Apri il menu principale

Vanilla (casa discografica)

casa discografica italiana
Vanilla
StatoItalia Italia
Fondazione1974
Fondata daOrnella Vanoni
Chiusura1980
SettoreMusicale

La Vanilla è stata una casa discografica italiana fondata nel 1974 da Ornella Vanoni.

StoriaModifica

La Vanilla fu fondata nel 1974 da Ornella Vanoni, con l'obiettivo di scoprire e lanciare nuovi artisti; il nome nasceva da un gioco di parole sulle iniziali del cognome della cantante (VAN) e sulle lettere finali del nome (LLA).

Tra gli artisti che incisero per l'etichetta, oltre alla Vanoni, sono da ricordare Sergio Endrigo, Gepy & Gepy, Lina Savonà, Toto Torquati e i PAF (gruppo formato da Popi Fabrizio, Andy Surdi e Furio Bozzetti, da cui nasce il nome, acronimo delle iniziali dei nomi dei componenti).

Il brano sul lato A del primo singolo dei PAF, 'Che settimana' è noto anche per il provino fatto da Mia Martini, pubblicato postumo.

Per la distribuzione la Vanilla si appoggiava generalmente alla Fonit Cetra. Successivamente, le ristampe in cd furono affidate alla CGD.

Cessò di esistere come etichetta indipendente nel 1980. Il contratto della sola Vanoni venne rilevato dall'ex distributrice e il logo Vanilla sopravvisse fino al 1989, affiancato a quello CGD, sulle etichette e sul retro delle copertine di alcuni lp (è presente sui dischi Ricetta di donna, Duemilatrecentouno parole, Uomini, Il giro del mio mondo e sulla prima edizione della raccolta Oggi le canto così, vol. 2 ).

DiscografiaModifica

Per la datazione ci siamo basati sull'etichetta del disco, o sul vinile o, infine, sulla copertina; qualora nessuno di questi elementi avesse una datazione, ci siamo basati sulla numerazione del catalogo; se esistenti, abbiamo riportato oltre all'anno il mese e il giorno (quest'ultimo dato si trova, a volte, stampato sul vinile).

Tutti i dischi vennero pubblicati con la medesima grafica d'etichetta, in due tonalita di ocra. L'lp Amori miei era anche acquistabile nei teatri dove lo spettacolo era in cartellone. Questa edizione ha in più un libretto di presentazione non presente nell'edizione venduta nei negozi.

I titoli principali vennero ristampati più volte, in molti casi su etichetta CGD. La voglia la pazzia l'incoscienza l'allegria, nella ristampa è privo della busta interna con i testi e venne realizzato con una copertina apribile in cartoncino normale, mentre l'edizione originale è in cartoncino tramato. La voglia di sognare e Più vennero ristampati nelle linee CGD a prezzo contenuto MusicA, il primo, e Prisma, il secondo.

L'lp A un certo punto... si può trovare con una lieve differenza nel titolo, sia in copertina che sull'etichetta: A un certo punto... o A un certo punto

Sono stati tutti ristampati in versione cd tranne i due lp di Sergio Endrigo e 'Amori Miei'.

33 giriModifica

45 giriModifica

Il prefisso iniziale, che per i primi anni è OV, venne poi mutato in VA; i dischi della Vanoni però continuarono a mantenere lo stesso codice. La grafica dell'etichetta è identica a quella degli lp, in due tonalità d'ocra.

Esiste una seconda catalogazione col suffisso OVR, da OVR 501 a OVR 525, realizzata principalmente a scopo promozionale. L'etichetta è di colore nero e la grafica di copertina è identica per tutte le pubblicazioni (raffigura il logo della Vanilla). In questa serie esitono alcuni singoli che non hanno il corrispettivo nella serie commerciale e sono secondi e terzi estratti dagli lp.

Uscirono anche alcuni "split" per juke-box. Il suffisso di catalogo è OVJ. Solitamente presentano un brano della Vanoni sulla facciata A e un pezzo di un altro artista dell'etichetta sul retro.

'Se dovessi cantarti' e 'Eccola qui', di Ornella Vanoni, usciti solo su singolo, sigle dei programmi 'Fatti e fattacci' e 'Due come noi', non sono mai stati inclusi in alcun lp e ristampati in formato cd.

Numero di catalogo Anno Interprete Titoli
OV 001 1974 Ornella Vanoni Stupidi/La gente e me
OV 002 1974 PAF Che settimana/Perdiamo il treno
OV 003 1974 PAF Non c'è poesia/La banda nella piazza
OV 004 1974 Ornella Vanoni La voglia di sognare/Guardo, guardo e guardo
OV 005 1975 Ornella Vanoni e Luigi Proietti Se dovessi cantarti/Alibi
OV 006 1975 Ornella Vanoni Uomo mio, bambino mio/Canta canta
OV 007 1976 Ornella Vanoni Non sai fare l'amore/Fili
OV 008 1976 Ornella Vanoni Più/Dimmi almeno se
OV 009 1977 Franco Barbato Dormiveglia dell'amore/Ma l'anima no
OV 010 1977 Mariposa Serenata/La prima rosa
OV 011 1977 Gepy & Gepy Blu/Bellissimo
OV 012 1977 Lina Savonà Amarti sempre, amarti mai/Caldo
VA 013 1977 Toto Torquati Tenero al cioccolato/La ragazza del piano di sopra
OV 014 1977 Ornella Vanoni Domani no/Ti voglio
VA 015 1978 Sergio Endrigo C'era una volta, anzi domani/Homo Volans
VA 016 1978 Lina Savonà Maya/Libera di andare
VA 017 1978 Franco Barbato Fantasia/Senza di te
VA 018 1978 Mariposa Tanti frutti/I regali della natura
OV 019 1978 Ornella Vanoni Gli amori finiti/Noi
VA 020 1978 Gepy & Gepy Chi...io?/Se tu fossi me
VA 021 1978 Marina Morgan Malamore malerba malattia/Malamore malerba malattia (strumentale)
OV 022 1979 Ornella Vanoni Vorrei darti/Eccola qui
VA 023 1979 Lina Savonà Donna meccanica/Se permetti
VA 024 1979 Sergio Endrigo Il paese del no/Mozart

BibliografiaModifica

  • Mario De Luigi, L'industria discografica in Italia, edizioni Lato Side, Roma, 1982
  • Mario De Luigi, Storia dell'industria fonografica in Italia, edizioni Musica e Dischi, Milano, 2008

Collegamenti esterniModifica