Viale Vasilissis Sofias

viale della città di Atene
Viale Vasilissis Sofias
20090802 athina38.jpg
Localizzazione
StatoGrecia Grecia
CittàAtene
Informazioni generali
Tipostrada
Lunghezza3 000
Collegamenti
Inizioincrocio di viale Vasilissis Amalias e via Panepistimiou
Fineintersezione fra viale Alexandras, viale Kifisias e viale Mesogeion
Mappa

Viale Vasilissis Sofias (in greco Λεωφόρος Βασιλίσσης Σοφίας) è uno dei principali viali nella zona orientale di Atene.

DescrizioneModifica

Il viale inizia all'incrocio del viale Amalia con via Panepistimiou e termina presso i viali Alexandras, Kifissias e Mesogeion per una lunghezza totale di circa 3 km. Un tratto del viale fa parte della vecchia Strada Nazionale n. 1 e un ramo della Strada Nazionale n. 54.

 
L'ambasciata americana ad Atene, progettata da Walter Gropius
 
L'ambasciata francese ad Atene
 
L'ospedale Aretaieion

Molti edifici storici e monumenti si trovano sul viale, come il Vecchio Palazzo reale (oggi sede del Parlamento) e il Giardino nazionale di Atene, sede di molte istituzione greche e straniere (oggi musei e ambasciate) quali ad esempio la residenza del Primo ministro greco Eleutherios Venizelos, oggi parte dell'ambasciata britannica, la casa della duchessa di Plaisance, Sofia di Marbois-Lebrun, oggi sede del Museo bizantino e cristiano, la sede del magnate Othon Stathatos, oggi parte del Museo di Arte Cicladica. Il viale Vasilissis Sofias è una delle strade più prestigiose e chic della capitale greca. Dato l'elevato prezzo del terreno adiacente a questo viale, gran parte degli edifici che si affacciano sul viale furono eretti negli anni 1950 e 1960, ma ve ne sono anche altri costruiti all'inizio del XX secolo. Oltre alle residenze, su questo storico viale vi sono studi medici, banche, musei ambasciate e hotel di lusso.

Il tratto verso ovest gira nel viale Amalia e nella via Panepistimiou. Non vi è flusso di traffico dal tratto orientale di via Panepistimiou poiché esso è a senso unico e dagli anni 2000 il transito del traffico è stato escluso.

Tre stazioni della linea n. 3 della Metropolitana di Atene si trovano in o vicino al viale Vassilissis Sofias: Syntagma, Evangelismos e Megaro Moussikis (la stazione di Evangelismos esce sul viale).

StoriaModifica

In origine faceva parte del viale Kifisias. Il tratto tra piazza Syntagma e l'incrocio con il viale Alexandras fu rinominato in onore della regina Sofia, consorte del re Costantino I. Il viale fu pavimentato nel XX secolo e presero forma anche edifici neoclassici. Dopo la seconda guerra mondiale e la guerra civile greca si aggiunsero moderni edifici di otto/dieci piani in gran parte degli incroci (in particolare verso nord) con installazioni di semafori. Oggi il viale Vassilissis Sofias ha sul suo lato ovest, quattro vie dirette a ovest e due ad est, mentre oltre, la parte rimanente del viale prende tre vie, compresa una via con ilo bus e l'intersezione del viale Vasileos Konstantinou con via Vasileos Alexandrou.

IncrociModifica

Principali edifici sul viale Vassilissis SofiasModifica

 
L'Hotel Hilton di Atene

CulturaModifica

FormazioneModifica

IstituzioniModifica

 
L'Ambasciata d'Italia ad Atene

OspedaliModifica

HotelsModifica

Altri progettiModifica

  Portale Grecia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Grecia