Veduggio con Colzano

comune italiano

Veduggio con Colzano (Vedugg e Colzan in dialetto brianzolo[5][6], AFI: [veˈdytʃ][kulˈtsãː]) è un comune di 4 205 abitanti della provincia di Monza e della Brianza in Lombardia. Si tratta di un'entità amministrativa relativamente recente, essendo stata istituita nel 1865 come aggregazione dei due preesistenti comuni di Veduggio e di Colzano, anche se i due abitati erano sempre stati legati da un'unica parrocchia.[7]

Veduggio con Colzano
comune
Veduggio con Colzano – Stemma
Veduggio con Colzano – Bandiera
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
ProvinciaProvincia-Monza-Brianza-stemma.svg Monza e Brianza
Amministrazione
SindacoLuigi Alessandro Dittonghi (centro-destra) dal 27-5-2019
Territorio
Coordinate45°44′N 9°16′E / 45.733333°N 9.266667°E45.733333; 9.266667 (Veduggio con Colzano)
Altitudine325 m s.l.m.
Superficie3,56[1] km²
Abitanti4 205[2] (31-12-2021)
Densità1 181,18 ab./km²
FrazioniColzano, Tremolada, Bruscó
Comuni confinantiBriosco, Cassago Brianza (LC), Inverigo (CO), Nibionno (LC), Renate
Altre informazioni
Cod. postale20837
Prefisso0362
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT108047
Cod. catastaleL709
TargaMB
Cl. sismicazona 3 (sismicità bassa)[3]
Cl. climaticazona E, 2 532 GG[4]
Nome abitantiVeduggesi
Patronosan Martino
Giorno festivo11 novembre
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Veduggio con Colzano
Veduggio con Colzano
Veduggio con Colzano – Mappa
Veduggio con Colzano – Mappa
Posizione del comune di Veduggio con Colzano nella provincia di Monza e della Brianza
Sito istituzionale

In età napoleonica il comune faceva parte del territorio di Renate e analoga fu la sua sorte anche durante il fascismo.

Geografia fisicaModifica

TerritorioModifica

Veduggio con Colzano è il comune più settentrionale della provincia.

Dal 1983 circa metà del territorio comunale rientra nei confini del Parco della Valle del Lambro, che prosegue anche più a nord verso il Lago di Pusiano e da dove il traffico automobilistico si allontana a causa della profondità del letto.

StoriaModifica

SimboliModifica

Lo stemma e il gonfalone sono stati concessi con decreto del presidente della Repubblica del 12 giugno 1962.

«D'argento, al castello di rosso, torricellato di due pezzi laterali merlati di tre alla guelfa, aperto e finestrato del campo, accollato da una pianta stilizzata di verde, posta fra i due pezzi, con il fusto uscente dall'apertura, radicato di due. Ornamenti esteriori di Comune.»

Il gonfalone è un drappo partito di rosso e di bianco.

La composizione dello stemma deriva molto probabilmente dal blasone dell'antica famiglia lombarda dei da Erba, che dal 1684 era stata la titolare del feudo di Mondonico, di cui in quell'epoca Colzano faceva parte.[8][9]

Monumenti e luoghi d'interesseModifica

SocietàModifica

Evoluzione demograficaModifica

La sola Veduggio contava circa 80 abitanti nel 1751, già saliti a più di 300 vent'anni dopo; quest'ultima cifra raddoppiò nel 1805. Dopo l'annessione a Renate e il ritorno a comune autonomo, Veduggio si tenne sotto i 600 abitanti (535 nel 1853 e 581 nel 1861, ultimo censimento austro-ungarico).

Abitanti censiti[10]

CulturaModifica

IstruzioneModifica

BibliotecheModifica

La Biblioteca Civica "Cesare Pavese" di Veduggio con Colzano fa parte del Sistema Bibliotecario BrianzaBiblioteche. La biblioteca si trova in via Piave.

ArteModifica

A Veduggio visse nella seconda metà dell'XIX secolo il pittore divisionista Giovanni Segantini.

EconomiaModifica

Il settore industriale è particolarmente sviluppato e sono presenti sul territorio diverse industrie specializzate nel settore metalmeccanico.

Infrastrutture e trasportiModifica

 
La stazione di Renate-Veduggio

La stazione di Renate-Veduggio, posta sulla ferrovia Monza-Molteno-Lecco, è servita dai treni della linea S7 del servizio ferroviario suburbano di Milano, operati da Trenord nell'ambito del contratto di servizio stipulato con la Regione Lombardia. Fra il 1912 e il 1931 tale impianto risultava inoltre località di diramazione della breve ferrovia Renate-Romanò Fornaci.

AmministrazioneModifica

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
1985 1990 Giampietro Corbetta Democrazia Cristiana Sindaco
1990 1995 Giampietro Corbetta Democrazia Cristiana Sindaco
1995 1999 Fiorenzo Manocchi Partito Democratico della Sinistra Sindaco
1999 2004 Fiorenzo Manocchi L'Ulivo Sindaco
2004 2009 Gerardo Fumagalli Lista civica Sindaco
2009 2014 Gerardo Fumagalli centro-destra Sindaco
2014 2019 Maria Antonia Molteni Lista civica Veduggio Domani Sindaco
2019 in carica Luigi Alessandro Dittonghi centro-destra Ripartiamo insieme Sindaco

Il 13 agosto 2003 Veduggio con Colzano assurse alle cronache nazionali perché in una sua ricevitoria fu giocata una schedina del SuperEnalotto che vinse 65 985 105,96 , all'epoca la più alta vincita in Italia a tale gioco.

NoteModifica

  1. ^ Comune di Veduggio con Colzano, su tuttaitalia.it. URL consultato il 4 aprile 2015.
  2. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2021 (dato provvisorio).
  3. ^ Classificazione sismica (XLS), su rischi.protezionecivile.gov.it.
  4. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF), in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile, 1º marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012 (archiviato dall'url originale il 1º gennaio 2017).
  5. ^ Luigi Pavia, Sulla parlata milanese e suoi connessi, Lampi di stampa, 2001.
  6. ^ Renzo Ambrogio, Nomi d'Italia: origine e significato dei nomi geografici e di tutti i comuni, Istituto geografico De Agostini, 2004.
  7. ^ Parrocchia di Veduggio con Colzano
  8. ^ Lo stemma della famiglia da Erba è presente a pagina 133 dello Stemmario Trivulziano: d'argento, al castello di rosso, merlato alla guelfa, aperto e finestrato del campo, fondato sopra un terreno erboso al naturale, con nodriti, accanto al castello, due gigli di Sant'Antonio col fiore sbocciato d'argento, stelati e fogliati di verde.
  9. ^ Veduggio con Colzano | Storia dello stemma, su Provincia di Monza Brianza. URL consultato il 5 novembre 2022.
  10. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Lombardia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Lombardia