Apri il menu principale
Valle del Sele
Alta valle sele.jpg
Alta valle del Sele vista dalla Sella di Conza.
StatiItalia Italia
RegioniCampania Campania
ProvinceSalerno Salerno
Avellino Avellino
Località principali
  • Nella provincia di Salerno:

Castelnuovo di Conza, Santomenna, Laviano, Valva, Colliano, Oliveto Citra, Contursi Terme, Campagna, Postiglione, Serre.

  • Nella provincia di Avellino
Caposele, Calabritto, Senerchia.
Comunità montanaComunità Montana Tanagro - Alto e Medio Sele
FiumeSele
Altitudinemedia: m s.l.m.

La Valle del Sele è situata tra le province di Salerno e Avellino, in Campania e comprendente parte del bacino del fiume Sele. La Valle si trova interamente nel territorio campano e nasce dai monti che costituiscono il preappennino Campano. Inizia dalla Sella di Conza a 697 m s.l.m., nel comune di Castelnuovo di Conza, e termina presso la diga di Persano fra i comuni di Campagna e Serre.

Indice

DescrizioneModifica

La propaggine settentrionale della valle, delimitata tra la Sella di Conza e la confluenza del fiume Tanagro nel Sele, il primo tratto denominato Alto Sele o Alta Valle del Sele e comprendente i territori dei comuni di Caposele, Castelnuovo di Conza, Santomenna, Laviano, Calabritto, Senerchia, Valva, Colliano, Oliveto Citra e Contursi Terme.

Dalla Valle del Sele ha preso diffusione il culto secolare di San Vito, martire e teurgo ausiliatore.

Alta Valle del SeleModifica

L'alta valle del Sele comprende i territori dei comuni: Caposele, Calabritto, Senerchia, Quaglietta, Castelnuovo di Conza, Santomenna, Laviano, Valva, Colliano, Oliveto Citra e Bagni di Contursi, inoltre si affacciono sulla valle una piccola parte del territorio di Palomonte (Perrazze) e di Campagna. Un territorio cerniera di comunicazioni tra le province di Salerno, Avellino e Potenza, nonché area di transito e collegamento tra Tirreno ed Adriatico, tra ovest ed est.

StoriaModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Spartaco § La sconfitta.

La battaglia finale che vide la sconfitta e la morte di Spartaco nel 71 a.C. si svolse sulla riva destra del fiume Sele, territorio che a quel tempo faceva parte della Lucania. In quest'area, nei decenni passati, ci sono stati ritrovamenti di armature, corazze e spade di epoca romana. Alcuni reparti del suo esercito fuggirono e si dispersero sui circostanti monti.

Voci correlateModifica