Verità supposte

album di Caparezza del 2003
Verità supposte
ArtistaCaparezza
Tipo albumStudio
Pubblicazione13 giugno 2003
Durata57:03
Dischi1
Tracce14
GenereAlternative hip hop[1]
EtichettaExtra Labels
ProduttoreCarlo U. Rossi
RegistrazioneTranseuropa Home, Torino (Italia)
FormatiCD, 2 LP, download digitale, streaming
NoteVincitore Premio Lunezia, Premio Carosone, Premio L'Altra Molfetta
Certificazioni originali
Dischi di platinoItalia Italia[3]
(vendite: 130 000+)
Certificazioni FIMI (dal 2009)
Dischi d'oroItalia Italia[2]
(vendite: 25 000+)
Caparezza - cronologia
Album precedente
(2000)
Album successivo
(2006)
Singoli
  1. Follie preferenziali
    Pubblicato: 12 marzo 2003
  2. Il secondo secondo me
    Pubblicato: 22 maggio 2003
  3. Fuori dal tunnel
    Pubblicato: 16 ottobre 2003
  4. Vengo dalla Luna
    Pubblicato: 6 maggio 2004
  5. Giuda me
    Pubblicato: 2004
  6. Jodellavitanonhocapitouncazzo
    Pubblicato: 2004

Verità supposte è il secondo album in studio del rapper italiano Caparezza, pubblicato nel 2003 dalla Extra Labels.

L'album ottenne un notevole successo di pubblico soprattutto grazie al terzo singolo estratto Fuori dal tunnel,[4] che permise al disco stesso di rimanere in classifica per una trentina di settimane, vendendo circa 130 000 copie in Italia.[3] Verità supposte è inoltre presente nella classifica dei 100 dischi italiani più belli di sempre secondo Rolling Stone Italia alla posizione numero 28.[5]

DescrizioneModifica

I quattordici brani che compongono l'album sono caratterizzati da uno stile compositivo e da un rapporto qualitativo tra ricercatezza dei testi e delle rime, che differenziano Caparezza dagli altri rapper italiani già affermati. Le tematiche affrontate sono varie e spaziano dal rapporto dell'artista verso la realtà sociale italiana, compresa la sua terra di origine (Giuda me), o quello musicale (La legge dell'ortica), fino al razzismo (Vengo dalla Luna), la denuncia per la cosiddetta TV spazzatura (L'età dei figuranti) e alla forte critica a tutte le guerre (Follie preferenziali). Non mancano tuttavia brani più personali, tra cui Limiti, Il secondo secondo me e Jodellavitanonhocapitouncazzo.

Dal punto di vista musicale, invece, Verità supposte presenta varie sperimentazioni sonore che si discostano dall'hip hop,[4] passando dal nu metal di Dualismi (brano ispirato all'omonima poesia di Arrigo Boito)[6] al tango di Stango e sbronzo fino all'elettronica di Vengo dalla Luna e al tip-tap nel finale di Fuori dal tunnel.

All'interno dell'album è inoltre presente il brano Nel paese dei balordi, la cui prima versione venne incisa nel 1998 nel primo demo Ricomincio da Capa.

TracceModifica

Testi e musiche di Caparezza.

  1. Il secondo secondo me – 4:14
  2. Nessuna razza – 4:09
  3. La legge dell'ortica – 3:50
  4. Stango e sbronzo – 3:45
  5. Limiti – 4:37
  6. Vengo dalla Luna – 4:13
  7. Dagli all'untore – 3:55
  8. Fuori dal tunnel – 5:10
  9. Giuda me – 3:28
  10. Nel Paese dei balordi – 3:51
  11. L'età dei figuranti – 3:49
  12. Follie preferenziali – 4:10
  13. Dualismi – 3:47
  14. Jodellavitanonhocapitouncazzo – 4:05
Traccia multimediale
  1. La sindrome di Lorena – 3:45

FormazioneModifica

Musicisti
Produzione

ClassificheModifica

Classifica (2003) Posizione
massima
Italia[7] 5

NoteModifica

  1. ^ (EN) Verità supposte, su AllMusic, All Media Network.
  2. ^ Verità supposte (certificazione), Federazione Industria Musicale Italiana. URL consultato il 3 gennaio 2018.
  3. ^ a b Caparezza: «Salire sul palco? Un incubo per due anni», Corriere della Sera, 26 gennaio 2018. URL consultato il 26 gennaio 2018.
  4. ^ a b R. Bertoncelli, 2006, p. 1411.
  5. ^ I 100 dischi italiani più belli di sempre secondo Rolling Stone
  6. ^ VIDEO - Arezzo Wave: intervista a Caparezza | Intoscana.it[collegamento interrotto]
  7. ^ Dati di vendita di Verita supposte

BibliografiaModifica

  • Riccardo Bertoncelli, Cris Thellung, Ventiquattromila dischi. Guida a tutti i dischi degli artisti e gruppi più importanti, Baldini Castoldi Dalai, 2006, ISBN 978-88-6018-151-0.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica