Vittoria Piancastelli

attrice italiana

Maria Vittoria Piancastelli Tracquilio (Roma, 20 marzo 1965[1]Roma, 12 settembre 2015[2]) è stata un'attrice italiana.

BiografiaModifica

Oltre a prendere parte al cast di molte fiction televisive italiane, tra cui Ho sposato uno sbirro 2 con Flavio Insinna, Valeria medico legale, Il giudice Mastrangelo, Il bambino della domenica, Lo smemorato di Collegno, l'attrice portò le sue doti di passione e ironia anche al cinema e in teatro.

Tra le pellicole cinematografiche italiane in cui lavorò, si ricordano Tre uomini e una gamba e La cena.

Per il teatro, dopo il diploma alla scuola di Gigi Proietti[2], lavorò tra gli altri con Anatoli Vassiliev, Giancarlo Sepe, Armando Pugliese.

È morta il 12 settembre 2015 all'età di 50 anni per una grave malattia[2]. Venne sepolta nel cimitero comunale di Scario, nel Cilento, paese natale del marito, l'attore Bruno Cariello, con il quale ebbe un figlio.

FilmografiaModifica

CinemaModifica

TelevisioneModifica

TeatroModifica

RiconoscimentiModifica

NoteModifica

  1. ^ Elenco Artisti Settore Audiovisivo Rappresentati da Nuovo IMAIE (al 31/01/2014) (PDF), su areasoci.nuovoimaie.it, IMAIE. URL consultato il 16 settembre 2015 (archiviato dall'url originale il 17 settembre 2015).
  2. ^ a b c Morta Vittoria Piancastelli, attrice al cinema e in tv, in ANSA.it, 13 settembre 2015. URL consultato il 13 settembre 2015.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàSBN RAVV484939