Vjerka Serdjučka

cantante ucraino
Vjerka Serdjučka
Вєрка Сердючка
Verka Serduchka ESC 2007.JPG
Verka all'Eurovision Song Contest 2007
NazionalitàUcraina Ucraina
GenerePop
Dance
Periodo di attività musicale1998 – in attività
Album pubblicati11
Studio11
Sito ufficiale

Vjerka Serdjučka, traslitterato anche come Verka Serduchka (in ucraino: Вєрка Сердючка?), pseudonimo di Andrij Mychajlovych Danylko (Андрій Михайлович Данилко; Poltava, 2 ottobre 1973), è un cantante ucraino.

Ha raggiunto la notorietà in Europa con il singolo Dancing Lasha Tumbai, tratto dall'album Dancing Europe, con cui è arrivato in seconda posizione all'Eurovision Song Contest 2007.

BiografiaModifica

Nel 2016 è stata ufficializzata la sua partecipazione tra i giudici della selezione nazionale ucraina per l'Eurovision Song Contest e del talent show X Factor Ucraina.

Durante la serata finale dell'Eurovision Song Contest 2019, si sono esibiti quattro ex concorrenti delle passate edizioni dell'Eurovision Song Contest, tra cui Verka Serduchka, che partecipò all’edizione del 2007 che si svolse a Helsinki, classificandosi al secondo posto.

Il 12 dicembre 2019 viene pubblicato per il download digitale e trasmesso in rotazione radiofonica il singolo Make It Rain Champagne.

DiscografiaModifica

AlbumModifica

SingoliModifica

  • Vse budet horosho (Всё будет хорошо, Tutto andrà bene) (2003)
  • Hop hop (Гоп гоп, Jump jump) (2003)
  • Pyrozhok (Пирожок, Pie) (2003)
  • Horilka (горилка) (2003)
  • Kontroler (Контролер, Bigliettaio) (2003)
  • Chyta-dryta (Чита Дрита) (2004)
  • Ya popala na lubov (Попала На Любовь, I Fell in Love) (2004)
  • Tuk tuk tuk (Тук тук тук, Knock Knock Knock) (2004)
  • Horosho krasavitsam (2006)
  • Tralli-valli (2006)
  • A ja smejus' (2006)
  • Dancing Lasha Tumbai (2007)
  • Kiss please (2007)
  • I am Eurovision Queen (2008)
  • Do Re Mi (До-ре-ми) (2008)
  • Essen (2008)
  • Dolce & Gabbana (2010)
  • Smailik (2011)
  • Switter (2012)
  • Make It Rain Champagne (2019)

NoteModifica


Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN41657352 · ISNI (EN0000 0001 1490 8544 · Europeana agent/base/96024 · LCCN (ENno2008109269 · GND (DE1131746007 · BNF (FRcb15558803x (data) · WorldCat Identities (ENlccn-no2008109269