Wherever I May Roam

singolo dei Metallica del 1992
Wherever I May Roam
Wherever I May Roam.jpg
Screenshot tratto dal video del brano
ArtistaMetallica
Tipo albumSingolo
Pubblicazione19 ottobre 1992
Durata6:42
Album di provenienzaMetallica
GenereHard rock[1]
EtichettaVertigo
ProduttoreBob Rock, James Hetfield, Lars Ulrich
Registrazioneottobre 1990-giugno 1991, One on One Studios, Los Angeles (California)
FormatiCD, 7", 12"
Certificazioni
Dischi di platinoAustralia Australia[2]
(vendite: 70 000+)
Metallica - cronologia
Singolo precedente
(1992)
Singolo successivo
(1993)

Wherever I May Roam è un singolo del gruppo musicale statunitense Metallica, pubblicato il 19 ottobre 1992 come quarto estratto dal quinto album in studio Metallica.[3]

DescrizioneModifica

Inizia con un giro di sitar che riprende in chiave orientaleggiante il main riff, prima che partano chitarra e batteria.

Il testo parla di un vagabondo. Il verso "Roamer, Wanderer, Nomad, Vagabond, Call me what you will" si riferisce alla vita di strada, o a quella di un nomade, come viene suggerito dal "sapore" orientale della canzone. Ciò viene citato anche nelle due frasi "And the road becomes my bride" (E la strada diventa la mia sposa) e "Under wanderering stars I've grown by myself but not alone I ask no one (Sotto vaganti stelle sono cresciuto con me stesso ma non da solo io non chiedo nessuno).

Nel finale il gruppo lascia intendere che la vita nomade del protagonista non avrà termine neanche con la sua morte, e la sua anima continuerà a vagare: "Carved upon my stone, my body lies but still I roam" (Inciso sulla mia pietra, il mio corpo giace ma io vago ancora).

Video musicaleModifica

Il video musicale, diretto da Wayne Isham, venne pubblicato il 21 maggio 1992 e mostra varie scene di un concerto del gruppo.

CoverModifica

Il brano venne reinterpretato da Michael Angelo Batio, per il suo album Hands Without Shadows.

TracceModifica

CD singolo – slim case
  1. Wherever I May Roam – 6:42 (James Hetfield, Lars Ulrich)
  2. Fade to Black (Live) – 7:42 (James Hetfield, Lars Ulrich, Cliff Burton, Kirk Hammett)
  3. Wherever I May Roam (Demo) – 5:34 (James Hetfield, Lars Ulrich)
CD singolo – digipak
  1. Wherever I May Roam – 6:42 (James Hetfield, Lars Ulrich)
  2. Last Caress/Am I Evil?/Battery (Live) – 11:58 (Glenn Danzig, Sean Harris, Brian Tatler, James Hetfield, Lars Ulrich)
7"
  • Lato A
  1. Wherever I May Roam – 6:42 (James Hetfield, Lars Ulrich)
  • Lato B
  1. Fade to Black (Live) – 7:42 (James Hetfield, Lars Ulrich, Cliff Burton, Kirk Hammett)
12"
  1. Wherever I May Roam – 6:42 (James Hetfield, Lars Ulrich)
  • Lato B
  1. Last Caress/Am I Evil?/Battery (Live) – 11:58 (Glenn Danzig, Sean Harris, Brian Tatler, James Hetfield, Lars Ulrich)
  2. Wherever I May Roam (Demo) – 5:34 (James Hetfield, Lars Ulrich)
CD singolo (Giappone)
  1. Wherever I May Roam – 6:42 (James Hetfield, Lars Ulrich)
  2. Fade to Black (Live) – 7:42 (James Hetfield, Lars Ulrich, Cliff Burton, Kirk Hammett)
  3. Last Caress/Am I Evil?/Battery (Live) – 11:58 (Glenn Danzig, Sean Harris, Brian Tatler, James Hetfield, Lars Ulrich)

ClassificheModifica

Classifica (1992) Posizione
massima
Australia[4] 14
Belgio (Fiandre)[4] 35
Finlandia[5] 1
Francia[6] 10
Germania[4] 30
Irlanda[7] 15
Norvegia[4] 2
Nuova Zelanda[4] 8
Paesi Bassi[4] 22
Regno Unito[8] 25
Stati Uniti[9] 82
Stati Uniti (mainstream rock)[9] 25
Svezia[4] 28

NoteModifica

  1. ^ (EN) Robert Palmer, Metallica: Metallica, su rollingstone.com, Rolling Stone, 12 agosto 1991. URL consultato il 14 maggio 2018.
  2. ^ (EN) ARIA TITLE ACCREDITATIONS REPORT: For Single Titles Reaching a New Accreditation Level between 1-01-2021 and 31-05-2021 (XLSX), su dropbox.com, Australian Recording Industry Association. URL consultato il 1º luglio 2021 (archiviato dall'url originale il 1º luglio 2021).
  3. ^ (EN) Wherever I May Roam, su metallica.com, Metallica. URL consultato il 18 febbraio 2013.
  4. ^ a b c d e f g (NL) Metallica - Wherever I May Roam, su ultratop.be, Ultratop. URL consultato il 9 giugno 2015.
  5. ^ (FI) Timo Pennanen, Sisältää hitin - levyt ja esittäjät Suomen musiikkilistoilla vuodesta 1972, 1ª ed., Helsinki, Kustannusosakeyhtiö Otava, 2006, ISBN 978-951-1-21053-5.
  6. ^ (FR) Accès direct à ces Artistes, su infodisc.fr, InfoDisc. URL consultato il 9 giugno 2015 (archiviato dall'url originale il 3 giugno 2015). Selezionare "METALLICA" e premere "OK".
  7. ^ (EN) Wherever I May Roam, su irishcharts.ie. URL consultato il 9 giugno 2015 (archiviato dall'url originale il 1º luglio 2015).
  8. ^ (EN) Official Singles Chart Top 75: 01 November 1992 - 07 November 1992, su officialcharts.com, Official Charts Company. URL consultato il 9 giugno 2015.
  9. ^ a b (EN) Metallica - Music Charts, su AllMusic, All Media Network. URL consultato il 9 giugno 2015.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock