Apri il menu principale
Valerij Borzov
Valeriy Borzov 1972f.jpg
Valerij Borzov nel 1972
Nazionalità URSS URSS
Altezza 183 cm
Peso 80 kg
Atletica leggera Athletics pictogram.svg
Specialità Velocità
Record
100 m 10"07 (1972)
200 m 20"00 (1972)
Società Burevestnik Kiev
Dinamo Kiev
Ritirato 1979
Carriera
Nazionale
1969-1979URSS URSS
Palmarès
Giochi olimpici 2 1 2
Europei 4 1 0
Europei indoor 7 1 0
Per maggiori dettagli vedi qui
 

Valerij Fylypovyč Borzov (in ucraino: Валерій Пилипович Борзов?, in russo: Валерий Филиппович Борзов?, traslitterato: Valerij Filipovič Borzov; Sambir, 20 ottobre 1949) è un ex velocista sovietico, campione olimpico dei 100 e 200 metri piani a Monaco di Baviera 1972, e dirigente sportivo ucraino.

Indice

BiografiaModifica

Borzov esordì nel 1968. Nel 1969 vinse il suo primo titolo internazionale conquistando la medaglia d'oro sui 100 m ai Campionati europei di Atene. Nel 1971 si ripeté ai Campionati europei di Helsinki vincendo sia la gara dei 100 m che quella dei 200 m.

 
Borzov nel 2018

Nel 1972, alle Olimpiadi di Monaco, vinse con relativa facilità la medaglia d'oro dei 100 m.[1] Non mancò chi sostenne che la vittoria di Borzov fu agevolata in maniera determinante dall'assenza in finale di due degli sprinter statunitensi (Eddie Hart e Reynaud Robinson), dati fra i favoriti della vigilia, che erano stati clamorosamente eliminati per non essersi presentati puntuali alla partenza delle batterie eliminatorie. Borzov smentì tutti gli scettici e confermò la sua superiorità pochi giorni dopo sui 200 m, bissando la medaglia d'oro dei 100 m. Nella stessa Olimpiade vincerà anche la medaglia d'argento con la staffetta 4×100 m.[1]

Nei quattro anni seguenti Borzov dedicò molto del suo tempo agli studi, ma ciò non gli impedì di conquistare il suo terzo titolo di campione europeo dei 100 m nel 1974 a Roma. Nel 1976 si presentò alle Olimpiadi di Montréal in ritardo di preparazione a causa di un infortunio. Riuscì comunque ad aggiudicarsi la medaglia di bronzo sia sui 100 m individuali, dietro al trinidadiano Hasely Crawford e al giamaicano Don Quarrie, sia nella staffetta 4×100 m, portando così a 5 il totale delle medaglie olimpiche vinte in carriera.[1]

Al suo ricco palmarès vanno aggiunti ben 7 titoli di campione europeo indoor, conquistati dal 1970 al 1977 nella gara dei 60 m (50 m nel 1972). A causa del perdurare di un infortunio, Borzov fu costretto ad abbandonare le gare nel 1979, rinunciando così a partecipare alle Olimpiadi di Mosca del 1980.[1]

Dopo il ritiroModifica

Dal 1991 al 1998 Borzov è stato presidente del Comitato Olimpico Nazionale Ucraino. Dal 2006 al 2012 è stato presidente della federazione ucraina di atletica leggera. Dal 1994 è membro del Comitato Olimpico Internazionale. Ha ricoperto la carica di Ministro per la gioventù e lo sport nel governo ucraino.

È sposato con la quattro volte campionessa olimpionica di ginnastica artistica Ljudmila Turiščeva.[1]

PalmarèsModifica

Anno Manifestazione Sede Evento Risultato Prestazione Note
1969 Europei indoor   Belgrado 50 m piani   Argento 5"8
Europei   Atene 100 m piani   Oro 10"4
4×100 m   Argento 39"3
1970 Europei indoor   Vienna 60 m piani   Oro 6"6
1971 Europei indoor   Sofia 60 m piani   Oro 6"6
Europei   Helsinki 100 m piani   Oro 10"26  
200 m piani   Oro 20"30  
1972 Europei indoor   Grenoble 50 m piani   Oro 5"75
Giochi olimpici   Monaco 100 m piani   Oro 10"14
200 m piani   Oro 20"00  
4×100 m   Argento 38"50
1974 Europei indoor   Göteborg 60 m piani   Oro 6"58  
Europei   Roma 100 m piani   Oro 10"27
4×100 m 39"03
1975 Europei indoor   Katowice 60 m piani   Oro 6"59
1976 Europei indoor   Monaco 60 m piani   Oro 6"58
Giochi olimpici   Montréal 100 m piani   Bronzo 10"14
4×100 m   Bronzo 38"78
1977 Europei indoor   San Sebastián 60 m piani   Oro 6"59
1978 Europei   Praga 100 m piani 10"55

FilmografiaModifica

NoteModifica

  1. ^ a b c d e (EN) Valerij Borzov Bio, Stats, and Results, su sports-reference.com, Sports Reference LLC. URL consultato il 17 marzo 2010.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica