Apri il menu principale

Verein für Leibesübungen von 1899

squadra di calcio tedesca
Verein für Leibesübungen von 1899 e.V.
Calcio Football pictogram.svg
Vfl Osnabruck.png
Die Lila-Weißen (I Biancolilla)
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali 600px HEX-6F00B6 background thin White vertical lines.svg Porpora, bianco
Dati societari
Città Osnabrück
Nazione Germania Germania
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Germany.svg DFB
Campionato 2.Bundesliga
Fondazione 1899
Presidente Germania Christoph Ehrenberg
Allenatore Germania Daniel Thioune
Stadio Osnatel Arena
(16.130 posti)
Sito web www.vfl.de
Palmarès
Si invita a seguire il modello di voce

Il Verein für Leibesübungen von 1899 e.V., conosciuto come VfL Osnabrück è una società calcistica tedesca di Osnabrück, Bassa Sassonia. Milita nella 3. Liga, la terza divisione del calcio tedesco; dalla stagione 2019-2020 militerà in 2. Liga.

Il club fa parte di una società polisportiva che comprende basket, tennis, ginnastica, nuoto e tennistavolo.

StoriaModifica

Dalla fondazione alla Seconda guerra mondialeModifica

Il club nacque nell'aprile 1899 con il nome di FC Osnabrück, anche se è stato costituito ufficialmente solo l'8 marzo 1925, ma un gruppo di giocatori, sempre lo stesso anno, abbandonò la squadra per formarne una nuova, l'SC Rapid, in riferimento al Rapid Vienna. Il Rapid, tredici anni dopo (1938), si ricongiunse con il club originario che da quel momento in poi adottò come colore sociale il porpora, colore che aveva il Rapid in precedenza.

Dopo la riforma del calcio tedesco sotto il terzo reich, l'Osnabrück si trovò a giocare in Gauliga Niedersachsen, la Gauliga della Bassa Sassonia, e vinse la divisione nel 1938 e nel 1939, qualificandosi per le eliminatorie nazionali, ma in entrambe le occasioni la squadra fu eliminata ai primi turni.

Il dopoguerraModifica

Dopo la Seconda Guerra Mondiale, il club ritornò a giocare con il nome di 1. FSV Osnabrück, ma riprese il vecchio nome nel 1946. La squadra fu relegata a giocare in Oberliga Nord e fino alla creazione della Bundesliga, la squadra è risultata la quarta potenza del girone dietro ad Amburgo, Werder Brema e St. Pauli.

Anni '60 e '70Modifica

Nel 1963, la DFB annunciò la creazione della Bundesliga, la massima serie professionistica della Germania Occidentale. Le violette, in virtù dei risultati conseguiti nelle stagioni passate, riuscirono a qualificarsi solo in seconda divisione, la Regionalliga Nord. La squadra ha avuto ben cinque occasioni consecutive (dal 1969 al 1973) per essere promossa in prima divisione attraverso i play-off promozione, ma è sempre stata eliminata. Per i 30 anni successivi la squadra ha giocato sempre in seconda serie, se si escludono appena due stagioni passate in Amateur Oberliga Nord (la terza serie); inoltre rischiò di retrocedere una terza volta ma al suo posto fu retrocesso il St. Pauli a causa dei suoi problemi finanziari. Il club ha avuto un momento di gloria nel 1979 in Coppa di Germania quando sconfisse in una partita il Bayern Monaco per 5-4.

Dagli anni '80 ad oggiModifica

Nel 1994, il club retrocesse in Regionalliga, serie dove ha sempre militato se si escludono due stagioni passate in Zweite Bundesliga. Alla fine del campionato 2006-07 la squadra è riuscita a guadagnarsi all'ultima giornata la promozione in seconda serie. Dopo 2 stagioni consecutive nella serie cadetta, retrocesse in 3. Liga al termine del campionato 2008-2009. Vincendo il successivo torneo di terza divisione, riconquistò l'accesso alla categoria superiore.

Il 24 maggio 2011, in seguito alla sconfitta casalinga per 1-3 ai supplementari nello spareggio con la terza classificata della 3. Liga, la Dinamo Dresda (dopo l'1-1 dei tempi regolamentari, stesso risultato della gara d'andata), la squadra è di nuovo retrocessa nella terza divisione tedesca.[1][2] Dopo 7 stagioni, il club viene promosso nuovamente in 2. Bundesliga vincendo il campionato 2018-2019 con 3 giornate di anticipo.

Rosa 2016-2017Modifica

N. Ruolo Giocatore
1   P Frank Lehmann
2   D Lars Bleker
3   D Anthony Syhre
4   D Marcel Appiah
6   D Alexander Dercho
7   A Bashkim Renneke
8   C Bastian Schulz
9   A Halil Savran
10   C Simon Tüting
11   A Kwasi Wriedt
13   A Addy-Waku Menga
14   C Ahmet Arslan
15   C Jules Reimerink
N. Ruolo Giocatore
16   D Mohamed El-Bouazzati
17   C Pascal Richter
18   A Robert Kristo
19   A Steffen Tigges
20   A Marc Heider
21   P Marius Gersbeck
22   P Leon Tigges
23   D Michael Hohnstedt
24   D Tobias Willers
25   D Christian Groß
27   D Kim Falkenberg
30   C Nazim Sangaré
33   C Kamer Krasniqi

Rosa 2014-2015Modifica

Rosa aggiornata al 9 ottobre 2014

N. Ruolo Giocatore
1   P Daniel Heuer Fernandes
2   D Davide Grassi
4   C Maximilian Wagener
5   D David Pisot
6   D Alexander Dercho
7   C Massimo Ornatelli
8   C Tom Christian Merkens
9   A Kevin Freiberger
11   A Francky Sembolo
13   A Addy-Waku Menga
14   A Stanislav Il'jučenko
15   C Maik Odenthal
16   C Leon Neldner
N. Ruolo Giocatore  
17   C Andreas Glockner
18   D Marcel Kandziora
19   C Nicolas Feldhahn
20   C Milad Salem
21   D Paul Thomik
22   C Sofien Chahed
23   D Michael Hohnstedt
24   D Tobias Willers
25   C Christian Groß
26   C Stephan Thee
27   D Kim Falkenberg
28   P Frank Lehmann
29   C Marcos Álvarez

Staff tecnicoModifica

Dal sito internet ufficiale della società

 
Staff dell'area tecnica

PalmarèsModifica

Competizioni regionaliModifica

  • Oberliga Nord: 1969, 1970, 1971, 1985, 2000

Competizioni nazionaliModifica

  • Vincitrice del campionato amatori: 1994-1995
2009-2010, 2018-2019
1968-1969 (Regionalliga Nord), 1969-1970 (Regionalliga Nord), 1970-1971 (Regionalliga Nord), 1998-1999 (Regionalliga Nord), 1999-2000 (Regionalliga Nord)

Altri piazzamentiModifica

Terzo posto: 2012-2013

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN236069680 · WorldCat Identities (EN236069680
  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio