Walter Krüger (militare 1890)

Generale tedesco
Walter Krüger
Bundesarchiv Bild 101I-212-0212A-19, Russland, SS-Brigdeführer und Erich Hoepner.jpg
Walter Krüger (a destra) con Erich Hoepner (al centro) nell'ottobre 1941
NascitaStrasburgo, 27 febbraio 1890
MorteLiepāja, 22 maggio 1945
Cause della mortesuicidio
Dati militari
Paese servitoGermania Impero tedesco
Germania Germania nazista
Forza armataKaiserstandarte.svg Deutsches Heer
Flag of the Schutzstaffel.svg Waffen-SS
Anni di servizio1908-1920
1935-1945
GradoSS-Obergruppenführer
GuerrePrima guerra mondiale
Seconda guerra mondiale
CampagneCampagna di Francia
Operazione Barbarossa
BattaglieBattaglia di Kursk
Sacca di Curlandia
Comandante di2. SS-Panzer-Division "Das Reich"
4. SS-Polizei-Panzergrenadier-Division
VI SS-Freiwilligen-Armeekorps (lettisches)
VI. SS-Armeekorps
DecorazioniCroce di Cavaliere della Croce di Ferro con Fronde di Quercia e Spade
"fonti nel corpo del testo"
voci di militari presenti su Wikipedia

Walter Krüger (Strasburgo, 27 febbraio 1890Liepāja, 22 maggio 1945) è stato un generale tedesco delle Waffen-SS. Decorato con la Croce di Cavaliere della Croce di Ferro con Fronde di Quercia e Spade, si suicidò al termine della Seconda guerra mondiale.

BiografiaModifica

Durante l'Operazione Barbarossa comandava la 4. SS-Polizei-Panzergrenadier-Division che combatté sul fronte di Leningrado. Krüger divenne comandante della 2. SS-Panzer-Division "Das Reich" nel marzo 1943. Dopo di che divenne ispettore generale delle truppe di fanteria delle Waffen-SS. Assunse il comando della neonata legione lettone delle Waffen-SS nel luglio 1944. Il 22 maggio 1945 si suicidò nella Sacca di Curlandia per non finire nelle mani dei sovietici.[1]

Suo fratello minore era l'altro generale delle Waffen-SS Friedrich Wilhelm Krüger.

OnorificenzeModifica

  Croce di Ferro di I Classe
— 22 giugno 1940[2]
  Croce di Ferro di II Classe
  Croce di Cavaliere della Croce di Ferro
«come comandante della 4. SS-Polizei-Panzergrenadier-Division»
— 13 dicembre 1941[1]
  Croce di Cavaliere della Croce di Ferro con Fronde di Quercia
«come comandante della 2. SS-Panzer-Division "Das Reich"»
— 31 agosto 1943[1]
  Croce di Cavaliere della Croce di Ferro con Fronde di Quercia e Spade
«come comandante generale del VI. SS-Armeekorps[1]»
— 11 gennaio 1945

BibliografiaModifica

  • Veit Scherzer, Die Ritterkreuzträger 1939–1945 Die Inhaber des Ritterkreuzes des Eisernen Kreuzes 1939 von Heer, Luftwaffe, Kriegsmarine, Waffen-SS, Volkssturm sowie mit Deutschland verbündeter Streitkräfte nach den Unterlagen des Bundesarchives [The Knight's Cross Bearers 1939–1945 The Holders of the Knight's Cross of the Iron Cross 1939 by Army, Air Force, Navy, Waffen-SS, Volkssturm and Allied Forces with Germany According to the Documents of the Federal Archives], Jena, Germany, Scherzers Militaer-Verlag, 2007, ISBN 978-3-938845-17-2.
  • Franz Thomas, Die Eichenlaubträger 1939–1945 Band 1: A–K [The Oak Leaves Bearers 1939–1945 Volume 1: A–K], Osnabrück, Germany, Biblio-Verlag, 1997, ISBN 978-3-7648-2299-6.

NoteModifica

  1. ^ a b c d Scherzer 2007, p. 479.
  2. ^ Thomas 1997, p. 416.

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN45238263 · GND (DE124554385 · WorldCat Identities (ENviaf-45238263