Apri il menu principale

Rinascita (Islanda)

Partito politico islandese
(Reindirizzamento da Viðreisn)
Rinascita
(IS) "Viðreisn"
Presidenteþorgerdur Katrín Gunnarsdóttir
Vicepresidenteþorsteinn Víglundsson
StatoIslanda Islanda
Fondazione24 maggio 2016
IdeologiaLiberalismo economico
Liberalismo verde
Europeismo
CollocazioneCentro
Seggi Althing
4 / 63
 (2017)
Sito web

La "Rinascita" o Partito Riformista (in islandese Viðreisn) è un partito politico islandese.

Indice

IdeologiaModifica

Rinascita è un partito di stampo liberale e europeista. Esso sostiene primo tra tutti l'ingresso dell'Islanda nell'Unione europea e delle riforme economico-sanitarie. Tra queste ci sono la riforma delle sovvenzioni agricole, la protezione delle accise sui prodotti esteri e la creazione di un sistema misto di disposizioni sanitarie, pubbliche e private, in cui i pazienti debbono un co-pagamento per la loro salute.

StoriaModifica

Il partito è stato fondato il 24 maggio 2016 da Benedikt Jóhannesson, editore politico, Ministro delle finanze dell'Islanda dal gennaio al novembre 2017, da una branca moderata del Partito dell'Indipendenza sebbene fosse già attivo come fazione interna fin dal giugno 2014.

Il partito ha ottenuto i suoi primi seggi, 7, alle Elezioni parlamentari in Islanda del 2016 arrivando quinto con 19.870 voti pari al 10,48 % del totale ed è entrato nella coalizione di governo al fianco del Partito dell'Indipendenza, del Partito Progressista e di Futuro Luminoso.

Il 12 ottobre 2017 però Jóhannesson si dimette dalla carica di presidente e viene sostituito da þorgerdur Katín Gunnarsdóttir in quanto come da lui affermato il partito stava andando male nei sondaggi anche a causa del fallimento della coalizione di governo retta da Bjarni Benediktsson. Infatti a seguito del veloce crollo della coalizione di governo gli islandesi sono dovuti tornare alle urne dopo solo un anno. A causa di ciò (ma come già era previsto) alle elezioni parlamentari in Islanda del 2017 il partito ha perso abbastanza consensi scendendo a 4 seggi ottenuti con appena 13.122 voti pari al 6,7 % del totale.

LeaderModifica

L'attuale presidente del partito è þorgerdur Katrín Gunnarsdóttir, parlamentare, già Ministra della Pubblica Istruzione dal 2003 al 2009 ed ex membro del Partito dell'Indipendenza. Il vicepresidente è þorsteinn Víglundsson, ex amministratore delegato della Confederazione dei datori di lavoro islandesi ed ex Ministro degli affari sociali e delle parità nel 2017 mentre Benedikt Jóhannesson è il fondatore e leader onorario, fino al 12 ottobre 2017 presidente del partito.

Risultati elettoraliModifica

Alle Elezioni parlamentari in Islanda del 2016, le prime per il partito, esso ha ottenuto subito 7 seggi ed è anche entrato nella coalizione di governo guidata dal Partito dell'Indipendenza.

In seguito al collasso della stessa coalizione l'anno seguente alle nuove elezioni il partito ha perso 3 seggi arrivando a 4 e dimostrando così una perdita di consensi dopo un anno di governo.

Anno Alþingi
Voti % Seggi
2016 19.870 10,48
7 / 63
2017 13.122 6,50
4 / 63

Collegamenti esterniModifica