Video Phone

singolo di Beyoncé del 2009

Video Phone è un singolo della cantante statunitense Beyoncé pubblicato il 17 novembre 2009 come ottavo estratto dal terzo album in studio I Am... Sasha Fierce. È entrato nell'airplay radiofonico statunitense il 22 settembre 2009,[4] mentre è stato pubblicato in formato CD il 17 novembre.[5][6] Il singolo è stato prodotto da Bangladesh e The Pen. Una versione remixata con la partecipazione di Lady Gaga è stata pubblicata successivamente.

Video Phone
singolo discografico
Video Phone (Beyoncé feat. Lady Gaga).png
Screenshot tratto dal video Extended Remix
ArtistaBeyoncé
Pubblicazione17 novembre 2009
Durata3:35
Album di provenienzaI Am... Sasha Fierce
GenereCrunk[1]
EtichettaColumbia
ProduttoreBangladesh, The Pen
Registrazione2008
FormatiCD, download digitale
Certificazioni
Dischi d'oroAustralia Australia[2]
(vendite: 35 000+)
Dischi di platinoStati Uniti Stati Uniti[3]
(vendite: 1 000 000+)
Beyoncé - cronologia
Singolo precedente
(2009)
Singolo successivo
(2010)
Lady Gaga - cronologia
Singolo precedente
(2009)
Singolo successivo
(2010)

Il 27 giugno 2010 vince il premio "Video dell'Anno" ai BET Awards.

DescrizioneModifica

Video Phone è stato scritto da Beyoncé, Shondre Crawford, Angela Beyince e Sean Garrett. Lady Gaga è invece autrice della rivisitazione remixata del brano.

Video musicaleModifica

Il video musicale ha visto la partecipazione della cantante Lady Gaga, con la quale Beyoncé ha realizzato un remix della canzone, e alterna prima la parte solista della prima, vestita con abiti cortissimi e succinti mentre ancheggia o fa pose sexy, con la seconda, in cui Gaga compie balli ritmici insieme alla collega. Lo sfondo è dorato o bianco, e vede Beyoncé anche su una motocicletta o alzata. Nella parte lenta le due artiste sono sedute o si muovono volteggiando o eseguendo balli a scatti, per poi finire con l'immagine di Beyoncé sulla motocicletta su sfondo arancione, che guarda lo spettatore. Il video dura oltre cinque minuti ed è diretto da Hype Williams, che ha diretto il video del singolo Check on It di Beyoncé, inclusa nella raccolta delle Destiny's Child (di cui la cantante faceva prima parte) Number 1's del 2005.

AccoglienzaModifica

Alexis Petridis del The Guardian ha messo in relazione il brano con il precedente singolo, Diva, e ha osservato che Video Phone è «quasi altrettanto strano, ma più riuscito, e riesce bene a presentarci un'insolita immagine di Beyoncé nelle vesti di una pornografa dilettante, che si sbizzarrisce con frasi del tipo: 'Vuoi vedermi nuda? Se ti piace questa posizione, puoi farmi un video.' Certo, non lo fa per assomigliare a una delle tante ragazze visibili sulle riviste pornografiche, anche se questo poco conta perché la disadorna, inquietante base musicale, nel quale si odono gemiti e vibrazioni elettroniche, è al contrario davvero esaltante».[7]

TracceModifica

  1. Video Phone (Album Version) – 3:35
  2. Video Phone (Instrumental) – 3:27
  1. Video Phone – 3:35
  2. Video Phone (Extended remix featuring Lady Gaga) – 5:04
  3. Poison – 4:04
  • UK digital download Remix Bundle[13]
  1. Video Phone (Extended remix featuring Lady Gaga) – 5:04
  2. Video Phone (Gareth Wyn remix) – 7:53
  3. Video Phone (Oli Collins & Fred Portelli remix) – 7:02
  4. Video Phone (Doman & Gooding Playhouse Vocal Remix) – 6:33
  5. Video Phone (My Digital Enemy remix) – 7:00
  6. Video Phone (Gareth Wyn remix radio edit) – 3:57

ClassificheModifica

Classifica (2009-2010) Posizione
massima
Versione originale
Australia[14] 66
Regno Unito[15] 58
Spagna[16] 26
Stati Uniti (R&B)[17] 37
Remix con Lady Gaga
Australia[18] 31
Belgio (Fiandre)[19] 54
Belgio (Vallonia)[19] 54
Nuova Zelanda[20] 32
Repubblica Ceca[21] 39
Stati Uniti[22] 65
Italia[23] 14

NoteModifica

  1. ^ I Am...Sasha Fierce | EW.com
  2. ^ (EN) ARIA TITLE ACCREDITATIONS REPORT: For Single Titles Reaching a New Accreditation Level between 1-01-2021 and 30-11-2021 (PDF), su Australian Recording Industry Association. URL consultato il 3 febbraio 2022 (archiviato dall'url originale il 3 febbraio 2022).
  3. ^ (EN) Beyoncé - Video Phone – Gold & Platinum, su Recording Industry Association of America. URL consultato il 9 agosto 2022.
  4. ^ (EN) R&R :: Going For Adds :: Urban, su gfa.radioandrecords.com. URL consultato il 3 novembre 2009 (archiviato dall'url originale il 19 novembre 2011).
  5. ^ (EN) Video Phone: Beyoncé: Music, su amazon.com, 17 settembre 2009. URL consultato il 3 novembre 2009.
  6. ^ (EN) Video Phone, Beyoncé, Music CD Single - Barnes & Noble [collegamento interrotto], su music.barnesandnoble.com. URL consultato il 3 novembre 2009.
  7. ^ (EN) Alexis Petridis, Pop review: Beyoncé, I Am ... Sasha Fierce, in The Guardian, Guardian News and Media, 14 novembre 2008. URL consultato il 9 settembre 2010.
  8. ^ UK CD single, su amazon.co.uk. URL consultato il 22 febbraio 2010.
  9. ^ US CD Single, su amazon.com. URL consultato il 20 aprile 2010.
  10. ^ Video Phone - EP de Beyoncé - Téléchargez Video Phone, su itunes.apple.com, iTunes, 20 novembre 2009. URL consultato il 30 novembre 2009.
  11. ^ Video Phone - EP di Beyoncé - Esegui il download di Video Phone, su itunes.apple.com, iTunes, 20 novembre 2009. URL consultato il 30 novembre 2009.
  12. ^ Video Phone - EP di Beyoncé, su itunes.apple.com, iTunes. URL consultato l'11 febbraio 2010.
  13. ^ Beyoncé Video Phone (Remix Bundle), su amazon.co.uk. URL consultato il 22 febbraio 2010.
  14. ^ (EN) Australia's Official Music Charts, su ariacharts.com.au, 30 novembre 2009. URL consultato il 4 gennaio 2010 (archiviato dall'url originale il 2 novembre 2010).
  15. ^ (EN) The Official Company of Charts, Beyoncé - Video Phone, su chartstats.com, 2 gennaio 2010. URL consultato il 4 gennaio 2010.
  16. ^ (EN) Productores de Música de España, Spain Singles Chart, su spanishcharts.com, 20 dicembre 2009. URL consultato il 4 gennaio 2010.
  17. ^ (EN) Billboard, ((( Beyoncé > Charts & Awards > Billboard Singles ))), su allmusic.com. URL consultato il 4 gennaio 2010.
  18. ^ (EN) Australian Recording Industry Association, Australian ARIA Singles Chart, su acharts.us, 7 dicembre 2009. URL consultato il 4 gennaio 2010.
  19. ^ a b (NL) Beyoncé feat. Lady Gaga - Video Phone
  20. ^ (EN) Recording Industry Association of New Zealand, New Zealand Singles Chart, su charts.org.nz. URL consultato il 4 gennaio 2010 (archiviato dall'url originale il 29 aprile 2012).
  21. ^ Čns Ifpi
  22. ^ (EN) Billboard, Billboard Hot 100, su acharts.us, 12 dicembre 2009. URL consultato il 4 gennaio 2010.
  23. ^ fimi.it, https://web.archive.org/web/20131018021300/http://www.fimi.it/main/chart_id/913 (archiviato dall'url originale il 18 ottobre 2013).

Collegamenti esterniModifica

  Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica