Apri il menu principale

Verrayes

comune italiano
Verrayes
comune
(IT) Comune di Verrayes
(FR) Commune de Verrayes
Verrayes – Stemma Verrayes – Bandiera
Verrayes – Veduta
Panorama di Verrayes dall'Arboretum Pierre-Louis Vescoz.
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneValle d'Aosta-Stemma.svg Valle d'Aosta
ProvinciaNon presente
Amministrazione
SindacoErik Lavévaz (lista civica Ensemble pour Verrayes) dal 24-5-2010
Lingue ufficialiFrancese, italiano
Territorio
Coordinate45°46′N 7°32′E / 45.766667°N 7.533333°E45.766667; 7.533333 (Verrayes)Coordinate: 45°46′N 7°32′E / 45.766667°N 7.533333°E45.766667; 7.533333 (Verrayes)
Altitudine1 017 m s.l.m.
Superficie22,36 km²
Abitanti1 279[1] (30-11-2018)
Densità57,2 ab./km²
FrazioniAver, Charrère, Chérésoulaz, Chérolinaz, Chesseillé, Cort, Crétaz, Diémoz, Dorinaz, Frayé, Grand-Ville, Gros-Ollian, Grossaix, Grumey, Guet, Heré, Hers, Lauzon, Marseiller, Mont-de-Join, Moulin, Oley, Ollières, Pallu, Payé, Petit-Ollian, Pignane, Pissine, Plan-d'Arey, Plan-de-Vesan, Plan-de-Verrayes, Rapy, Vencorère, Vevoz, Vieille, Voisinal, Vrignier
Comuni confinantiChambave, Fénis, Nus, Saint-Denis, Torgnon
Altre informazioni
Cod. postale11020
Prefisso0166
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT007072
Cod. catastaleL783
TargaAO
Cl. sismicazona 4 (sismicità molto bassa)
Cl. climaticazona F, 3 744 GG[2]
Nome abitantiverrayons
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Verrayes
Verrayes
Verrayes – Mappa
Posizione del comune di Verrayes all'interno della Valle d'Aosta
Sito istituzionale

Verrayes (pronuncia /veʁɛj/) è un comune italiano di 1 279 abitanti[1] della Valle d'Aosta.

Geografia fisicaModifica

TerritorioModifica

ClimaModifica

StoriaModifica

Nel territorio è accertata la presenza di insediamenti preistorici.

Il toponimo Diémoz, che deriva da ad Decimum ab Augusta lapidem (= decima pietra miliare da Aosta) lungo la Via delle Gallie, rievoca la presenza di una mansio di epoca romana in loco, dove è stato rinvenuto anche un sarcofago romano trasformato in seguito in bacino di fontana[4].

Monumenti e luoghi d'interesseModifica

Feste e sagreModifica

SocietàModifica

Evoluzione demograficaModifica

Abitanti censiti[8]

 

Lingue e dialettiModifica

Come nel resto della regione, anche in questo comune è diffuso il patois valdostano.

EconomiaModifica

In passato sul territorio comunale erano attive due miniere di rame, in località Vencorère. Importante era anche l'attività estrattiva del marmo, come nella cava tra Ollian e Marseiller, oggi dismessa.

AmministrazioneModifica

Verrayes fa parte dell'Unité des Communes valdôtaines Mont-Cervin.

Di seguito è presentata una tabella relativa alle amministrazioni che si sono succedute in questo comune.

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
29 maggio 1985 6 giugno 1990 Ivo Lavévaz - Sindaco [9]
6 giugno 1990 29 maggio 1995 Ivo Lavévaz - Sindaco [9]
29 maggio 1995 8 maggio 2000 Ivo Lavévaz Union Valdôtaine Sindaco [9]
8 maggio 2000 9 maggio 2005 Claudio Silvano Foudon lista civica Sindaco [9]
9 maggio 2005 25 maggio 2010 Erik Lavévaz lista civica Sindaco [9]
24 maggio 2010 11 maggio 2015 Erik Lavévaz lista civica Sindaco [9]
11 maggio 2015 in carica Erik Lavévaz Sindaco [9]

GemellaggiModifica

SportModifica

Lo tsan e il palet, caratteristici sport tradizionali valdostani, sono molto popolari.[10]

Galleria d'immaginiModifica

NoteModifica

  1. ^ a b Dato Istat - Popolazione residente al 30 novembre 2018.
  2. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF), in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile, 1º marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012.
  3. ^ Le zone sismiche in Italia: Valle-Aosta, statistica 2006, www.abspace.it
  4. ^ Sito del comune di Verrayes.
  5. ^ Storia del comune di Verrayes (AO)
  6. ^ Sagra della Sarieula (timo selvatico), su Valle d'Aosta. URL consultato il 9 dicembre 2015.
  7. ^ A Verrayes la festa è per il timo selvatico, su AostaSera.it. URL consultato il 9 dicembre 2015.
  8. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  9. ^ a b c d e f g http://amministratori.interno.it/
  10. ^ Dati 2011. Cfr. Anna Maria Pioletti (a cura di), Giochi, sport tradizionali e società. Viaggio tra la Valle d'Aosta, l'Italia e l'Unione Europea, Quart (AO), Musumeci, 2012, pp. 74-100, ISBN 978-88-7032-878-3.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN238756478 · WorldCat Identities (EN238756478