Vjačaslaŭ Kebič

politico e ingegnere sovietico e bielorusso
Vjačaslaŭ Kebič
Вячаслаў Кебіч
Вячеслав Францевич Кебич.jpg

Presidente del Consiglio
della RSS Bielorussa
Durata mandato 7 aprile 1990 –
19 settembre 1991
Capo di Stato Michail Gorbačëv
Predecessore Michail Kovalëv
Successore carica abolita

Primo ministro della Bielorussia
Durata mandato 19 settembre 1991 –
21 luglio 1994
Presidente Stanislaŭ Šuškevič
Mečyslaǔ Hryb
Predecessore carica istituita
Successore Michail Čyhir

Dati generali
Partito politico Partito Comunista dell'Unione Sovietica
Titolo di studio Laurea in ingegneria
Università Università tecnica nazionale bielorussa
Professione Ingegnere, politico

Vjačaslaŭ Francavič Kebič (in bielorusso: Вячаслаў Францавіч Кебіч?, in russo: Вячеслав Францевич Кебич?, traslitterato: Vjačeslav Francevič Kebič; Kaniušaŭščyna, 10 giugno 1936Minsk, 9 dicembre 2020[1]) è stato un politico e ingegnere sovietico, dal 1991 bielorusso.

BiografiaModifica

Di professione ingegnere, era proveniente dalla Bielorussia e ricoprì cariche politiche sia nel periodo sovietico, come leader della Repubblica Socialista Sovietica Bielorussa, sia successivamente all'indipendenza, come primo ministro del nuovo Stato dal 1991 al 1994.

Vjačaslaŭ Kebič è morto nel dicembre del 2020, per complicazioni da Covid-19.[2]

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN167085279 · ISNI (EN0000 0001 1483 8013 · LCCN (ENn2009040570 · GND (DE142336785 · WorldCat Identities (ENlccn-n2009040570