Apri il menu principale
Facciata dell'Hermès Store di Renzo Piano, a Tokyo

Il vetrocemento è un materiale da costruzione, utilizzato per creare pareti o solai semi-trasparenti, tali da permettere il passaggio della luce, senza compromettere la privacy.

StoriaModifica

Il vetrocemento nasce agli inizi del XX secolo, in stretta relazione con lo sviluppo industriale: data la sua robustezza, combinata alla trasparenza, veniva, infatti, spesso utilizzato per illuminare capannoni ed edifici industriali. A lungo ritenuto un materiale "povero", è stato riscoperto recentemente per la sua versatilità, e utilizzato diffusamente anche da grandi nomi dell'architettura in edifici di rilievo.

StrutturaModifica

Il vetrocemento si compone di vetromattoni legati tra di loro mediante giunti di cemento armato. I vetromattoni sono a loro volta composti da due formelle di vetro pressate tra di loro, che creano così una camera d'aria, impermeabile ed isolante. Il vetrocemento, inoltre, può essere colorato.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàLCCN (ENsh86007906 · BNF (FRcb162578635 (data)