Wasp Network
Lingua originalespagnolo, inglese
Paese di produzioneBrasile, Francia, Spagna, Belgio
Anno2019
Durata123 min
Generestorico, spionaggio
RegiaOlivier Assayas
SoggettoFernando Morais (romanzo)
SceneggiaturaOlivier Assayas
ProduttoreRodrigo Teixeira, Lourenço Sant'Anna, Charles Gillibert
Produttore esecutivoSylvie Barthet, Lourdes García, Lía Rodríguez, Sophie Mas, Adrian Guerra, Miguel Angel Faura
Casa di produzioneRT Features, CG Cinéma, Nostromo Pictures, Scope Pictures, France 2 Cinéma
Distribuzione in italianoBiM Distribuzione
FotografiaYorick Le Saux, Denis Lenoir
MontaggioSimon Jacquet
Effetti specialiMichael Tanguy
MusicheEduardo Cruz
ScenografiaFrançois-Renaud Labarthe
CostumiJürgen Doering, Samantha Chijona García
Interpreti e personaggi

Wasp Network è un film del 2019 scritto e diretto da Olivier Assayas.

Basato sul libro Os últimos soldados da Guerra Fría: A história dos agentes secretos infiltrados por Cuba em organizações de extrema direita dos Estados Unidos del giornalista Fernando Morais, il film è ispirato alla vicenda della Red Avispa (Wasp Network in lingua inglese), una rete di spionaggio stabilita dal governo cubano nella Miami degli anni novanta con l'obiettivo di infiltrare le organizzazioni anti-castriste presenti sul territorio.

TramaModifica

ProduzioneModifica

Il film è stato annunciato nel maggio del 2018, con Pedro Pascal e Édgar Ramírez nel cast per la regia di Olivier Assayas: Pascal è stato poi sostituito da Leonardo Sbaraglia.[1] A settembre, Penélope Cruz, Wagner Moura e Gael García Bernal si sono aggiunti al cast.[2][3] Nel febbraio del 2019, Ana de Armas si è unita al cast.[4]

Le riprese sono cominciate nel febbraio del 2019 a Cuba.[5]

DistribuzioneModifica

Il film è stato presentato in anteprima il 1º settembre 2019 in concorso alla 76ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia.[6][7]

RiconoscimentiModifica

NoteModifica

  1. ^ (EN) Brent Lang, Edgar Ramirez, Pedro Pascal Starring in ‘Wasp Network’, su variety.com, 8 maggio 2018. URL consultato il 21 febbraio 2019 (archiviato dall'url originale il 21 febbraio 2019).
  2. ^ (EN) Patrick Hipes, Olivier Assayas’ ‘Wasp Network’ Adds Penélope Cruz, Wagner Moura And Gael García Bernal – Toronto, su deadline.com, 5 settembre 2018. URL consultato il 21 febbraio 2019 (archiviato dall'url originale il 22 febbraio 2019).
  3. ^ (EN) Martin Dale, Gael Garcia Bernal Talks ‘Museo,’ ‘Chicuarotes,’ ‘Z,’ ‘Wasp Network’, su variety.com, 8 dicembre 2018. URL consultato il 21 febbraio 2019 (archiviato dall'url originale il 21 febbraio 2019).
  4. ^ (EN) Amanda N'Duka, ‘Blade Runner 2049’s Ana de Armas Joins Edgar Ramírez & Penélope Cruz In Spy Drama ‘Wasp Network’, su deadline.com, 11 febbraio 2019. URL consultato il 21 febbraio 2019 (archiviato dall'url originale il 22 febbraio 2019).
  5. ^ (EN) Elsa Keslassy, Orange Studio Scoops Olivier Assayas’ ‘Wasp Network’ With Penelope Cruz (EXCLUSIVE), su variety.com, 4 febbraio 2019. URL consultato il 21 febbraio 2019 (archiviato dall'url originale il 19 febbraio 2019).
  6. ^ (EN) Ariston Anderson, Venice Competition to Include Roman Polanski, Steven Soderbergh, James Gray's 'Ad Astra,' Todd Phillips' 'Joker', su The Hollywood Reporter, 25 luglio 2019. URL consultato il 20 agosto 2019.
  7. ^ Wasp Network, su labiennale.org. URL consultato il 1º settembre 2019.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cinema