Apri il menu principale

Volnio, (in latino Volnius, probabilmente Volna o Velnies in lingua etrusca) (I sec. a.C.I sec. a.C.), è stato un filologo e scrittore etrusco.

BiografiaModifica

«Ager Romanus primum divisus in partis tris, a quo tribus appellata Titiensium, Ramnium, Lucerum. Nominatae, ut ait Ennius, Titienses ab Tatio, Ramnenses ab Romulo, Luceres, ut Iunius, ab Lucumone; sed omnia haec vocabula tusca, ut Volnius, qui tragoedias Tuscas scripsit, dicebat.[1]»

Menzionato da Varrone a proposito di etimologie di parole che considerava di origini etrusche (Titienses, Ramnenses, Luceres), Varrone scrive che Volnio era autore di tragedie in lingua etrusca.

NoteModifica

  1. ^ Varrone, De lingua Latina 5.55

BibliografiaModifica

  • Vòlnio, in Treccani.it – Enciclopedie on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 15 marzo 2011.
  • Volnius in Smith-bio vol. 3, p 1281.