Vladimir Vasil'evič Ščerbickij

politico sovietico
Vladimir Vasil'evič Ščerbickij

Primo Segretario del Partito Comunista dell'Ucraina
Durata mandato 25 maggio 1972 –
28 settembre 1989
Predecessore Petr Šelest
Successore Vladimir Ivaško

Presidente del Consiglio dei ministri della Repubblica Socialista Sovietica Ucraina
Durata mandato 28 febbraio 1961 –
26 giugno 1963
Predecessore Nikifor Kal'čenko
Successore Ivan Kazanec

Durata mandato 23 ottobre 1965 –
25 maggio 1972
Predecessore Ivan Kazanec
Successore Aleksandr Ljaško

Primo Segretario del Comitato regionale di Dnipropetrovs'k del Partito Comunista dell'Ucraina
Durata mandato dicembre 1955 –
dicembre 1957
Predecessore Andrej Kirilenko
Successore Anton Gayevoy

Durata mandato 7 luglio 1963 –
23 ottobre 1965
Predecessore Nikita Tolubeev
Successore Oleksiy Vatchenko

Deputato del Soviet dell'Unione del Soviet Supremo dell'URSS
Legislature V, VI, VII, VIII, IX, X, XI
Circoscrizione Oblast' di Lugansk (V, VI), Oblast' di Kiev (VII, VIII, IX), Kiev (X, XI)

Dati generali
Partito politico Partito Comunista dell'Unione Sovietica
Università Ukrainian State University of Chemical Engineering
Firma Firma di Vladimir Vasil'evič Ščerbickij

Vladimir Vasil'evič Ščerbickij (in russo: Владимир Васильевич Щербицкий?; Verchnedneprovsk, 17 febbraio 1918Kiev, 16 febbraio 1990) è stato un politico sovietico.

BiografiaModifica

 
La tomba di Vladimir Ščerbickij a Kiev

Nato nel Governatorato di Ekaterinoslav, studiò presso la facoltà di meccanica dell'Istituto chimico-tecnologico di Dnepropetrovsk dal 1936 al 1941 e l'anno dopo, iscrittosi al Partito Comunista di tutta l'Unione, frequentò l'Accademia militare di difesa chimica. Dal 1942 al 1946 servì nell'Armata Rossa, mentre successivamente fece carriera all'interno del Partito Comunista dell'Ucraina, entrando nella seconda metà degli anni cinquanta a far parte dei suoi massimi organismi dirigenti. Nel 1961 divenne Presidente del Consiglio dei ministri della RSS Ucraina (avrebbe avuto tale ruolo fino al 1963 e poi dal 1965 al 1972) ed entrò nel Comitato Centrale del PCUS.

Dal 1971 fece parte del Politburo e dal 1972 fu Primo segretario della sezione ucraina del PCUS.

Si ritirò in pensione nel 1989 e morì l'anno successivo.[1]

OnorificenzeModifica

  Ordine di Lenin (8)
— 1958, 1968, 1971, 1973, 1974, 1977, 1983, 1988
  Eroe del Lavoro Socialista (2)
— 1974, 1977
  Ordine della Guerra patriottica di I classe
— 1985
  Ordine della Rivoluzione d'ottobre
— 1978, 1981

NoteModifica

BibliografiaModifica

  • (RU) Ščerbickij Vladimir Vasil'evič, su Spravočnik po istorii Kommunističeskoj partii i Sovetskogo Sojuza 1898-1991. URL consultato il 17 luglio 2017 (archiviato dall'url originale il 21 luglio 2017).

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN79417618 · ISNI (EN0000 0003 5513 2994 · LCCN (ENn84110801 · GND (DE119279029 · WorldCat Identities (ENlccn-n84110801