Apri il menu principale
Villa Maximos
Μέγαρο Μαξίμου
Palazzo ufficiale del Primo Ministro della Repubblica Ellenica
Former Royal Palace (Athens).jpg
Localizzazione
StatoGrecia Grecia
PeriferiaAttica
LocalitàAtene
Indirizzo19, Via Erode Attico
Coordinate37°58′24.37″N 23°44′26.26″E / 37.973436°N 23.740628°E37.973436; 23.740628Coordinate: 37°58′24.37″N 23°44′26.26″E / 37.973436°N 23.740628°E37.973436; 23.740628
Informazioni generali
CondizioniIn uso
Costruzione1912-1921
Inaugurazione1982
StileNeo-classico
Usoresidenza ufficiale dei Primi ministri della Grecia
Realizzazione
ArchitettoAnastasios Helmis
Anastasios Metaxas
ProprietarioAlexīs Tsipras
CommittenteDimitrios Maximos
Andreas Papandreou

La Villa Maximos (in greco Μέγαρο Μαξίμου, Mégaro Maxímou, ossia Palazzo di Maximos), è un edificio neo-classico che ospita l'ufficio del Primo Ministro Greco. Cioè, dal 1982, è la sede ufficiale del governo ellenico.

La villa è situata al numero civico 19, Via Erode Attico (in greco Οδός Ηρώδου Αττικού), nella capitale ellenica, Atene, nella regione dell'Attica.

StoriaModifica

Il palazzo venne fondato nel 1912 da Alexandros Michalinos, ricco uomo che veniva dall'isola di Chio. Prima della costruzione del palazzo, il sito era una parte del giardino del Palazzo Reale di Atene.

Nel 1916, la vedova di Michalinos, Irene Manoussis, dopo aver sposato il banchiere e politico Dimitrios Maximos, vendette l'edificio incompleto a Leonidas Embirikos, solo per riacquistarlo nel 1921. Dimitrios Maximos fece completare quindi l'edificio e vi si stabilì con la sua famiglia nei primi anni del 1900.

Tra il 1941 e il 1944, durante l'occupazione nazista della Grecia, il palazzo è stato utilizzato come residenza dell'Ammiraglio Nazista del Mar Egeo. Dopo la guerra l'edificio fu per breve tempo utilizzato come Ambasciata degli Stati Uniti d'America in Grecia.

Nel 1952 Dimitrios Maximos lo vendette allo Stato greco ad un prezzo di favore. Da quell'anno fino al 1982 il palazzo è stato utilizzato come foresteria per importanti dignitari stranieri in visita in Grecia.

Nel 1982, il Primo Ministro Andreas Papandreou decise di spostare l'ufficio del Primo Ministro a Palazzo Maximos (l'ufficio del Primo Ministro si trovava all'interno dell'edificio del Parlamento). Tuttavia Papandreou lo usò raramente, preferendo condurre la sua attività dalla sua villa di famiglia di Kastri (nella periferia nord di Atene), o da Lagonisi, dove trascorreva i mesi estivi.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica