Ville Kantee

saltatore con gli sci finlandese
Ville Kantee
Nazionalità Finlandia Finlandia
Salto con gli sci Ski jumping pictogram.svg
Squadra Puijon Hiihtoseura
Termine carriera 2004
Palmarès
Mondiali 0 2 0
Per maggiori dettagli vedi qui
 

Ville Kantee (Joutseno, 8 dicembre 1978) è un allenatore di sci nordico ed ex saltatore con gli sci finlandese.

BiografiaModifica

Carriera sciisticaModifica

Nato a Joutseno, città poi accorpata a Lappeenranta, in Coppa del Mondo esordì il 30 novembre 1996 a Lillehammer (27°) e ottenne la prima vittoria, nonché primo podio, il 28 novembre 1999 a Kuopio.

In carriera prese parte a due edizioni dei Campionati mondiali, vincendo due medaglie, e a una dei Mondiali di volo, Vikersund 2000 (23°).

Carriera da allenatoreModifica

Dal maggio 2010 è vice-allenatore della squadra di salto della nazionale finlandese[1].

PalmarèsModifica

MondialiModifica

  • 2 medaglie:
    • 2 argenti (gara a squadre dal trampolino normale, gara a squadre dal trampolino lungo a Lahti 2001)

Coppa del MondoModifica

  • Miglior piazzamento in classifica generale: 6º nel 2000
  • 11 podi (6 individuali, 5 a squadre):
    • 5 vittorie (2 individuali, 3 a squadre)
    • 3 secondi posti (2 individuali, 1 a squadre)
    • 3 terzi posti (2 individuali, 1 a squadre)

Coppa del Mondo - vittorieModifica

Data Località Nazione Trampolino
28 novembre 1999 Kuopio   Finlandia Puijo K120
25 gennaio 2000 Hakuba   Giappone Hakuba K120
(con Janne Ahonen, Risto Jussilainen e Jani Soininen)
4 marzo 2000 Lahti   Finlandia Salpausselkä K116
(con Risto Jussilainen, Jani Soininen e Janne Ahonen)
2 febbraio 2001 Willingen   Germania Mühlenkopf K120
(con Jussi Hautamäki, Jani Soininen e Risto Jussilainen)
3 febbraio 2001 Willingen   Germania Mühlenkopf K120

Nordic TournamentModifica

  • 2 podi di tappa[2]:
    • 2 secondi posti

NoteModifica

  1. ^ Sonia Arpaia, Salto. Finlandia – Annunciate le squadre per la stagione 2010/2011, in Sottozeronews.com, 21 maggio 2010. URL consultato il 6 maggio 2012 (archiviato dall'url originale il 14 marzo 2016).
  2. ^ Gare valide anche ai fini della Coppa del Mondo.

Collegamenti esterniModifica