Apri il menu principale
La commedia del baule
Commedia in cinque atti
Masks pushkin.jpg
Maschere del teatro comico latino
AutorePlauto
Titolo originaleVidularia
Lingua originaleLatino
GenerePalliata
Composto nelmetà II secolo a.C.
Personaggi
  • Nicodemo
  • servo
  • pescatore
 

Vidularia (tradotto La commedia del baule) è il titolo di una commedia di Tito Maccio Plauto, ultima delle venti del ciclo varroniano. Della commedia oggi ci sono pervenuti solo un centinaio di versi, da cui però è possibile ricostruirne la trama.

La storia ruota attorno ad un baule che dovrebbe svelare l'identità di un certo Nicodemo. Tuttavia il baule viene perduto in mare durante un viaggio e ripescato da un marinaio che scopre ciò che contiene.

Somiglianze tra la commedia e la RudensModifica

Secondo alcuni studiosi la commedia Vidularia potrebbe essere una rivisitazione di Plauto dell'opera Rudens, scritta anni prima. Il tema è sempre lo stesso: quello del naufragio di due giovani innamorati e il ritrovamento del loro baule da parte di un pescatore, il quale vuole ricattarli. Infatti uno degli due innamorati è figlio di un nobile, preoccupato molto per la sua salute dato che non si hanno più sue notizie dal naufragio, e per questo il marinaio vorrebbe essere risarcito per il ritrovamento dell'oggetto prezioso. Ma proprio alla fine sopraggiungono i due giovani sulla scena e il malfattore è citato in tribunale.

BibliografiaModifica

  • Carlo Carena (1975) Commedie. La raccolta contiene: Anfitrione, La commedia degli asini, La commedia della pentola, Le due Bacchidi, I prigionieri, Casina, La commedia del cestello, Pidocchio, Epidico, I due Menecmi, Il mercante, Il soldato spaccone, La commedia del fantasma, Il persiano, Il cartaginese, Pseudolo, La gomena, Stico, I tre soldi, Il selvatico. Einaudi pp. 1088 ISBN 978-88-06-43760-2 Introduzione Archiviato il 18 novembre 2003 in Internet Archive.

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN184550650 · GND (DE4295298-0