Apri il menu principale

Vincenza Cacace

showgirl e conduttrice televisiva italiana

Vincenza Cacace (Sorrento, 19 agosto 1979) è una showgirl, conduttrice televisiva e modella italiana.

Indice

BiografiaModifica

Dopo aver partecipato nel 1995 a Bellissima (concorso di bellezza prodotto per diversi anni da Mediaset in contrapposizione a Miss Italia trasmesso dalla RAI[1]) e a Miss Italia nel 1997, conquistando il secondo posto[2] e ottenendo il titolo di Miss Televolto 1997[3][4], debutta in televisione nel 1998 come valletta in Paperissima.

Nella stagione 1999/00 è una delle letterine di Passaparola, condotto da Gerry Scotti, ruolo che le verrà confermato anche per la successiva stagione 2000/01. Nel giugno del 2000 insieme ad altre letterine ed ex vincitrici è una delle vallette di Bellissima d'Italia[5].

Nel 2002 affianca Gerry Scotti nella conduzione de La corrida. Anche questo ruolo le verrà confermato per due stagioni. Nel 2003 è in primavera la valletta di Eureka!, programma condotto da Claudio Lippi su Rai 2[6], mentre nell'autunno entra a far parte dello staff del TG4 di Emilio Fede, prima come meteorina del Meteo 4 e successivamente tra le conduttrici a rotazione della rubrica giornaliera di costume e moda Sipario del TG4[4].

Dopo la prima gravidanza nel 2005 ha annunciato un temporaneo ritiro dalle scene televisive, per dedicarsi alla maternità[7], tornando nuovamente alla conduzione di Sipario nella stagione 2006/07.

Negli anni ha anche partecipato a diverse sfilate come modella[8][9].

Vita privataModifica

Dal 23 giugno 2007 è sposata con l'ex calciatore Giuseppe Pancaro, con il quale ha avuto due figli: Riccardo, nato nel dicembre 2005, e Virginia, nata nel gennaio 2009.

TelevisioneModifica

NoteModifica

  1. ^ Michelle Hunziker Verso il successo con i concorsi di miss, servizio di Verissimo (programma televisivo) del 4 novembre 2003, indice della trasmissione ora offline e riportato da Internet Archive
  2. ^ È bruna, vuol fare il giudice Claudia la nuova miss italia, articolo de La Repubblica, del 7 settembre 1997
  3. ^ Un Visto d'ingresso nel mondo dello spettacolo, elenco di finaliste di Miss Italia che hanno continuato la carriera nel mondo dello spettacolo, da una pagina ora off-line del sito ufficiale del concorso
  4. ^ a b Tutte le donne di Fede. Le more, articolo di Libero News, del 10 agosto 2004
  5. ^ Scheda di Vincenza Cacace, su geocities.com. URL consultato il 29 marzo 2009 (archiviato dall'url originale il 31 agosto 2009)., dal sito amatoriale su Miss Italia di Elena Gianotti
  6. ^ Eureka! C' è Lippi che fa Zorro, articolo de La Repubblica, del 15 maggio 2003
  7. ^ http://www.tgcom.mediaset.it/gossip/articoli/articolo294304.shtml "Pancaro? È un gioiello di papà", articolo di TgCom, del 31 gennaio 2006
  8. ^ Si veda per es la presentazione della "Sfilata d'Amore e Moda" 2004[collegamento interrotto], di Comacchio
  9. ^ Alessandra Codeluppi, Notte di sfilate d'amore e moda in Piazzetta Trepponti a Comacchio, su ricerca.repubblica.it, 9 giugno 2004. URL consultato il 1º aprile 2019.