867[80] spett.)
Arbitro:   Mažić

StatisticheModifica

Statistiche aggiornate al 3 giugno 2013[81] (campionato finito)

Statistiche di squadraModifica

Competizione Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
  Primera División 65 19 13 3 3 42 25 19 6 5 8 25 29 38 19 8 11 67 54 +13
  Coppa del Re - 3 2 1 0 6 3 3 2 0 1 4 2 6 4 1 1 10 5 +5
  UEFA Champions League 13[82] 4 2 1 1 8 5 4 2 1 1 6 3 8 4 2 2 14 8 +1[82]
Totale - 26 17 5 4 56 33 26 10 6 10 35 34 52 27 11 14 91 67 +24

Andamento in campionatoModifica

Giornata 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38
Luogo T C T C T C T C T C T C T C T C C T C C T C T C T C T C T C T C T C T T C T
Risultato N N P V P V P V P V N V P P V P V V V P V N V V N N P V N V N V P V V V V P
Posizione 12 13 17 11 15 10 14 9 11 9 9 8 11 12 10 11 9 8 7 7 7 6 5 5 5 5 7 5 6 5 6 5 6 5 5 5 4 5

Fonte: (ES) Estadísticas históricas, laliga.es.
Legenda:
Luogo: C = Casa; T = Trasferta. Risultato: V = Vittoria; N = Pareggio; P = Sconfitta.

Statistiche dei giocatoriModifica

Giocatore Primera División Coppa di Spagna Champions League Totale
                               
Albelda, D. D. Albelda 18011040005020270130
Alves, D. D. Alves 24-39001-0002-20027-4100
Banega, É. É. Banega 294706010501040490
Barragán, A. A. Barragán 140404020502123081
Bernat, J. J. Bernat 120103100000015110
Canales, S. S. Canales 132101000100015210
Cissokho, A. A. Cissokho 252614000700036261
Costa, R. R. Costa 2649240206010364122
Costa, T. T. Costa 3117132208020423111
Dalmau, A. A. Dalmau 0000000000000000
Delgado, C. C. Delgado 0000000010001000
Feghouli, S. S. Feghouli 273712000830037671
Gago, F. F. Gago[48] 130301000401018040
Gayá, J. J. Gayá 0000100000001000
Guaita, V. V. Guaita 14-15105-5006-62025-2630
Guardado, A. A. Guardado 321605000700044160
Jonas, Jonas 35135261108510491972
Mathieu, J. J. Mathieu 171406030100024170
Parejo, D. D. Parejo 2719041105010362110
Pereira, J. J. Pereira 3009020105010370110
Piatti, P. P. Piatti 141403000200019140
Quintanilla, Á. Á. Quintanilla 0000000000000000
Rami, A. A. Rami 250515100611136262
Ramos, F. F. Ramos 0-0000-0000-0000-000
Ruiz, V. V. Ruiz 2608050303010340120
Soldado, R. R. Soldado 352490421074404630140
Valdez, N. N. Valdez 286405200710040940
Viera, J. J. Viera 172205000300025220

GiovaniliModifica

Organigramma societarioModifica

Dati ricavati dal sito del Valencia[83]. Selezionare poi la stagione e la categoria desiderate

Area direttiva

  • Amministratore delegato Valencia Mestalla: Salvador Gomar
  • Magazziniere Valencia Mestalla: Pedro Mares Sancho

Area tecnica - Valencia Mestalla[84]

  • Allenatore: Paco López
  • Allenatore in seconda: Francisco Camarasa Castellar
  • Preparatore atletico: Francisco Javier Forner Llacer
  • Allenatore portieri: Luis Pascual Tarrega

Area tecnica - Juvenil A

  • Allenatore: Sergio Pellicer
  • Allenatore in seconda: Arroyo
  • Preparatore atletico: Nacho Ballester
  • Delegato: Jesus Sanz

Area tecnica - Juvenil B

  • Allenatore: Fernando
  • Allenatore in seconda: Jose Miguel
  • Preparatore atletico: Xavi Calabuig
  • Delegato: Javi

Area tecnica - Cadete A

  • Allenatore: Taja
  • Preparatore atletico: Juan Carlos
  • Delegato: Jose Tormo

Area tecnica - Cadete B

  • Allenatori: Jorge e Marrama
  • Preparatore atletico: Ruben
  • Delegato: Angel Gallego

Area tecnica - Infantil A

  • Allenatori: Soto e Luis Pascual
  • Preparatore atletico: Jose Pons
  • Delegato: Jose Tormo

Area tecnica - Infantil B

  • Allenatori: Raul Muñoz e Luis Pascual
  • Preparatore atletico: Rafa Murgui
  • Delegati: Angel Gallego e Manolo Cuenca

Area sanitaria

  • Assistente medico Valencia Mestalla: Antonio Giner
  • Fisioterapista Valencia Mestalla: Ximo Galindo
  • Infermiere Juvenil A: Toño
  • Fisioterapista Juvenil B: Alberto
  • Fisioterapista Cadete A, B e Infantil A, B: Ivan

PiazzamentiModifica

Dati ricavati dal sito internet ufficiale del club valenciano[85]. Selezionare la categoria desiderata per visualizzarne la classifica

  • Valencia Mestalla:
  • Juvenil A:
    • Campionato: 3º classificato nel girone 7 della División de Honor
    • Torneo "Hamdam Bin Mohammed Al Maktoum": vincitore[88]
  • Juvenil B:
    • Campionato: 2º classificato nel girone 8 della Liga Nacional Juvenil
  • Cadete A:
    • Campionato: 1º classificato
  • Cadete B:
    • Campionato: 4º classificato
  • Infantil A:
    • Campionato: 2º classificato
  • Infantil B:
    • Campionato: 1º classificato

NoteModifica

  1. ^ L'annuncio dell'esonero sul sito ufficiale del Valencia Archiviato il 4 dicembre 2012 in Internet Archive.
  2. ^ a b Il Valencia esonera Pellegrino, uefa.com, 1º dicembre 2012. URL consultato il 23 maggio 2013.
  3. ^ (ES) Valverde allenatore del Valencia, valenciacf.com, 3 dicembre 2012. URL consultato il 23 maggio 2013 (archiviato dall'url originale il 2 marzo 2013).
  4. ^ a b Il Valencia sceglie Valverde, uefa.com, 3 dicembre 2012. URL consultato il 23 maggio 2013.
  5. ^ a b (ES) Manuel Llorente se ne va, superdeporte.es, 5 aprile 2013. URL consultato il 23 maggio 2013.
  6. ^ Llorente si dimette da presidente, adnkronos.com, 5 aprile 2013. URL consultato il 23 maggio 2013.
  7. ^ valenciacf.lasprovincias.es parla dell'alternativa Fernando Giner
  8. ^ a b (ES) Vicente Andreu nuovo presidente[collegamento interrotto], valenciacf.com, 10 aprile 2013. URL consultato il 23 maggio 2013.
  9. ^ LIGA 2012-2013 - Risultati Casa, it.eurosport.yahoo.com. URL consultato l'11 giugno 2013.
  10. ^ Liga: Continua la lotta per un posto in Champions[collegamento interrotto], calcionewstime.com, 18 marzo 2013. URL consultato il 3 giugno 2013.
  11. ^ Ral Sociedad e Valencia, lotta per il quarto posto; rovente la zona salvezza[collegamento interrotto], dnamilan.com, 20 maggio 2013. URL consultato il 3 giugno 2013.
  12. ^ a b LIGA - Il Valencia si prende il quarto posto. Chi retrocederà?, fantagazzetta.com, 28 maggio 2013. URL consultato il 3 giugno 2013 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).
  13. ^ (ES) El Valencia se lleva el Trofeo Naranja en los penaltis, marca.com, 29 luglio 2012. URL consultato il 31 maggio 2013.
  14. ^ (EN) Valencia CF take triumph for local forests (3-1), valenciacf.com, 28 luglio 2012. URL consultato il 31 maggio 2013 (archiviato dall'url originale il 5 febbraio 2013).
  15. ^ (EN) Five-star Valencia hammer Indonesia[collegamento interrotto], foxsportsasia.com, 5 agosto 2012. URL consultato il 31 maggio 2013.
  16. ^ (EN) Valencia CF win Trofeo Estrella Damm presentation game 2-0 against Tottenham Hotspur, valenciacf.com, 10 agosto 2012. URL consultato il 31 maggio 2013 (archiviato dall'url originale il 9 febbraio 2013).
  17. ^ (ES) El Valencia aprovecha su oficio en el Ciudad de Alcoy, marca.com, 7 settembre 2012. URL consultato il 31 maggio 2013.
  18. ^ Sofiane Feghouli, trequartista rivelazione della Liga, fantagazzetta.com, 30 aprile 2013. URL consultato il 31 maggio 2013 (archiviato dall'url originale il 22 febbraio 2014).
  19. ^ (EN) So far, Sofiane: Liverpool step up interest in £9m Valencia midfielder Feghouli, mirror.co.uk, 9 marzo 2013. URL consultato il 31 maggio 2013.
  20. ^ (EN) Sofiane Feghoul alerts Arsenal FC, Liverpool FC by admitting he wants to play in England, crunchsports.com, 28 dicembre 2012. URL consultato il 31 maggio 2013 (archiviato dall'url originale il 23 febbraio 2014).
  21. ^ Dalla Spagna: “Feghouli in orbita Milan”, canalemilan.it, 8 maggio 2013. URL consultato il 31 maggio 2013 (archiviato dall'url originale il 9 giugno 2013).
  22. ^ Speciale Calciomercato Fiorentina: Feghouli e Cerci. Le trattative in entrata e in uscita dei viola, sportcafe24.com, 29 aprile 2013. URL consultato il 31 maggio 2013.
  23. ^ (ES) Fiesta en la celebración del 90 aniversario del CD Castellón (1-5), valenciacf.com, 21 marzo 2013. URL consultato il 31 maggio 2013 (archiviato dall'url originale il 12 aprile 2013).
  24. ^ (ES) El Valencia golea al Castellón en el segundo tiempo, marca.com, 21 marzo 2013. URL consultato il 31 maggio 2013.
  25. ^ Il Valencia scavalca la Real Sociedad, uefa.com, 26 maggio 2013. URL consultato il 27 maggio 2013.
  26. ^ (EN) Liga - Real Sociedad seal Champions League spot, uk.eurosport.yahoo.com/. URL consultato il 2 giugno 2013 (archiviato dall'url originale l'8 giugno 2013).
  27. ^ L'ottima serata di Álvaro Negredo condita da 4 gol
  28. ^ (ES) Negredo entierra el sueño Champions del Valencia, marca.com, 1º giugno 2013. URL consultato il 2 giugno 2013.
  29. ^ (ES) Fue imposible (4-3), valenciacf.com, 1º giugno 2013. URL consultato il 2 giugno 2013 (archiviato dall'url originale il 30 giugno 2013).
  30. ^ (ES) Clos se equivocó al expulsar a Jonas, marca.com, 1º giugno 2013. URL consultato il 26 giugno 2013.
  31. ^ LIGA. Il Real Sociedad ai playoff di Champions. Valencia in Europa League[collegamento interrotto], resport.it, 1º giugno 2013. URL consultato il 2 giugno 2013.
  32. ^ Il girone, goal.com.
  33. ^ Le immagini della sconfitta del Valencia, ansa.it, 19 settembre 2012. URL consultato il 20 maggio 2013.
  34. ^ La vittoria sul Bate Borisov, che subisce la prima sconfitta stagionale
  35. ^ La classifica del girone di Champions League, sport.sky.it. URL consultato il 20 maggio 2013 (archiviato dall'url originale il 10 novembre 2012).
  36. ^ Le squadre qualificate agli ottavi: il Valencia passa come seconda del girone
  37. ^ Il club di Ancelotti soffre ma passa il turno, La Gazzetta dello Sport, 6 marzo 2013. URL consultato il 20 maggio 2013.
  38. ^ Su UEFA.com la pagina con il soprannome
  39. ^ La classifica dei club nel Ranking UEFA, uefa.com. URL consultato il 20 maggio 2013.
  40. ^ La gara di andata, corrieredellosport.it (archiviato dall'url originale il 13 maggio 2013).
  41. ^ Il Valencia pareggia il ritorno, La Gazzetta dello Sport.
  42. ^ Su scoresway.com i risultati dei quarti Archiviato il 22 febbraio 2014 in Internet Archive.
  43. ^ JinkoSolar diventa ufficialmente sponsor del Valencia, spotandweb.it, 2 febbraio 2012. URL consultato il 16 maggio 2013.
  44. ^ La Joma scrive sul suo sito dell'accordo preso con il Valencia
  45. ^ Dati appresi dalla sezione Equipo técnico Archiviato il 19 febbraio 2012 in Internet Archive. del sito del Valencia CF
  46. ^ Dati ricavati ancora dal sito, nella sezione Equipo médico Archiviato il 12 luglio 2012 in Internet Archive.
  47. ^ Rosa Valencia, transfermarkt.it.
  48. ^ a b Dato in prestito al Velez durante la sessione invernale di calciomercato
  49. ^ a b c d e f Aggregato dal Valencia Mestalla
  50. ^ La gestione Llorente impostata sull'austerity
  51. ^ Gli acquisti maggiormente dispendiosi fino alla stagione 2102-2013
    I trasferimenti più costosi del Valencia[collegamento interrotto], transfermarkt.it. URL consultato il 30 maggio 2013.
  52. ^ Cissokho, transfermarkt.it. URL consultato il 9 maggio 2013 (archiviato dall'url originale il 16 giugno 2013).
  53. ^ Valdez, transfermarkt.it. URL consultato il 9 maggio 2013 (archiviato dall'url originale il 16 giugno 2013).
  54. ^ Canales, transfermarkt.it. URL consultato il 9 maggio 2013 (archiviato dall'url originale il 16 giugno 2013).
  55. ^ a b Gago, transfermarkt.it. URL consultato il 9 maggio 2013 (archiviato dall'url originale il 16 giugno 2013).
  56. ^ João Pereira[collegamento interrotto], transfermarkt.it. URL consultato il 9 maggio 2013.
  57. ^ Viera, transfermarkt.it. URL consultato il 9 maggio 2013 (archiviato dall'url originale il 16 giugno 2013).
  58. ^ Andrés Guardado, transfermarkt.it. URL consultato il 9 maggio 2013 (archiviato dall'url originale il 16 giugno 2013).
  59. ^ Pablo Hernández, transfermarkt.it. URL consultato il 9 maggio 2013 (archiviato dall'url originale il 16 giugno 2013).
  60. ^ Paco Alcácer, transfermarkt.it. URL consultato il 9 maggio 2013 (archiviato dall'url originale il 16 giugno 2013).
  61. ^ Domínguez, transfermarkt.it. URL consultato il 9 maggio 2013 (archiviato dall'url originale il 16 giugno 2013).
  62. ^ Jordi Alba, transfermarkt.it. URL consultato il 9 maggio 2013 (archiviato dall'url originale il 16 giugno 2013).
  63. ^ Topal, transfermarkt.it. URL consultato il 9 maggio 2013 (archiviato dall'url originale il 16 giugno 2013).
  64. ^ Aduriz, transfermarkt.it. URL consultato il 9 maggio 2013 (archiviato dall'url originale il 16 giugno 2013).
  65. ^ Moyà, transfermarkt.it. URL consultato il 10 maggio 2013 (archiviato dall'url originale il 16 giugno 2013).
  66. ^ Maduro, transfermarkt.it. URL consultato il 10 maggio 2013 (archiviato dall'url originale il 16 giugno 2013).
  67. ^ Dealbert, transfermarkt.it. URL consultato il 10 maggio 2013 (archiviato dall'url originale il 16 giugno 2013).
  68. ^ Bruno, transfermarkt.it. URL consultato il 10 maggio 2013 (archiviato dall'url originale il 16 giugno 2013).
  69. ^ Míchel, transfermarkt.it. URL consultato il 10 maggio 2013 (archiviato dall'url originale il 16 giugno 2013).
  70. ^ Miguel, transfermarkt.it. URL consultato il 10 maggio 2013 (archiviato dall'url originale il 16 giugno 2013).
  71. ^ Il Valencia, messo a confronto con le altre big europee, non acquista nessuno
  72. ^ (EN) Full-time report FC Bayern München-Valencia CF (PDF), uefa.com, 19 settembre 2012. URL consultato il 1º luglio 2013.
  73. ^ (EN) Full-time report Valencia CF-LOSC Lille (PDF), uefa.com, 2 ottobre 2012. URL consultato il 1º luglio 2013.
  74. ^ Il Bate Borisov gioca le partite delle competizioni europee nel Dinamo Stadion di Minsk perché il suo stadio ha una bassa capienza. Vedere nella sezione "Il calcio"
  75. ^ (EN) Full-time report FC BATE Borisov-Valencia CF (PDF), uefa.com, 23 ottobre 2012. URL consultato il 1º luglio 2013.
  76. ^ (EN) Full-time report Valencia CF-FC BATE Borisov (PDF), uefa.com, 7 novembre 2012. URL consultato il 1º luglio 2013.
  77. ^ (EN) Full-time report Valencia CF-FC Bayern München (PDF), uefa.com, 20 novembre 2012. URL consultato il 1º luglio 2013.
  78. ^ (EN) Full-time report LOSC Lille-Valencia CF (PDF), uefa.com, 5 dicembre 2012. URL consultato il 1º luglio 2013.
  79. ^ (EN) Full-time report Valencia CF-Paris Saint-Germain (PDF), uefa.com, 12 febbraio 2013. URL consultato il 1º luglio 2013.
  80. ^ (EN) Full-time report Paris Saint-Germain-Valencia CF (PDF), uefa.com, 6 marzo 2013. URL consultato il 1º luglio 2013.
  81. ^ Le statistiche di squadra sono prese da: statistiche Valencia, soccerway.com. URL consultato il 15 maggio 2013. Per quelle individuali: dati dei giocatori, soccerway.com. URL consultato il 15 maggio 2013.
  82. ^ a b Per le competizioni europee vengono presi in considerazione solamente i punti ottenuti nei gironi
  83. ^ Plantillas de Fútbol 11, valenciacf.com. URL consultato il 30 maggio 2013 (archiviato dall'url originale il 25 giugno 2012).
  84. ^ Per il Valencia Mestalla: VCF Mestalla, valenciacf.com. URL consultato il 4 giugno 2013 (archiviato dall'url originale il 24 giugno 2012).
  85. ^ Clasificación de Fútbol 11, valenciacf.com. URL consultato il 30 maggio 2013 (archiviato dall'url originale il 25 giugno 2012).
  86. ^ Classifica Segunda División B - Gruppo 3[collegamento interrotto], valenciacf.com. URL consultato il 4 giugno 2013.
  87. ^ Segunda División B G 3, resultados-futbol.com. URL consultato il 4 giugno 2013.
  88. ^ (ES) El Valencia CF Juvenil A, campeón en Dubai[collegamento interrotto], valenciacf.com, 17 aprile 2013. URL consultato il 30 maggio 2013.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio