Signal Iduna Park

(Reindirizzamento da Westfalenstadion)
Signal Iduna Park
Westfalenstadion, Fußball-Oper (Opera di calcio)
Westfalenstadion von oben.jpg
Informazioni
StatoGermania Germania
UbicazioneStrobelallee 50
4439 Dortmund
Inizio lavori1971
Inaugurazione2 aprile 1974
StrutturaPianta quadrata
CoperturaTutti i settori
Costo200 milioni di euro
Ristrutturazione1996, 1999, 2007, 2015
Mat. del terrenoErba
Dim. del terreno105 m × 68 m
GestoreBallspielverein Borussia 09 Dortmund
ProgettoHochbauamt Dortmund (1974)
Ulrich Drahtler (GSP Dortmund) (1996, 1999)
Architekten Schröder Schulte-Ladbeck (2003)
Planungsgruppe Drahtler (ultime modifiche)
Uso e beneficiari
CalcioBorussia Dortmund
Capienza
Posti a sedere81 359 (65 881 internazionali)
Mappa di localizzazione

Coordinate: 51°29′33″N 7°27′06″E / 51.4925°N 7.451667°E51.4925; 7.451667

Il Westfalenstadion (in italiano Stadio della Vestfalia), noto anche come Signal Iduna Park per motivi di sponsorizzazione, è il maggiore stadio di calcio di Dortmund, l'ottava città più popolosa della Germania.

Ospita le partite casalinghe del Borussia Dortmund e ha una capacità di 81.359 spettatori (a sedere e in piedi), ridotta a 65.851 (a sedere) per le partite internazionali, per le quali valgono solo i posti a sedere. Con 24.454 posti a sedere la Südtribüne è la gradinata più larga d'Europa nel suo genere.

Indice

StoriaModifica

 
Panorama interno

L'impianto, inaugurato nel 1974 in occasione del mondiale, porterà questo nome fino al 2021, quando scadrà il contratto di sponsorizzazione (da 5 milioni di € annui) con l'omonima azienda tedesca di assicurazioni, che l'ha acquistato nel dicembre 2005 dal Borussia Dortmund, sull'orlo del fallimento. Ha ospitato alcune partite dei mondiali di Germania 2006, tra cui la semifinale Germania-Italia 0-2; la sconfitta della nazionale tedesca di casa ha posto fine all'imbattibilità della medesima al Westfalenstadion, dove non aveva mai perso in 14 partite giocate.

Nel 2009 viene inserito in vetta alla classifica degli stadi più belli al mondo stilata dal Times.[1] A livello di club ha ospitato la finale di andata della Coppa UEFA 1992-1993 tra Borussia Dortmund e Juventus, vinta dai bianconeri per 3-1, e la finale in gara unica della Coppa UEFA 2000-2001 tra Liverpool e Alavés, vinta dai reds per 5-4 al golden gol.

IncontriModifica

Mondiale 1974
Mondiale 2006
Coppa UEFA – FInale in gara unica

NoteModifica

  1. ^ (EN) The top ten football stadiums, su timesonline.co.uk.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica