Apri il menu principale
201723fdefes.jpg

Il vino di riso è una bevanda alcolica ricavata dalla saccarificazione e dalla fermentazione del riso glutinoso.[1][2] Presenta una colorazione ambrata, ha un sapore che può essere dolce o secco, ha un'alta gradazione alcolica che si aggira fra i 15 e i 20 gradi e può essere consumato caldo o freddo.[1][2] Il vino di riso è diffuso in molti paesi asiatici fra cui la Cina (mijiu, mi-gio),[1] il Giappone (sakè),[3] le Filippine (tapuy)[2] e l'Indonesia.[4] La bevanda viene anche usata per insaporire gli alimenti e da essa si possono ricavare altri prodotti, fra cui l'aceto di vino di riso giapponese.[3]

NoteModifica

  1. ^ a b c Emanuela Rossi, Dizionario del menu per i turisti. Per capire e farsi capire al ristorante. Cina, Gremese, 2001, p. 23.
  2. ^ a b c (EN) Priscilla C. Sanchez, Philippine Fermented Foods: Principles and Technology, UP, 2008, p. 97.
  3. ^ a b Douglas McNish, Vegani nati, Newton Compton, 2016, "Condimenti".
  4. ^ Quentin Crewe, Mangia etnico. Guida alle specialità di tutto il mondo, Morellini, 2005, p. 259.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàLCCN (ENsh85113911
  Portale Alcolici: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di alcolici