Apri il menu principale

Vincenzo Falanga (Napoli, 19 ottobre 1917Napoli, 30 settembre 1997) è stato un attore italiano, attivo fino alla prima metà degli anni ottanta[1].

BiografiaModifica

Volto dal caratteristico aspetto truce, interpreta il ruolo del violento in numerosi film di ambientazione napoletana degli anni settanta e anni ottanta. Esordisce nel 1962 nel film di Elio Petri I giorni contati dove interpretò la parte del "mazzolatore", l'uomo che doveva spezzare volontariamente un braccio al personaggio di Salvo Randone per truffare l'azienda tranviaria.

Nel 1968 è uno degli scagnozzi di don Mariano ne Il giorno della civetta di Damiano Damiani; ha interpretato il dinamitardo estremista di destra Ciccio Introna nel film Vogliamo i colonnelli.

La sua ultima apparizione sul grande schermo risale al 1984 nel film Così parlò Bellavista nella parte del padre di un giovane scippatore.

FilmografiaModifica

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica