Vorkuta (fiume)

Vorkuta - Воркута
Vorkuta river.JPG
La Vorkuta presso la confluenza della Jun'jacha
StatoRussia Russia
Soggetti federali  Comi
  Nenecija
Lunghezza182 km
Portata media43,4 m³/s, nel medio corso
Bacino idrografico4 550 km²
NasceUrali polari
67°59′39″N 63°54′07″E / 67.994167°N 63.901944°E67.994167; 63.901944
Sfociafiume Usa
67°02′50″N 63°38′28″E / 67.047222°N 63.641111°E67.047222; 63.641111
Mappa del fiume

La Vorkuta (in russo: Воркута?) è un fiume della Russia europea nordorientale (Repubblica Autonoma dei Komi e Circondario Autonomo dei Nenec), affluente di destra della Usa (bacino idrografico della Pečora).

Nasce dal lago Bol'šaja Vorkuta-Chasyrejty sui contrafforti occidentali degli Urali polari in una zona di tundra paludosa. Scorre con direzione meridionale in un territorio prevalentemente piatto, paludoso e ricchissimo di laghi (se ne contano circa 2 000); sfocia nella Usa nel suo alto corso, a 467 km dalla foce, a monte del porto di Abez'. Ha una lunghezza di 182 km; l'area del suo bacino è di 4 550 km². Il fiume è gelato, in media, dalla metà di ottobre fino a fine maggio - primi di giugno.

Nel bacino del fiume si trovano estesi giacimenti di carbone, per lo sfruttamento dei quali vennero costruiti, in epoca sovietica, numerosi campi di lavoro forzato; il loro sviluppo portò, in alcuni casi, alla nascita di centri urbani anche importanti (Vorkuta, Vorga Šor, Komsomol'skij, Promyšlennyj, Severnyj).

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Russia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Russia