Apri il menu principale

Viktor Jacobi (Budapest, 22 ottobre 1883New York, 11 dicembre 1921) è stato un compositore ungherese di operette, uno dei più importanti in Ungheria, dove rimane, ancora oggi, molto popolare.

Viktor Jacobi

I suoi lavori più conosciuti sono le operette Leányvásár del 1911 e Szibill, del 1914.

Indice

BiografiaModifica

Jacobi Viktor (secondo l'uso ungherese di posporre il nome al cognome), nacque a Budapest nel 1883. Studiò dal 1903 al 1905 alla Liszt Ferenc Zeneművészeti Egyetem, l'accademia musicale della capitale ungherese allievo di Hans Koessler e collega di studi di Leó Weiner e di Albert Szirmai. In quel periodo, nel 1904, scrisse la sua prima operetta, A rátartós királykisasszony che firmò con il nome di Jakabfi Viktor. Nel 1902, aveva collaborato ai testi dei primi lavori di Emmerich Kálmán. Successivamente, fino al 1912 lavorò con regolarità alla composizione, producendo quasi ogni anno un'operetta, spesso in collaborazione con Ferenc Martos, il suo librettista preferito[1].

Questi lavori gli diedero una notorietà internazionale. Nel 1914, si recò a Londra per la prima di Szibill, ma la prima venne cancellata a causa dello scoppio della prima guerra mondiale e Jacobi decise di emigrare negli Stati Uniti dove avrebbe continuato il suo lavoro di compositore. Molto malato, morì a New York all'età di 38 anni il 10 dicembre 1921.

OperetteModifica

FilmografiaModifica

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN39573276 · ISNI (EN0000 0001 0890 271X · LCCN (ENno88006249 · GND (DE126676607 · BNF (FRcb14002846q (data) · WorldCat Identities (ENno88-006249