Apri il menu principale
Villa Savorgnan-Minciotti
Villa Savorgnan-Minciotti.jpg
Facciata principale
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneFriuli-Venezia Giulia Friuli-Venezia Giulia
LocalitàCamino al Tagliamento
Informazioni generali
CondizioniIn uso
CostruzioneXVI secolo
Realizzazione
CommittenteAnselmo Savorgnan; Girolamo Montegnacco

Villa Savorgnan-Minciotti è una villa veneta situata a Camino al Tagliamento, in provincia di Udine.[1]

Indice

StoriaModifica

La costruzione dell'edificio risale al Cinquecento, quando fu costruito come casa padronale per il conte Anselmo Savorgnan e con l'appellativo di "casa Savorgnana". Nel Seicento fu trasformata, assumendo l'aspetto attuale, per i conti di Montegnacco e verso la metà del Settecento l'intera proprietà, che comprendeva la villa e altri trenta fabbricati, fu acquistata dalla famiglia Minciotti, che vi si trasferì da San Daniele.

DescrizioneModifica

Il complesso comprende il corpo principale, sviluppato su due piani, con pianta a ferro di cavallo e gli annessi rustici, a chiudere un'ampia corte interna.

La facciata su via Tagliamento si presenta nella parte principale tripartita da quattro paraste che sorreggono il cornicione, che nella parte centrale disegna un timpano curvilineo. Negli spazi tra le paraste si trovano finestre incorniciate in pietra vernadia e un portale centrale, a vano rettangolare con piedritti e piattabanda a bugne, sovrastato da un balcone arcuato, decorato con balaustra e stemma gentilizio.

Una doppia scala conduce dal salone di ingresso al piano superiore. L'articolazione degli ambienti comprende una serie di stanze comunicanti. Gli interni presentano pavimenti in cotto, porte laccate con motivi a rocaille e stucchi a decorare pareti e soffitti.

NoteModifica

  1. ^ Sergio Pratali Maffei, a cura di, Ville venete: la Regione Friuli Venezia Giulia, Venezia, Marsilio, 2005.

Collegamenti esterniModifica