Valerano III di Lussemburgo-Ligny

Valerano III di Lussemburgo-Ligny, in francese Waléran IIIème de Luxembourg-Ligny (Saint-Pol-sur-Ternoise, 1357 circa – Castello d'Ivoy, 12 aprile 1415), fu conte di Saint-Pol e di Ligny, signore di Roussy e di Beauvoir, dal 1371 à 1415.

Valerano e la consorte Maud

Era figlio di Guido, conte di Ligny, e di Matilde di Châtillon, contessa di Saint-Pol.

BiografiaModifica

Entrò al servizio di Carlo V, re di Francia, e cadde in mano inglese. Durante la cattività sposò nel 1380 Maud de Holand († 1392), vedova di Ugo di Courtenay, figlia di Thomas de Holand e di Giovanna di Kent e sorella uterina di Riccardo II. Dalla coppia nacque una figlia, Giovanna Jeanne († 1407), che andò sposa ad Antonio di Borgogna, duca di Brabante e di Limburgo.

Rimasto vedovo, si risposò nel 1393 con Bona di Bar († 1400), figlia di Roberto I, duca di Bar, e di Maria di Francia, ma la coppia non ebbe figli.

Carlo VI lo incaricò di negoziare la pace a Londra (1396).

Durante la malattia mentale del re, il duca di Borgogna, del quale era devoto sostenitore, gli fece assegnare la carica di Gran Maestro delle Acque e delle Foreste, poi, nel 1410 ricevette il titolo di Grand bouteiller de France ed ebbe la nomina a governatore di Parigi e nel 1412 fu nominato Connestabile di Francia. Egli utilizzò in Parigi milizie di Écorcheurs, cioè compagnie di ventura, e sconfisse più volte gli Armagnacchi in Normandia.

Nel 1413 dovette lasciare Parigi insieme ai seguaci del partito dei Borgognoni e morì poco dopo. Gli succedette il figlio cadetto di sua figlia.

FontiModifica

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN199071106 · ISNI (EN0000 0001 3967 1459 · BNF (FRcb169542510 (data) · WorldCat Identities (ENviaf-199071106