Apri il menu principale

Valvola aortica

valvola cardiaca che permette il flusso sanguigno dal cuore verso il sistema circolatorio.
Ventricolo destroVentricolo sinistroValvola aorticaValvola mitralicaAtrio sinistroAtrio destroAortaValvola polmonareValvola tricuspideVena cava inferioreVena cava superioreArteria polmonareVena polmonare
Vista anteriore (frontale) di un cuore umano aperto. In rosso le frecce riguardanti sangue ossigenato, in blu quello da ossigenare.

La valvola semilunare aortica o valvola aortica (diametro di 20 mm) permette il flusso sanguigno dal cuore verso il sistema circolatorio.

L'orifizio aortico è posto antero-medialmente rispetto all'orifizio atrioventricolare, si trova sullo stesso piano orizzontale[1] e collega l'aorta al ventricolo sinistro, la valvola ha una struttura a nido di rondine. Come l'orifizio polmonare è provvisto di lembi valvolari semilunari, che con la parte convessa corrispondono al ventricolo, mentre la parte concava guarda la parete del vaso: seni aortici (chiamati anche seni di Valsalva) delimitano le piccole sacche formate dalle cuspidi della valvola (da qui originano le arterie coronarie).

Ogni lembo valvolare costituisce una valvola e la loro posizione sfalsata assicura la chiusura del vaso impedendo il rigurgito del sangue nel ventricolo. Hanno una caratteristica forma a semiluna, da cui deriva il nome.[1] I tre lembi hanno un ispessimento fibroso, detto nodulo di Aranzio, che, a valvola chiusa, rende più completa la sua chiusura.

Il focolaio di auscultazione corrisponde al II spazio intercostale destro in vicinanza dello sterno.

NoteModifica

  1. ^ a b Testut e Latarjet, p. 530.

BibliografiaModifica

  • Léo Testut e André Latarjet, Miologia-Angiologia, in Trattato di anatomia umana. Anatomia descrittiva e microscopica – Organogenesi, vol. 2, 5ª ed., Torino, UTET, 1973, ISBN non esistente.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàGND (DE4142763-4