Apri il menu principale

Viktor Georgievič Kulikov

generale e politico sovietico
Viktor Georgievič Kulikov
Виктор Георгиевич Куликов в 1941 году.jpg
Viktor Kulikov nel 1941
5 luglio 1921 – 28 maggio 2013 (91 anni)
Nato aVerchnjaja Ljubovša
Morto aMosca
Dati militari
Paese servitoFlag of the Soviet Union.svg Unione Sovietica
Forza armataRed Army flag.svg Esercito sovietico
Anni di servizio1940-1989
GradoMaresciallo dell'Unione Sovietica
GuerreSeconda guerra mondiale
Guerra fredda
Comandante diCapo di Stato maggiore generale delle Forze armate sovietiche
Comandante supremo del Patto di Varsavia
DecorazioniEroe dell'Unione Sovietica
Ordine di Lenin
Ordine della Bandiera Rossa
Ordine della Guerra Patriottica
Ordine della Stella Rossa
voci di militari presenti su Wikipedia
Viktor Georgievič Kulikov
Куликов Виктор Георгиевич.jpg
Viktor Kulikov in una foto del periodo del suo comando del Patto di Varsavia

Deputato del Soviet dell'Unione del Soviet Supremo dell'URSS
Legislature VIII, IX
Circoscrizione Oblast' di Sumy

Deputato del Soviet delle Nazionalità del Soviet Supremo dell'URSS
Legislature X, XI
Circoscrizione RSS Armena

Dati generali
Partito politico Partito Comunista dell'Unione Sovietica

Viktor Georgievič Kulikov (in russo: Ви́ктор Гео́ргиевич Кулико́в?; Verchnjaja Ljubovša, 5 luglio 1921Mosca, 28 maggio 2013) è stato un generale e politico sovietico.

Indice

BiografiaModifica

Veterano della seconda guerra mondiale, salì i ranghi militari dell'Esercito sovietico fino ad assumere negli anni 70 e 80 un ruolo preminente all'interno del complesso militare-industriale dell'Unione Sovietica, prima come Capo di Stato maggiore generale delle Forze armate sovietiche e poi come Comandante supremo del Patto di Varsavia.

Ufficiale moderno e preparato, diede grande impulso alla preparazione e all'efficienza dell'Esercito sovietico che durante i suoi periodi di comando raggiunse un alto grado di prontezza operativa e una enorme potenza numerica e materiale. Rigidamente determinato a rafforzare la solidità del sistema di potere sovietico ed a contrastare i programmi aggressivi dell'amministrazione americana del presidente Ronald Reagan, nel 1989 venne rimosso dai suoi incarichi dalla nuova dirigenza sovietica di Michail Gorbačëv.

È stato maresciallo dell'Unione Sovietica dal 14 gennaio 1977 fino alla dissoluzione dell'Unione Sovietica.

Dopo la dissoluzione dell'Unione Sovietica, Kulikov mantenne il suo prestigio e la sua alta reputazione ed entrò a far parte della Duma di Stato dove rimase fino al 2003.

OnorificenzeModifica

Onorificenze sovieticheModifica

  Eroe dell'Unione Sovietica
— 3 luglio 1981
  Ordine di Lenin (4)
— 2 luglio 1971, 21 febbraio 1978, 3 luglio 1981 e 19 febbraio 1988
  Ordine della Bandiera Rossa (3)
— 26 ottobre 1943, 20 luglio 1944 e 22 febbraio 1968
  Ordine della Guerra Patriottica di I Classe (3)
— 7 settembre 1943, 12 maggio 1945 e 6 aprile 1985
  Ordine della Stella Rossa
— 26 ottobre 1955
  Ordine del Servizio alla Patria nelle Forze Armate di III Classe
— 30 aprile 1975
  Medaglia per il coraggio
  Medaglia per merito in battaglia
  Medaglia per la distinzione nella guardia dei confini dell'Unione Sovietica
  Medaglia commemorativa per il giubileo dei 100 anni dalla nascita di Vladimir Il'ich Lenin al valore militare
  Medaglia per il coraggio durante un incendio
  Medaglia per la difesa di Mosca
  Medaglia per la difesa di Stalingrado
  Medaglia per la vittoria sulla Germania nella grande guerra patriottica 1941-1945
  Medaglia per il giubileo dei 20 anni della vittoria della grande guerra patriottica del 1941-1945
  Medaglia per il giubileo dei 30 anni della vittoria della grande guerra patriottica del 1941-1945
  Medaglia per il giubileo dei 40 anni della vittoria della grande guerra patriottica del 1941-1945
  Medaglia del veterano delle forze armate dell'Unione Sovietica
  Medaglia per il rafforzamento della cooperazione militare
  Medaglia per il giubileo dei 30 anni dell'esercito e della marina sovietica
  Medaglia per il giubileo dei 40 anni delle forze armate dell'Unione Sovietica
  Medaglia per il giubileo dei 50 anni delle forze armate dell'Unione Sovietica
  Medaglia per il giubileo dei 60 anni delle forze armate dell'Unione Sovietica
  Medaglia per il giubileo dei 70 anni delle forze armate dell'Unione Sovietica
  Medaglia commemorativa per il giubileo dei 50 anni della milizia sovietica
  Medaglia commemorativa per l'800º anniversario di Mosca
  Medaglia per servizio impeccabile di I Classe
  Premio Lenin
— 1983

Onorificenze russeModifica

  Ordine al merito per la Patria di III Classe
«Per i servizi resi allo Stato e per il grande contributo allo sviluppo e alla riforma delle Forze Armate della Federazione Russa»
— 3 luglio 1996
  Ordine al merito per la Patria di II Classe
«Per il suo contributo al rafforzamento della difesa del paese e per l'attivo processo legislativo»
— 10 luglio 2001
  Ordine d'Onore
«Per i servizi nel rafforzare la difesa del paese e per il grande lavoro di educazione patriottica dei giovani»
— 5 luglio 2006
  Ordine al merito per la Patria di IV Classe
«Per i servizi nel rafforzare la difesa del paese e per le attività sociali a lungo termine»
— 23 giugno 2011
  Ordine al Merito Militare
  Medaglia per il giubileo dei 50 anni della vittoria della grande guerra patriottica del 1941-1945
  Medaglia per il giubileo dei 60 anni della vittoria della grande guerra patriottica del 1941-1945
  Medaglia per il giubileo dei 65 anni della vittoria della grande guerra patriottica del 1941-1945
  Medaglia di Žukov

Onorificenze straniereModifica

  Ordine di Georgi Dimitrov (Bulgaria)
— 1984
  Ordine della Repubblica Popolare di Bulgaria di I Classe (Bulgaria)
— 1974
  Ordine del Febbraio Vittorioso (Cecoslovacchia)
— 1985
  Ordine Nazionale della Baia dei Porci (Cuba)
— 2006
  Ordine di Sukhbaatar (Mongolia)
— 1981
  Croce di Commendatore dell'Ordine della Polonia Restituta (Polonia)
— 1973
  Ordine al Merito per la Patria in Oro (Repubblica Democratica Tedesca)
— 1981
  Ordine della Stella dell'Amicizia tra i Popoli d'Oro (Repubblica Democratica Tedesca)
— 1985
  Ordine Militare per i Servizi alla Patria e al Popolo in Oro (Repubblica Democratica Tedesca)
— 1970
  Ordine di Scharnhorst (3 - Repubblica Democratica Tedesca)
— 1972, 1986 e 1987
  Ordine del 23 Agosto (Romania)
— 1974
  Ordine della Bandiera ungherese con diamanti (2 - Ungheria)
— 1975
  Ordine della Stella Rossa (Ungheria)
— 1985

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN94449862 · ISNI (EN0000 0001 0926 6452 · LCCN (ENn80124973 · GND (DE120335034
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie