Apri il menu principale

Vasco Bergamaschi

ciclista su strada e dirigente sportivo italiano
Vasco Bergamaschi
Vasco Bergamaschi.JPG
Nazionalità Italia Italia
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Specialità Strada
Ritirato 1943
Carriera
Squadre di club
1930Individuale
1932-1936Maino
1937-1941Bianchi
1942-1943Milizia Contraerea Roma
Nazionale
1934 Italia Italia
Carriera da allenatore
1954-1962Torpado
1964Cynar
 

Vasco Bergamaschi, detto Singapore (San Giacomo delle Segnate, 29 settembre 1909Sermide, 24 settembre 1979), è stato un ciclista su strada e dirigente sportivo italiano.

Indice

CarrieraModifica

Professionista dal 1930 al 1943, fu attivo nel periodo compreso tra il declino di Binda e Guerra e l'ascesa di Bartali, riuscì ad aggiudicarsi il Giro d'Italia 1935, nel quale si aggiudicò 2 frazioni e vestì 14 volte la maglia rosa. Nello stesso anno vinse una tappa al Tour de France e il Giro del Veneto. Nel 1939 vinse la prima tappa del Giro d'Italia, vestendo nuovamente per un giorno la maglia rosa.

PalmarèsModifica

  • 1930 (individuale, quattro vittorie)
Coppa del Re
Classifica finale Giro d'Ungheria
Coppa Collecchio
La 100 giri di Salsomaggiore Terme
  • 1935 (Maino, cinque vittorie)
1ª tappa Giro d'Italia (Milano > Cremona)
12ª tappa Giro d'Italia (Roma > Firenze)
Classifica generale Giro d'Italia
Giro del Veneto
13ª tappa, 1ª semitappa Tour de France (Marsiglia > Nîmes)
  • 1937 (Bianchi, una vittoria)
Coppa Buttafuocchi Revere[senza fonte]
  • 1939 (Bianchi, due vittorie)
Coppa Federale Pisa
1ª tappa Giro d'Italia (Milano > Torino)
  • 1940 (Bianchi, una vittoria)
Milano-Modena
  • 1941 (Bianchi, una vittoria)
tappa Staffetta del Ventennale[senza fonte]

PiazzamentiModifica

Grandi GiriModifica

1932: 36º
1933: ritirato
1934: ritirato
1935: vincitore
1936: 8º
1937: 18º
1939: 23º
1940: ritirato
1933: 39º
1934: ritirato (7ª tappa)
1935: ritirato (15ª tappa)
1938: 33º

Classiche monumentoModifica

1932: 46º
1935: 17º
1936: 13º
1937: 35º
1940: 13º
1942: 28º
1933: 33º
1934: 13º
1935: 17º
1936: 21º
1941: 10º
1942: 7º

Competizioni mondialiModifica

Lipsia 1934 - In linea: 15º

Collegamenti esterniModifica