Apri il menu principale
Viliami Tungī Mailefihi
Tungī and Sālote.jpg
Il principe con la consorte.
Principe consorte di Tonga
Stemma
In carica 5 aprile 1918 –
20 luglio 1941
Predecessore ʻAnaseini Takipō (come regina consorte)
Successore Halaevalu Mata'Aho 'Ahome'e (come regina consorte)
Nascita Fatai House, Nukuʻalofa, 1º novembre 1888
Morte ‘Uoleva, 20 luglio 1941 (53 anni)
Luogo di sepoltura Mala'ekula, Nukuʻalofa
Dinastia Tupou
Padre Tuku'aho
Madre Mele Siuʻilikutapu
Consorte di Salote Tupou III
Figli Taufa'ahau Tupou IV
Uiliami Tuku'aho
Sione Ngū Manumataongo
Religione Metodismo
Viliami Tungī Mailefihi

Premier di Tonga
Durata mandato 30 giugno 1923 –
20 luglio 1941
Monarca Regina Salote Tupou III
Predecessore Tevita Tuʻivakano
Successore Solomone Ula Ata

Ministro degli Affari Esteri
Durata mandato 30 giugno 1923 –
20 luglio 1941
Monarca Regina Salote Tupou III
Predecessore Tevita Tuʻivakano
Successore Solomone Ula Ata

Ministro delle Terre
Durata mandato 1918 –
1923
Monarca Regina Salote Tupou III
Predecessore ?
Successore ?

Governatore di Vava'u
Durata mandato 1912 –
1918
Monarca Re George Tupou II
Predecessore ?
Successore ?

Dati generali
Partito politico Indipendente

Il colonnello Viliami (Guglielmo) Tungī Mailefihi (Nukuʻalofa, 1º novembre 1888‘Uoleva, 20 luglio 1941) è stato principe consorte e primo ministro di Tonga.[1]

BiografiaModifica

 
Il principe con la sua famiglia attorno al 1930.

Viliami Tungī Mailefihi nacque a Nukuʻalofa il 1º novembre 1888 ed era il figlio di Siaosi (Giorgio) Tuku'aho, che servì come primo ministro Tonga dal 1890 al 1893, e di Mele Siuʻilikutapu, entrambi appartenenti a famiglie notabili del regno. Come nipote del re George Tupou II fu principe ereditario di Tonga fino alla nascita della prima figlia del re, Salote, sua futura moglie.[2]

Tungi venne educato prima al Tupou College di Tonga, poi al Newington College di Sydney, in cui fu ammesso nel 1896, all'età di nove anni. Era uno dei sette nobili tongani che studiavano in quel periodo nel collegio.[3] Era seguace della Chiesa metodista.

Nel 1911 rappresentò il suo paese all'incoronazione di re Giorgio V del Regno Unito e della consorte Mary di Teck a Londra.

Fu scelto dal re George Tupou II per sposare la sua figlia maggiore ed erede, Salote, anche se era di dodici anni più giovane di lui. Il matrimonio ebbe luogo il 19 settembre (con cerimonia cristiana) e il 21 settembre (con cerimonia tongana) 1917.

Meno di un anno dopo, Siaosi sarebbe morto e Salote sarebbe diventata regina.

Il matrimonio fu un successo. Tungi fece molto per elevare la stima della gente verso la loro regina. Inoltre, i loro figli discendevano dalle tre principali dinastie reali di Tonga. Tungi sarebbe stato ricordato come molto generoso con tutti i suoi parenti.

La coppia reale ebbe tre figli maschi:

La sua morte, avvenuta a ‘Uoleva il 20 luglio 1941, fu un duro colpo non solo per la regina Salote ma per tutto il popolo tongano.[4][5]

Onorificenze[6]Modifica

NoteModifica

  1. ^ Genealogy, su members.iinet.net.au.
  2. ^ A PRINCE OF TONGA., in The West Australian (Perth, WA : 1879 - 1954) (Perth, WA, National Library of Australia), 29 marzo 1911, p. 4. URL consultato il 23 dicembre 2013.
  3. ^ Crown Prince of Tonga., in Australian Town and Country Journal (NSW : 1870 - 1907) (NSW, National Library of Australia), 20 novembre 1897, p. 19. URL consultato il 23 dicembre 2013.
  4. ^ ʻOkusitino Māhina, Psychoanalysis and Tongan Poetry, in Literature and Aesthetics: the Journal of the Sydney Society of Literature and Aesthetics, vol. 13, nº 1, pp. 97–106, ISSN 1036-9368 (WC · ACNP).
  5. ^ 'I F Helu; I C Campbell; Eve Coxon, Tatau, potupotutatau and mālie: A realist reflection on the symmetry, harmony and beauty of Queen Sālote’s poetry, in Polynesian Paradox: Essays in Honour of Professor 'I. Futa Helu, Suva, Fiji, Institute of Pacific Studies, University of the South Pacific, 2005, pp. 168–83, ISBN 982-02-0371-6.
  6. ^ Royal Ark, su royalark.net.

Altri progettiModifica