Valentina Cervi

attrice italiana

Valentina Cervi (Roma, 13 aprile 1974) è un'attrice italiana.

BiografiaModifica

È figlia del regista e produttore cinematografico Tonino Cervi, figlio a sua volta degli attori Gino Cervi e Ninì Gordini Cervi, e della produttrice Marina Gefter.

Legata al regista Stefano Mordini, conosciuto nel 2005 sul set di Provincia meccanica,[1] la coppia ha due figli.[2]

CarrieraModifica

Il suo debutto assoluto avviene in televisione nel 1986 con Portami la luna, mentre quello al cinema avviene due anni dopo con la commedia Mignon è partita di Francesca Archibugi. Dopo piccole apparizione tra piccolo e grande schermo, nel 1996 inizia a farsi notare con la partecipazione al film Ritratto di signora di Jane Campion, a cui segue l'anno successivo il suo primo ruolo da protagonista in Artemisia - Passione estrema di Agnès Merlet, dove veste i panni dell'artista romana Artemisia Gentileschi.

Nel 1999 recita in La via degli angeli di Pupi Avati e Rien sur Robert di Pascal Bonitzer, per cui ottiene due candidature rispettivamente al Nastro d'argento e al Premio César. Nello stesso anno, assieme a Massimo Ghini, è diretta da Francis Ford Coppola in uno spot pubblicitario di Illycaffè che omaggia Federico Fellini e Lo sceicco bianco.[3] Da questo momento inizia a lavorare frequentemente sia in Italia che all'estero.

Nel 2001 impersona Anna Maria Pierangeli nel film televisivo statunitense James Dean - La storia vera di Mark Rydell, dove recita accanto a James Franco. L'anno dopo è invece protagonista assieme a Violante Placido de L'anima gemella di Sergio Rubini, ruolo per cui ottiene numerosi riconoscimenti. Nel 2005 è accanto a Stefano Accorsi in Provincia meccanica di Stefano Mordini. Interpreta poi Marja Bolkonskaja nella miniserie televisiva del 2007 Guerra e pace, diretta da Robert Dornhelm.

Nel 2008 è nel cast della pellicola di Spike Lee Miracolo a Sant'Anna, e prende parte ad un episodio della serie televisiva Donne assassine. Nel 2011 è tra i protagonisti della serie britannica Le inchieste dell'ispettore Zen e di quella italiana Distretto di Polizia; nello stesso anno recita in un cameo in Jane Eyre di Cary Fukunaga, e partecipa alla quinta stagione della serie statunitense True Blood nel ruolo della vampira Salome Agrippa.[4]

Nel 2018 riceve per la sua attività artistica e cinematografica negli Stati Uniti il Premio America della Fondazione Italia USA.[5]

FilmografiaModifica

CinemaModifica

TelevisioneModifica

RiconoscimentiModifica

NoteModifica

  1. ^ Valentina Cervi, un pancione d'Acciaio, su vanityfair.it, 19 marzo 2013.
  2. ^ Stefania Saltalamacchia, Valentina Cervi, pancione a sorpresa, su vanityfair.it, 25 agosto 2016.
  3. ^ Coppola, uno spot stile Fellini, in la Repubblica, 2 giugno 1999, p. 48. URL consultato il 18 novembre 2011.
  4. ^ (EN) Michael Ausiello, True Blood Exclusive: Is This Season 5′s Big Bad?, su tvline.com, 15 novembre 2011. URL consultato il 18 novembre 2011.
  5. ^ Tutti i sorrisi di Valentina Cervi, Alberta Ferretti e Bebe Vio al premio America 2018, su formiche.net, 15 ottobre 2018. URL consultato il 16 ottobre 2018.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN39598846 · ISNI (EN0000 0001 1948 8470 · SBN IT\ICCU\UBOV\681347 · LCCN (ENno99022356 · GND (DE102537147X · BNF (FRcb14453719h (data) · WorldCat Identities (ENlccn-no99022356