Apri il menu principale
Vexillifer
Descrizione generale
AttivaEtà repubblicana e imperiale
NazioneCiviltà romana
Tipoportatore del vexillum legionario o anche di un'unità ausiliaria
Guarnigione/QGaccampamento romano
Equipaggiamentogladio, scudo ed elmo
PatronoMarte dio della guerra
Parte di
Voci su unità militari presenti su Wikipedia

Il vexillifer era un portatore di insegne, che portava un drappo rosso chiamato vexillum con su cucite il nome della legione, il simbolo e il numero. Ogni legione ne aveva uno. Era caratterizzato, come per gli altri porta insegne, da una pelle di animale sul suo elmo ed uno scudo tondo detto parmula. Spesso identificava una vexillatio legionaria, ovvero un distaccamento legionario quando, per non lasciare sguarnita la fortezza legionaria lungo il limes romano, solo una parte della legione romana partecipava ad una campagna militare. Si suppone che fosse presente anche all'interno delle unità ausiliarie.[1]

NoteModifica

  1. ^ G.Cascarino, L'esercito romano. Armamento e organizzazione, Vol. II - Da Augusto ai Severi, Rimini 2008, p. 78.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Esercito romano: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di esercito romano