Władysław Czartoryski

filantropo e diplomatico polacco
Fuerst.png
Władysław
Władysław Czartoryski.JPG
Władysław Czartoryski in una fotografia d'epoca
Principe di Czartoryski
Stemma
In carica 1861 –
1894
Predecessore Adam Jerzy
Successore Adam Ludwik
Nascita Varsavia, Impero russo, 3 luglio 1828
Morte Boulogne-Billancourt, Francia, 23 giugno 1894
Sepoltura Sieniawa
Dinastia Czartoryski
Padre Adam Jerzy Czartoryski
Madre Anna Zofia Sapieha
Consorte María Amparo Muñoz
Margherita d'Orléans
Figli August
Adam Ludwik
Witold Kazimierz

Władisław Czartoryski, principe di Czartoryski (Varsavia, 3 luglio 1828Boulogne-Billancourt, 23 giugno 1894), è stato un nobile, diplomatico e filantropo polacco.

BiografiaModifica

InfanziaModifica

Era figlio del principe Adam Jerzy Czartoryski, e di sua moglie, la contessa Anna Zofia Sapieha: entrambi i genitori appartenevano alla szlachta, l'alta aristocrazia polacca.

EducazioneModifica

Czartoryski fino alla maggiore età venne affidato alle cure di un padre carmelitano, ma raggiunta la maggiore età, studiò con il suo omonimo conte Władisław de Plater, cugino dell'eroina polacca Emilia Plater, all'Università di Cracovia (Università Jagellonica).

Primo matrimonioModifica

 
Władysław e la principessa María Amparo Muñoz

Sposò, 1 marzo 1855 a Malmaison, vicino a Parigi, la principessa María Amparo Muñoz (17 novembre 1834-19 agosto 1864), figlia della regina Maria Cristina di Due Sicilie e del suo marito morganatico duca Augustín Fernández Muñoz de Riansares. Ebbero un figlio.

Soggiorno in FranciaModifica

 
Polacca di "Chopin - un ballo all'Hôtel Lambert a Parigi", affresco e guazzo, 1849-1860, dipinto da Teofil Kwiatkowski, National Museum in Poznań

Trasferitosi con la famiglia in Francia dopo la fallita Rivoluzione polacca del 1831, prese alloggio all'Hôtel Lambert, un edificio parigino acquistato dal padre, che era un punto di incontro e abitazione di importanti esiliati polacchi appartenenti alla fazione liberal-monarchica.

Lo stesso Czartoryski fece parte del salotto di discussione dell'Hotel Lambert e fu uno dei promontori della sua biblioteca di lingua polacca. Inoltre il principe fondò nel 1871 a Rapperswil, in Svizzera, il Museo Nazionale Polacco e a Cracovia il Museo Czartoryski, finanziando queste istituzioni; propugnò inoltre l'entrata indiscriminata di professori ebrei all'Università Jagellonica di Cracovia, il cui accesso, prima di allora, era proibito.

Imprtanza socialeModifica

Czartoryski fu mecenate di grandi artisti, specialmente pittori, le cui opere furono esposte al Museo Czartoryski; inoltre aiutò la pubblicazione dei libri di Gustave Flaubert, che era anche suo amico. Czartoryski fu anche in missione diplomatica per il governo polacco in esilio in Inghilterra, in Svezia, in Egitto e in Turchia.

Secondo matrimonioModifica

 
La principessa Margherita Adelaide d'Orléans Czartoryska in una fotografia degli anni '70 dell'Ottocento

Sposò, 15 gennaio 1872 a Chantilly, Margherita Adelaide d'Orleans (16 febbraio 1846-24 ottobre 1893), figlia di Luigi d'Orléans, duca di Nemours. Ebbero due figli.

MorteModifica

 
Il Principe ritratto in tarda età

Il Principe morì il 23 giugno 1894 a Boulogne-Billancourt.

DiscendenzaModifica

 
Augusto Francisco Czartoryski y Muñoz fotografato negli anni '80 dell'Ottocento con il padre Władysław Czartoryski

Il Principe e la sua prima moglie, María Amparo Muñoz, ebbero un figlio:

  • August (2 agosto 1858-8 aprile 1893)


Dal suo secondo matrimonio con Margherita Adelaide d'Orleans nacquero die figli:

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN56603688 · ISNI (EN0000 0001 0903 4774 · LCCN (ENnr91035719 · GND (DE10234230X · BNF (FRcb11571200d (data) · CERL cnp01098659 · WorldCat Identities (ENlccn-nr91035719
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie