Apri il menu principale

Vinidario, floruit V secolo d. C. (... – V secolo), fu il compilatore di una breve collezione di ricette culinarie: gli Excerpta Vinidarii, preservate in un singolo manoscritto in onciale e presentati come estratti dalle ricette di Marco Gavio Apicio contenute nel De re coquinaria.

In realtà sono poco i punti in comuni tra le due opere, ma le ricette sono simili e di solito vengono presentate come appendice a quelle di Apicio.

Sullo stesso autore non si sa nulla. Probabilmente era un goto di nome Vinithaharjis.

BibliografiaModifica

  • Christopher Grocock e Sally Grainger, Apicius. A critical edition with an introduction and an English translation, New York, Prospect Books, 2006, pp. 309–325, ISBN 1-903018-13-7.
Controllo di autoritàVIAF (EN252008288 · ISNI (EN0000 0003 7554 1007
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie