Apri il menu principale

Villaurbana

comune italiano
Villaurbana
comune
(IT) Villaurbàna
(SC) Biddobràna
Villaurbana – Stemma
Villaurbana – Veduta
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneSardegna-Stemma.svg Sardegna
ProvinciaProvincia di Oristano-Stemma.svg Oristano
Amministrazione
SindacoPaolo Pireddu (lista civica) dal 6-6-2016
Territorio
Coordinate39°53′07.34″N 8°46′42.93″E / 39.885372°N 8.778591°E39.885372; 8.778591Coordinate: 39°53′07.34″N 8°46′42.93″E / 39.885372°N 8.778591°E39.885372; 8.778591
Altitudine110 m s.l.m.
Superficie58,7 km²
Abitanti1 582[1] (30-6-2019)
Densità26,95 ab./km²
Comuni confinantiAllai, Mogorella, Oristano, Palmas Arborea, Ruinas, Siamanna, Usellus, Villa Verde
Altre informazioni
Cod. postale09080
Prefisso0783
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT095072
Cod. catastaleM030
TargaOR
Cl. sismicazona 4 (sismicità molto bassa)
Nome abitanti(IT) villaurbanesi
(SC) biddobranesus
Patronosanta Margherita
Giorno festivo20 luglio
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Villaurbana
Villaurbana
Villaurbana – Mappa
Posizione del comune di Villaurbana all'interno della provincia di Oristano
Sito istituzionale

Villaurbana (Biddobràna in sardo) è un comune italiano di 1 582 abitanti[1] della provincia di Oristano in Sardegna, nell’area geografica della Marmilla

Geografia fisicaModifica

TerritorioModifica

Monte Arci è il monte principale del paese che è situato a est di Oristano da cui dista 20 km.

Origini del nomeModifica

Il nome del paese deriva dal latino Villa Urbis, ossia "villa della città".

StoriaModifica

La zona dove sorge Villaurbana fu abitata in epoca nuragica e poi in quella romana. Lo dimostra una strada nelle campagne al confine con Usellus e Mogorella. Nell'XI secolo faceva parte del Giudicato di Arborea, nella curatoria del Campidano di Simaxis. Di Villaurbana si ha notizia certa nella seconda metà del secolo XIV quando Eleonora d'Arborea concluse la pace con il re d'Aragona (1395) e fu tra i paesi che elessero coloro che dovevano «giurare la pace e sottoscrivere il trattato».

Villaurbana fu soggetta alle vicende di Oristano. Quando nel 1410 il Giudicato di Arborea perse la propria indipendenza, il re d'Aragona istituì il marchesato di Oristano per Leonardo Cubello; i Cubello si estinsero nel 1470 con Salvatore, che lasciò erede il nipote Leonardo Alagon; essendosi questo ribellato, il re d'Aragona (Giovanni II) glielo confiscò nel 1477. Da quel momento il territorio del marchesato (e quindi anche Villaurbana) appartenne alla Corona, e nel 1493 (Ferdinando II il Cattolico) assunse per sé anche il titolo di marchese di Oristano e conte del Goceano.

Sotto gli aragonesi il paese di Villaurbana fece parte dei feudi della famiglia Carroz.

Nel 1720 la Sardegna fu assegnata con titolo regale ai Savoia.

Nel 1767 re Carlo Emanuele III incluse Villaurbana nel marchesato di Arçais per i Flores Nurra, ai quale rimase fino all'abolizione dei feudi (1839), quando fu a loro riscattato per divenire un comune amministrato da un sindaco e da un consiglio comunale.

Nel 1854 Villaurbana era costituita da 1.010 abitanti «pressoché tutti agricoltori e pastori» (Casalis).

Monumenti e luoghi d'interesseModifica

Particolare importanza rivestono i complessi nuragici e le tombe dei giganti.

Nel territorio di Villaurbana sono presenti quaranta nuraghi e alcune tombe dei giganti tra i quali:

  • tombe dei giganti di Craddaxius
  • nuraghe Bau Mendula
  • nuraghe Bidella
  • nuraghe Bincia Beccias
  • nuraghe Caba'e Scolu
  • nuraghe Caba Forru
  • nuraghe Conca Spibidda
  • nuraghe Crabas
  • nuraghe Craddaxius
  • nuraghi Cuccuru Petrosu I, II o Su Cai e III
  • nuraghi Florissa e Florissa II
  • nuraghe is Procibis
  • nuraghe Melas
  • nuraghe Minda Jara
  • nuraghe Modo
  • nuraghi Nuraxeddu I, II, III e IV
  • nuraghe Paiulu
  • nuraghe Paui Quau
  • nuraghe Peddizzi
  • nuraghe Pedru Proccu
  • nuraghe Perdu Ennas
  • nuraghe Pitzu Cau o Pranixeddu
  • nuraghe Pra Mesa
  • nuraghe Pranu Terra
  • nuraghe Pra Pinna
  • nuraghe Prazza Prospora
  • nuraghe s'Acqua Bella
  • nuraghe sa Mitza
  • nuraghe San Giovanni
  • nuraghe Santu Martinu
  • nuraghe Sedda Scala
  • nuraghe Solamardini
  • nuraghe Tanusara
  • nuraghe Turriu
  • nuraghe Vittus

Tra i luoghi di culto si segnalano:

SocietàModifica

Evoluzione demograficaModifica

Abitanti censiti[2]

 

Lingue e dialettiModifica

La variante del sardo parlata a Villaurbana è il campidanese occidentale

AmministrazioneModifica

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
6 giugno 1993 27 aprile 1997 Felice Lai lista civica Sindaco [3]
27 aprile 1997 13 maggio 2001 Antonella Maria Serra lista civica di centro-sinistra Sindaco [4]
13 maggio 2001 28 maggio 2006 Antonello Garau lista civica Sindaco [5]
28 maggio 2006 15 maggio 2011 Luca Casula lista civica "Insieme" Sindaco [6]
15 maggio 2011 5 giugno 2016 Antonello Garau lista civica "Villaurbana nel Cuore" Sindaco [7]
5 giugno 2016 - Paolo Pireddu lista civica "Villaurbana Possibile" Sindaco [8]

NoteModifica

  1. ^ a b Dato Istat - Popolazione residente al 30 giugno 2019.
  2. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  3. ^ Comunali 06/06/1993, Ministero dell'interno. URL consultato il 24 novembre 2017.
  4. ^ Comunali 27/04/1997, Ministero dell'interno. URL consultato il 24 novembre 2017.
  5. ^ Comunali 13/05/2001, Ministero dell'interno. URL consultato il 24 novembre 2017.
  6. ^ Comunali 28/05/2006, Ministero dell'interno. URL consultato il 24 novembre 2017.
  7. ^ Comunali 15/05/2011, Ministero dell'interno. URL consultato il 24 novembre 2017.
  8. ^ Comunali 05/06/2016, Ministero dell'interno. URL consultato il 24 novembre 2017.

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN130345200 · GND (DE7682818-9 · WorldCat Identities (EN130345200
  Portale Sardegna: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Sardegna