Apri il menu principale

Warrior (serie televisiva)

serie televisiva
Warrior
Titolo originaleWarrior
PaeseStati Uniti d'America
Anno2019 – in produzione
Formatoserie TV
Genereazione, drammatico, in costume
Stagioni1
Episodi10
Durata44-67 min (episodio)
Lingua originaleinglese, cantonese, cinese
Rapporto16:9
Crediti
IdeatoreJonathan Tropper, Justin Lin
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
MusicheReza Safinia, H. Scott Salinas
ScenografiaGary Middlewick, Tom Olive, Luc Schnepel
CostumiDiana Cilliers
TruccoAmanda Ross-McDonald, Juanette Visser
Effetti specialiFlip Bester, Tyrell Kemlo, Julian Koberman, Paul Pieterse, Emil Snyman
Produttore esecutivoJonathan Tropper, Justin Lin, Danielle Woodrow, Shannon Lee, Brad Kane
Casa di produzioneTropper Ink Productions, Perfect Storm Entertainment, Bruce Lee Entertainment
Prima visione
Prima TV originale
Dal5 aprile 2019
Alin corso
Rete televisivaCinemax
Prima TV in italiano
Data15 luglio 2019
Rete televisivaSky Atlantic

Warrior è una serie televisiva statunitense creata da Jonathan Tropper e Justin Lin. La serie è basata sull'idea originale di Bruce Lee.[1][2] È trasmessa dal 5 aprile 2019 su Cinemax.[3]

In Italia, la serie va in onda dal 15 luglio 2019 su Sky Atlantic.[4][5]

TramaModifica

Ambientata durante le guerre Tong alla fine del 1870 a San Francisco, in California, la serie segue Ah Sahm, un prodigio nell'arte marziale che emigra a San Francisco dalla Cina, in cerca di sua sorella, per poi essere venduto a una delle più potenti Tong di Chinatown.

CastModifica

Personaggi principaliModifica

  • Ah Sahm, interpretato da Andrew Koji, è un esperto cinese di arti marziali di origine parzialmente europea dal nonno americano bianco. Si reca a San Francisco per trovare la sorella scomparsa e finisce per essere coinvolto nelle guerre di gang della città.
  • Ah Toy, interpretata da Olivia Cheng, è una signora bisessuale responsabile del bordello di Hop Wei. Si interessa di Ah Sahm a causa delle sue connessioni con Mai Ling.
  • Young Jun, interpretato da Jason Tobin, è il figlio di padre Jun ed erede di Hop Wei. Diventa amico di Ah Sahm.
  • Mai Ling, interpretata da Dianne Doan, è la sorella di Ah Sahm e moglie di Long Zii, capo del clan Long Zii Tong. Giunta negli Stati Uniti dalla Cina per fuggire dal marito violento Sun Yang, che l'ha costretta a sposarlo per impedirgli di uccidere suo fratello. Come moglie di Long Zii, è di fatto la seconda al comando della banda di Long Zii.
  • "Big Bill" O'Hara, interpretato da Kieran Bew, un ufficiale di polizia irlandese promosso a capo della squadra di Chinatown. Inizialmente è razzista nei confronti dei cinesi, ma cambia idea dopo aver conosciuto Ah Sahm. Era amico di Dylan Leary, poiché entrambi erano soldati dell'Unione durante la guerra civile americana. A causa del suo problema con il gioco d'azzardo, finisce nei guai con entrambe le bande cinesi e irlandesi.
  • Dylan Leary, interpretato da Dean Jagger, è un veterano della guerra civile americana, amico di Bill O' Hara, ufficiale di polizia, e signore del crimine della mafia irlandese. Odia i cinesi, che incolpa per aver portato via i lavori destinati agli irlandesi, e utilizzerà qualsiasi mezzo per assicurarsi che i suoi obiettivi vengano raggiunti.
  • Penelope Blake, interpretata da Joanna Vanderham, moglie del sindaco Samuel Blake. Lei e suo marito non vanno d'accordo, poiché ha sposato Samuel solo per ottenere l'accesso alla ricchezza della sua famiglia per aiutare suo padre, l'industriale Byron Mercer. In seguito si innamora di Ah Sahm dopo che lui le ha salvato la vita.
  • Wang Chao, interpretato da Hoon Lee un commerciante di armi del mercato nero che lavora sia con Hop Wei che con Long Zii, insieme alla polizia di San Francisco. Grazie ai suoi collegamenti, è libero di viaggiare in tutto il territorio delle Tenaglie e funge anche da intermediario tra di loro.
  • Walter Buckley, interpretato da Langley Kirkwood,il vicesindaco di San Francisco che lavora segretamente con Mai Ling per iniziare una guerra tra Hop Wei e Long Zii.
  • Samuel Blake, interpretato da Christian McKay il sindaco di San Francisco e il marito di Penelope. Pur sostenendo le opinioni anti-cinesi per ottenere l'appoggio degli elettori irlandesi, visita segretamente il bordello di Ah Toy per essere servito con prostitute cinesi sia maschili che femminili.
  • Padre Jun, interpretato da Perry Yung, leader del clan Hop Wei e padre di Young Jun.
  • Li Yong, interpretato da Joe Taslim, un esecutore del clan Long Zii e segretamente amante di Mai Ling. È anche il rivale di Ah Sahm nello show.
  • Lai, interpretata da Jenny Umbhau una contadina venduta ad Ah Toy che ha un'abilità speciale.
  • Zing, interpetato da Dustin Nguyen, è il nuovo leader del clan Fung Hai Tong ed alleato di Mai Ling.
  • Hong, interpretato da Chen Tang.
  • Sophie Mercer, intepretata da Céline Buckens.
  • Nellie Davenport, interpretata da Miranda Raison.

Personaggi ricorrentiModifica

  • Emily Child interpreta Lucy O'Hara, la moglie di Bill.
  • Graham Hopkins interpreta Bryon Mercer, il padre di Penelope.
  • Henry Yuk interpreta Long Zii, l'anziano leader del clan di Long Zii, marito di Mai Ling.
  • David Butler interpreta Russell Flanagan, il capo della polizia di San Francisco.
  • Rich Ting interpreta Bolo, uno degli esecutori piu forti del clan Hop Wei, al servizio di Father Jun.
  • Brendan Sean Murray interpreta Jack Damon, un esattore irlandese che lavora per il Fung Hai.
  • Kenneth Fok interpreta Jacob, un uomo al servizio di Penelope Blake.
  • Arthur Falko interpreta Twig.
  • Maria Elena Laas interpreta Rosalita Vega.

EpisodiModifica

Stagione Episodi Prima TV USA Prima TV Italia
Prima stagione 10 2019 2019

ProduzioneModifica

Il 7 giugno 2017, Cinemax ha ordinato la prima stagione, composta da dieci episodi.[1][6] Nell'ottobre 2017, è stato annunciato il cast: Andrew Koji, Olivia Cheng, Jason Tobin, Dianne Doan, Kieran Bew, Dean Jagger, Joanna Vanderham, Tom Weston-Jones, Hoon Lee, Langley Kirkwood, Christian McKay e Perry Yung.[6] Il 22 ottobre dello stesso anno, è iniziata la produzione della serie a Città del Capo, in Sudafrica, nella Cape Town Film Studios.[6]

Il 24 aprile 2019, Cinemax ha rinnovato la serie per una seconda stagione.[7]

AccoglienzaModifica

Sull'aggregatore di recensioni Rotten Tomatoes, la serie ha ottenuto un punteggio di approvazione del 72% basato su 18 recensioni, con un punteggio medio di 7,3/10. Il consenso critico del sito web recita: "Anche se spesso si inceppa sotto il peso delle sue nobili ambizioni e delle sue ideologie, il diavolo di Warrior può avere un atteggiamento energico e un'azione che piacerà a chi cerca un dramma d'epoca con un piccolo calcio".[8] Su Metacritic, la serie ha avuto un punteggio medio ponderato di 68 su 100, basato su 8 critici, che indica "recensioni generalmente favorevoli".[9]

NoteModifica

  1. ^ a b (EN) Nellie Andreeva, Bruce Lee-Inspired Tong Wars Drama ‘Warrior’ From Justin Lin & ‘Banshee’ Co-Creator Gets Cinemax Series Order, su deadline.com, 7 giugno 2017.
  2. ^ (EN) Nellie Andreeva, Bruce Lee-Inspired Crime Drama ‘Warrior’ From Justin Lin & ‘Banshee’ Co-Creator Gets Cinemax Pilot Order, su deadline.com, 30 agosto 2016.
  3. ^ (EN) Mike Cecchini, Warrior: First Teaser for Bruce Lee Inspired TV Series, su Denofgeek, 22 agosto 2018. URL consultato il 4 luglio 2019.
  4. ^ Warrior, la serie tv ideata da Bruce Lee in onda su Sky Atlantic dal 15 luglio, su Sky TG24, 13 luglio 2019. URL consultato il 15 luglio 2019.
  5. ^ Warrior, dal 15 luglio gli scritti di Bruce Lee diventano una serie tv, su Deejay.it, 4 luglio 2019. URL consultato il 6 luglio 2019.
  6. ^ a b c (EN) Nellie Andreeva, ‘Warrior’: Cinemax Sets Cast & Director For Bruce Lee-Inspired Martial Arts Series, su deadline.com, 11 ottobre 2017.
  7. ^ (EN) Nellie Andreeva, 'Warrior' Renewed For Season 2 By Cinemax, su Deadline, 24 aprile 2019. URL consultato il 4 luglio 2019.
  8. ^ (EN) Warrior: Season 1 (2019), su Rotten Tomatoes. URL consultato il 4 luglio 2019.
  9. ^ (EN) Warrior (2019): Season 1, su Metacritic. URL consultato il 4 luglio 2019.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione