Wenno

1º Gran Maestro dei Cavalieri Portaspada
Wenno
Gran Maestro dei Cavalieri Portaspada
Zakon Kawalerów Mieczowych COA.svg
In carica 1204 –
1209
Predecessore Carica istituita
Successore Volkwin
Nome completo Wenno von Rohrbach
Nascita XII secolo
Morte Livonia, 1209

Wenno von Rohrbach (XII secolo - 1209), anche noto come Winno, Vinno, Winne o semplicemente Wenno, fu il primo Gran Maestro (Herrmeister) dell’Ordine dei Cavalieri Portaspada, a capo di questo dal 1204 fino alla sua morte nel 1209.[1]

BiografiaModifica

Le fontiModifica

Le poche informazioni di cui si dispone su Wenno sono riportate da Enrico di Livonia nelle sue cronache[2] del 1209-1238 circa, così come la Cronaca rimata della Livonia del 1290.[3] Ermanno di Wartberge lo menziona in un breve passo in un testo scritto poco prima del 1380.

La vitaModifica

Non si hanno notizie relativamente alla nascita di Wenno, ascrivibile verosimilmente alla metà del XII secolo. Si inizia a parlare di lui nel momento in cui acquisì la carica di Gran Maestro nel 1204: entrò a far parte dei portaspada già nel 1202, anno della fondazione dell’ordine religioso cavalleresco ad opera di Albrecht von Buxthoeven. La cronaca rimata di Livonia riferisce che "Winne" aveva costruito i castelli Segewald, Wenden e fondato la carica di comandante detta Ascheraden (Kommende Ascheraden) e conquistato Kokenhusen. Più o meno negli stessi anni, intorno al 1208 e nel corso della crociata in corso nei Paesi Baltici, Enrico di Livonia lo menziona per la prima volta.[2]

All'inizio del 1209, il maestro fu ucciso da un colpo d’ascia da un cavaliere di nome Wickbert. Le ragioni della lite tra i due sono sconosciute: si sa solo che a seguito di questo evento, Wickbert fu condannato a morte.[2] Il suo successore Volkwin subentrò nella carica di Gran Maestro dei cavalieri portaspada nell’autunno del 1209.[4]

NoteModifica

  1. ^ (EN) Timothy Venning e Peter Frankopan, A Chronology of the Crusades, Routledge, 1º maggio 2015, ISBN 978-1-317-49642-7.
  2. ^ a b c (DE) Enrico di Livonia, Cronache, Capitolo XII, paragrafo 6 del XIII, edizione in tedesco a cura di Eduard Pabst, Tallinn, 1867.
  3. ^ Cronaca rimata di Livonia, Versi 626–738, S. 19–22, edizione in tedesco a cura di Eduard Meyer, Tallinn, 1848.
  4. ^ (EN) Dace Bula; Sandis Laime, Mapping the History of Folklore Studies, Cambridge Scholars Publishing, 2017, ISBN 978-14-43-89267-4, p. 17.

Voci correlateModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN54153953164005561465 · GND (DE1168909643