Via del Coraggio

Partito politico lituano
Via del Coraggio
Drąsos Kelias
Drąsos kelias Logo.svg
LeaderJonas Varkala
StatoLituania Lituania
SedeVytauto g. 57-2, Garliava
Fondazione2012
IdeologiaPopulismo,
Legalitarismo
CollocazioneCentro-destra
Seggi Seimas
0 / 141
 (2020)
Seggi Europarlamento
0 / 11
 (2019)
Iscritti1 019
Sito webwww.dkpartija.lt/

Via del Coraggio (in lituano: Drąsos Kelias - DK) è un partito politico lituano.

Si affermò nel 2012 in seguito ad alcuni fatti di cronaca che avevano coinvolto Drąsius Kedys, accusato di violenza sessuale ai danni di minori e ritenuto innocente da una parte dell'opinione pubblica[1]; tra i fondatori figura Neringa Venckiene, sorella di Kedys e, in precedenza, magistrato.

Kedys, deceduto nel 2010 in circostanze non del tutto chiarite, fu scagionato nel 2012.

Il nome del partito allude al nome di Kedys "Drąsius" che significa "il coraggioso".

Risultati elettoraliModifica

Elezione Voti % Seggi
Parlamentari 2012 109.448 8,34
7 / 140
Parlamentari 2016 3.498 0,29
0 / 141
Parlamentari 2020 13.337 1,18
0 / 141

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica