Vittorio Storaro

Direttore della fotografia italiano

Vittorio Storaro (Roma, 24 giugno 1940) è un direttore della fotografia italiano, vincitore di tre premi Oscar, per Apocalypse Now, Reds e L'ultimo imperatore.

BiografiaModifica

Vittorio Storaro è Nato a Roma il 24 Giugno 1940. Figlio di un proiezionista della Lux Film, già all'età di 11 anni comincia a studiare fotografia nell'istituto Tecnico di Roma "Duca d'Aosta" e successivamente al Centro Sperimentale di Cinematografia.

Il momento dell'esordio Cinematografico nel Cinema, tanto sognato, arrivò nel 1968 con "GIOVINEZZA GIOVINEZZA" diretto da Franco Rossi, primo Film che gli dette modo di esprimersi completamente inserendo in esso tutti quei concetti Cinematografici che gli sono propri, come un'impronta digitale della sua visione Fotografico-Figurativa.

Registi come Luigi Bazzoni, Giuseppe Patroni Griffi, Fabio Carpi, Giuliano Montaldo, Salvatore Samperi, Luca Ronconi, Bernardo Bertolucci, Francis Coppola, Warren Beatty con infine Carlos Saura ed Alfonso Arau e Woody Allen, lo hanno portato ad una maturazione sempre più approfondita dello Stile Cinematografico che gli ha permesso nel tempo una sempre più Cosciente ricerca sulle possibilità creative luministiche dell'Immagine.

L'espressione artistica di Storaro si concentra sin dagli inizi sulla luce, sulle sue possibilità di scrittura, sul suo valore di dialogo tra gli elementi contrastanti che la compongono, per passare successivamente ad esplorare dall'interno la luce stessa scoprendone le valenze espressive dello spettro cromatico, i colori che la compongono, dedicandosi poi allo studio degli elementi fondamentali della vita ed alla loro possibile rappresentazione visiva. In questi ultimi anni la sua attenzione è stata rapita dalle intuizioni creative simbolizzate dalle muse, dalla possibilità di pre-veggenza creativa dei visionari e divinatorie dei profeti.

Storaro ha ricevuto numerosi Riconoscimenti e Premi Internazionali tra cui tre Premi OSCAR, conferiti dall'Accademia delle Arti e delle Scienze Cinematografiche di Los Angeles, per i Film: "APOCALYPSE NOW" diretto da Francis Coppola,"REDS" diretto da Warren Beatty, "THE LAST EMPEROR" diretto da Bernardo Bertolucci. Le Accademie Cinematografiche: Italiana (DAVID di DONATELLO), Inglese (BAFTA), Spagnola (GOYA), Televisiva Americana (EMMY), e l'Europea (CINEMATOGRAPHY AWARD), gli hanno presentato per vari film il loro riconoscimento Accademico. Ha ricevuto 4 LAUREE HONORIS CAUSA: dall'Università di Lodz in Polonia, dall'Università di Sociologia di Urbino, dalla Accademia di belle Arti di Macerata e dall'Accademia di Belle Arti di Brera.

Membro sino al 2009 dell'AMERICAN SOCIETY OF CINEMATOGRAPHERS A.S.C.

Membro dell'EUROPEAN ACADEMY OF FILM AND TELEVISION

Membro dell'ACADEMY OF MOTION PICTURE ARTS SCIENCES di Los Angeles.

Membro dell'ACCADEMIA CINEMATOGRAFICA ITALIANA

Presidente Onorario dell'ACCADEMIA DELLA LUCE.

Membro S.I.A.E., sezione OLAF, in qualità di: AUTORE LETTERARIO-AUTORE FOTOGRAFIA-AUTORE ARTI FIGURATIVE, PLASTICHE E FOTOGRAFICHE

Presidente o Membro di vari importanti FESTIVAL CINEMATOGRAFICI MONDIALI

Ha ricevuto IL PREMIO ALLA CARRIERA CINEMATOGARFICA da:

AMERICAN SOCIETY OF CINEMATOGRAPHERS (Los Angeles-USA)

CAMERIMAGE FILM FESTIVAL (Torun/Lodz-Polonia)

TELLURIDE FILM FESTIVAL (Denver-USA)

LOCARNO FILM FESTIVAL (Locarno-Svizzera)

THESSALONIKY FILM FESTIVAL (Thessaloniky-Grecia)

MACEDONIA FILM FESTIVAL (Bitola-Repubblica di Macedonia)

ASSOCIAZIONE CRITICI CINEMATOGRAFICI ITALIANI (Taormina-Italia)

Ha insegnato "Scrivere con la Luce" alla ACCADEMIA INTERNAZIONALE delle ARTI e delle SCIENZE DELL'IMMAGINE de L'Aquila dal 1995 al 2004.

Conduce seminari in cinematografia presso accademie-istituti-università di tutto il mondo. il suo sogno realizzato è l'edizione della serie di libri, tre volumi già pubblicati, sulla ispirazione pittorica, sulla conoscenza filosofica: della luce, dei colori, degli elementi, ed in fase di preparazione sulle ispirazioni creative delle muse e dei visionari, che lo hanno accompagnato in tutta la sua vita creativa dal titolo: "scrivere con la luce"

La sua aspirazione è il possibile riconoscimento legislativo del "diritto d'autore" per tutti gli Autori della Fotografia Cinematografica del mondo.

FilmografiaModifica

CortometraggiModifica

TeatroModifica

  • Kathchen Von Hellbronn, regia di Luca Ronconi (1972)
  • Orestea (di Eschilo), regia di Luca Ronconi (1973)

LungometraggiModifica

TelevisioneModifica

Premi e riconoscimentiModifica

Oltre a tre premi Oscar ed innumerevoli riconoscimenti, nel 2005 ha ricevuto il Ciak di Corallo premio alla carriera dell'Ischia Film Festival. Nel giorno dell'ottantesimo anniversario di fondazione della città razionalista di Sabaudia, il 15 aprile 2014 ha ricevuto la cittadinanza.[1] Il 29 maggio 2018 riceve il Nastro Cinema Internazionale per la fotografia del film di Woody Allen La ruota delle meraviglie - Wonder Wheel.[2]

Premio OscarModifica

BAFTAModifica

Festival di CannesModifica

David di DonatelloModifica

European Film AwardsModifica

Premio FlaianoModifica

Ciak d'oroModifica

Globo d'oroModifica

Premio GoyaModifica

Nastro d'argentoModifica

Locarno FestivalModifica

NoteModifica

  1. ^ Sabaudia compie 80 anni, ai festeggiamenti partecipa anche Antonio Pennacchi, latinaquotidiano.it, 12 aprile 2014. URL consultato il 20 febbraio 2016.
  2. ^ Spettacolinews.it - Nastri D'argento 2018, su spettacolinews.it.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN85511428 · ISNI (EN0000 0001 1450 5673 · SBN IT\ICCU\CFIV\114649 · LCCN (ENno92017705 · GND (DE123917832 · BNF (FRcb14044595d (data) · WorldCat Identities (ENno92-017705