Vriezenveen

località dei Paesi Bassi
Vriezenveen
villaggio, ex-comune
Vriezenveen – Stemma Vriezenveen – Bandiera
Vriezenveen – Veduta
Localizzazione
StatoPaesi Bassi Paesi Bassi
ProvinciaFlag of Overijssel.svg Overijssel
ComuneTwenterand
Territorio
Coordinate52°24′42″N 6°37′32″E / 52.411667°N 6.625556°E52.411667; 6.625556 (Vriezenveen)Coordinate: 52°24′42″N 6°37′32″E / 52.411667°N 6.625556°E52.411667; 6.625556 (Vriezenveen)
Abitanti13 880 (2012)
Altre informazioni
LingueOlandese, Vriezenveens
Cod. postale7670–7671
Prefisso(+31)
Fuso orarioUTC+1
Codice CBS0186
Cartografia
Mappa di localizzazione: Paesi Bassi
Vriezenveen
Vriezenveen
Vriezenveen – Mappa

Vriezenveen (in basso sassone: ('t) Vjenne o Vreeznven o Vreeinvenne[1]) è una località di circa 14.000 abitanti[2] del centro-est dei Paesi Bassi, facente parte della provincia dell'Overijssel e situata nella regione della Twente[1]. Dal punto amministrativo, si tratta di un ex-comune [1][3], incluso dal 2001 nella municipalità di Twenterand[1][3], di cui è il capoluogo[1].

Vriezenveen: la Watertoren
Vriezenveen: il Leemansmolen
Vriezenveen: il Kachelmuseum ("Museo della stufa")

Geografia fisicaModifica

Vriezenveen si trova nella parte centrale/centro-orientale della provincia dell'Overijssel[4], a circa 9 km[5] a nord di Almelo.

Il villaggio è situato nei pressi di un'area naturale nota come Engbertsdijksvenen.[1]

Origini del nomeModifica

Il toponimo Vriezenveen, attestato anticamente anche come Vresenveen (1395-1396)[1], Vrezevene (1413) [1], Vriesenveen (1840)[1] e Friezenveen (1883)[1] fa riferimento ad un'antica colonia frisone su una zona di torbiere (veen)[1].

StoriaModifica

La località è menzionata per la prima volta nel 1364, quando Evert van Ekeren, signore di Almelo, scrisse una lettera ai liberi Frisoni, in cui concedeva loro la possibilità di colonizzare l'area[1]

Nel XV secolo, Vriezenveen era costituita da una quarantina di fattorie.[1]

Nel 1665, quando il vescovo di Münster Bernhard von Galen, fece saccheggiare la Twente, Vriezenveen fu risparmiata.[1]

Tra il 1720 e il 1917 gli abitanti di Vriezeveen intrattennero fiorenti scambi commerciali con San Pietroburgo.[1]

Nel 1905, Vriezenveen fu devastata da un grave incendio.[1] Tra le proprietà risparmiate dal rogo, vi fu la ditta Jansen & Tilanus, la principale fabbrica tessile del villaggio.[1]

SimboliModifica

Nello stemma di Vriezenveen è raffigurato un albero di quercia.[3]

L'origine di questo stemma è incerta[3]: secondo una teoria, farebbe riferimento ad alcune querce giunte nella località[3]; secondo un'altra teoria, farebbe invece riferimento ai commerci intrattenuti con la Russia [3].

Monumenti e luoghi d'interesseModifica

Vriezenveen conta 11 edifici classificati come rijksmonumenten.[1]

WatertorenModifica

Un famoso edificio di Vriezenveen è la Watertoren, realizzata nel 1933.[6]

Grote KerkModifica

WesterkerkModifica

Ex-sinagogaModifica

LeemansmolenModifica

Altro edificio d'interesse di Vriezenveen è il Leemansmolen, un mulino a vento fatto costruire nel 1862 da Hendrik Leemans (da cui prende il nome).[7]

Historisch Museum VriezenveenModifica

A Vriezenveen ha inoltre sede lo Historisch Museum Vriezenveen, un museo dedicato alla storia della città.[8]

KachelmuseumModifica

Altro museo di Vriezenveen è il Kachelmuseum, che ospita la più grande collezione di stufe (kachels) dei Paesi Bassi.[9]

Twents Oorlogsmuseum '40-'45Modifica

Altro museo di Vriezenveen è il Twents Oorlogsmuseum '40-'45, un museo che ospita vari oggetti relativi alla seconda guerra mondiale nella Twente.[10]

Veenmuseum VriezenveenseveldModifica

Altro museo di Vriezenveen è il Veenmuseum, il museo della torba, inaugurato nel 1979.[11]

SocietàModifica

Evoluzione demograficaModifica

Al censimento del 1º gennaio 2012, Vriezenveen contava una popolazione pari a 13.880 abitanti.[2]

CulturaModifica

EventiModifica

  • Popfestival Randrock[1]
  • Twenterand Kanaalrace[1]

NoteModifica

  1. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t Vriezenveen su Plaatsengids
  2. ^ a b Gemeente Twenterland: Kernen en buurtschappen Archiviato il 2 maggio 2015 in Internet Archive.
  3. ^ a b c d e f Vriezenveen su Nederlandse Gemeentewapens
  4. ^ Harmans, Gerard M.L. (a cura di), Olanda, Dorling Kindersley, London, 2005 - Mondadori, Milano, 2003, p. 314
  5. ^ ViaMichelin.it: Itinerario da Vriezenveen a Almelo
  6. ^ Watertoren su Canon van Overijssel
  7. ^ Leemansmolen Archiviato il 18 maggio 2015 in Internet Archive. su Beleef Twente
  8. ^ Historisch Museum Vriezenveen su Dagje Weg
  9. ^ Kachelmueum Archiviato il 18 maggio 2015 in Internet Archive. su Plaatsengids
  10. ^ Twents Oorlogsmuseum '40-'45[collegamento interrotto] su Beleef Twentez
  11. ^ Veenmuseum - Sito ufficiale, su veenmuseum.nl. URL consultato l'11 maggio 2015 (archiviato dall'url originale il 24 aprile 2013).

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN138374588 · LCCN (ENn80098594 · WorldCat Identities (ENlccn-n80098594
  Portale Paesi Bassi: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Paesi Bassi