Apri il menu principale

Ventilatore per caloriferi

Un ventilatore per caloriferi

Il ventilatore per caloriferi è un dispositivo elettrico tangenziale in grado di accelerare l'effetto riscaldamento prodotto dai caloriferi nell'ambiente.

Composizione e funzionamentoModifica

Si tratta di uno strumento tangenziale composto da interruttori, da spie luminose e solitamente da due o più ventilatori. Questo sistema di ventilazione forzata serve per diffondere il calore derivante dal calorifero accelerandone la circolazione nell'ambiente. Questo apparecchio è applicabile sulla superficie superiore del calorifero, con la parte forata aspirante rivolta verso il basso. Alcuni modelli possono essere applicati anche dietro il calorifero, poggiandoli sulle staffe con una speciale imbottitura in strisce di silicone in modo da ridurre le vibrazioni nel momento in cui sono in funzione facendo circolare nell'ambiente anche il calore disperso dietro al calorifero. La lunghezza di questo strumento e il numero di ventilatori dipendono dall'applicazione per un determinato calorifero di determinata lunghezza. Ne esistono vari modelli: quelli dotati di un sensore per la temperatura che se rileva che il calorifero si sta raffreddando o è già freddo, accende automaticamente una spia di segnalazione luminosa, altri ancora attivano automaticamente i ventilatori quando il calorifero è caldo tenendoli spenti nel momento in cui non viene acceso.

RaccomandazioniModifica

Questo apparecchio non può essere utilizzato su caloriferi a olio ed elettrici e negli ambienti umidi in quanto la temperatura, il vapore e la condensa lo possono rovinare rendendolo di fatto inutilizzabile.

Vantaggi e svantaggiModifica

VantaggiModifica

L'unico vantaggio è che grazie a questo apparecchio viene accelerato l'effetto riscaldamento prodotto dai caloriferi nell'ambiente.

SvantaggiModifica

Questo apparecchio per poter funzionare necessita della corrente elettrica.

Voci correlateModifica