Valentin Inzko

politico e diplomatico austriaco
Valentin Inzko
Valentin Inzko (27944610377) (cropped).jpg

Alto Rappresentante per la Bosnia ed Erzegovina
Durata mandato 26 marzo 2009 –
31 luglio 2021
Predecessore Miroslav Lajčák
Successore Christian Schmidt

Dati generali
Titolo di studio Dottore in Giurisprudenza
Università Università di Graz e Accademia diplomatica di Vienna

Valentin Inzko (Klagenfurt am Wörthersee, 22 maggio 1949) è un politico e diplomatico austriaco.

È di origini carinzio-slovene.

Dal marzo 2009 al 31 luglio 2021 è stato Alto Rappresentante (OHR) per la Bosnia ed Erzegovina, ossia è la più alta autorità civile del Paese, a cui spettano dei compiti di controllo, di monitoraggio e supervisione relativi all'Annesso X dell'Accordo di Dayton del dicembre 1995, nonché potere di imposizione di provvedimenti legislativi e di rimozione di pubblici funzionari che ostacolino l'attuazione della pace.

Dal marzo 2009 al settembre 2011 ha anche lavorato come EUSR, figura di emissario speciale dell'Unione europea sempre in Bosnia-Erzegovina.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  • (EN) Sito web ufficiale, su ohr.int. URL consultato il 30 ottobre 2015 (archiviato dall'url originale il 19 febbraio 2011).*(EN) dal sito web ufficiale
Controllo di autoritàVIAF (EN261722267 · ISNI (EN0000 0003 8153 4778 · LCCN (ENn2015061969 · GND (DE136484190 · CONOR.SI (SL30796899 · WorldCat Identities (ENlccn-n2015061969